Home / Articles Posted by Iaia (Page 166)

Perdono il verde solo a Natale. Nonostante mi faccia una paura matta cerco di sedarmi con alte dosi di camomilla, vaniglia e miele no. Ecco miele no. Perché già da quasi un anno non lo prendo più ma non è una storia che devo raccontare adesso, giusto? Un coro di “giustoooooooooooo taciiiiiiiiiiiiiiiii” si udì in fondo alla sala.

Bene.

Per dire che il cartoncino verde è brutto come pochi verde ma. Ma utile in questo caso per far fuori bottoncini e creare alberelli deliziosi con pochi euro, zero lavoro e un pizzico di fantasia. Perfetti per molteplici usi diventano carini anche per confezionare deliziosi bigliettini d’auguri fai da te, che rimangono sempre e comunque nella classifica ( polposiscion yeah!) delle cose più apprezzate.

E' una comunicazione di disservizio questa. Veloce, purtroppo. E mi dispiace perché sarebbe giusto spendere molte più parole, oltre al fatto che mi farebbe piacere farlo. Bea e l'Eletto con la potenza del Microonde mi hanno fatto pervenire per il 12.12.12 alle 12.12 questa raccomandanta.

READ MORE

Come si evince dal titolo io ne capisco (e molto) di sbirlucchicchhiiiii. Del resto vivo nel settore elettrico da una vita. Nessuna doppia presa ha un segreto per me. Mentre le altre bimbe avevano l’ascensore di Barbie, io avevo il pozzetto stagno con un filo a treccia che lo tirava su. Mentre le altre bambine avevano la piscina di Barbie, io avevo un idromassaggio elettrico con tubo gommato. Mentre le altre bambine giocavano con i trucchi, io facevo prolunghe da quindici metri. Mentre.

Mentre vabbè. Ci sono tanti motivi per essere esaurita. Lo abbiamo capito.

Sarà che io “mentre le altre bambine… blablablabla” disegnavo facce sulle lampadine ma. Ma con le lampadine ci si può fare tutto. Non servono solo per essere avvitate a un portalampade. Una rivolta delle lampadine dovrebbe accadere ed io sarei dalla loro parte. Dignità alla lampadina! (“ma non ho tempo mi spiace. Organizziamo la rivolta dopo Natale” *disse alla lampadina sulla scrivania che si agitava al grido di “sììììììììììì raduniamociiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!”)

Se si ha un po’ di colla spray a disposizione e qualche sbirlucciccchio di quelli che si vendono in cartoleria può venire fuori un’idea carina carina (magari adoperando le lampadine fulminate o in disuso) per decorare la casa e vi dirò di più: l’albero di Natale. Una volta negli uffici del mio amorepapettoso ho proprio fatto gli addobbi lampadinosi (e con le spine tutte decorate e glitterate) e il successo è stato pazzzzzeeescooooo.

La colla a spray è la svolta. E’ incolore e soprattutto le parti che non vengono poi adoperate per incollare qualcosa non rimangono lercie e schifezzuolettolettose (è italiano eh. E’ ITALIANO! mica me le invento le cose). Questo fa sì che si possano adoperare dei dettagli o decorare angoli senza preoccuparsi di essere precisi. E non è poco.

Insomma per dire che le lampadine, che siano in dorato o argento o decorate con qualsiasi cosa che potrebbe essere anche un piccolo alberello di Natale con il cartoncino (il decoupage sulla lampadina! un’attività innovativa!), fanno sempre una figura sfavillante e lucente (come non potrebbero del resto).

Io ne ho provate alcune per delle foto che mi servivano. Ci sono i modelli a candela che mi fanno impazzire. Sono troppotroppotroppotroppobelli. Il torciglione candeloso, spero di non offendere nessuna delle mie amate lampadine, rimane nella polposiscion della preferenze.

Un centrotavola di lampadine sbirluccicose è un’idea originale, innovativa e semplice per esempio. E di questi se ne potrebbero fare a bizzeffe. Cosa basta? Un po’ di idiozia come la mia e vengon fuori cose carine, semplici che non passano inosservate e soprattutto risultano: apprezzate e copiate.

Quello che vi dirà “che strano però. A me piacciono solo le cose tradizionali però” sarà il primo che troverete nel ferramenta sotto casa con la colla spray in mano.

E insomma che sia una Domenica lucente e sfavillante come una lampadina sbirlucciiiiiiiiiiiiiiiiiiicosiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiisssssssssssiiiiiiiiiima.

Si chiude in questo nanosecondo la Tombola per anziani nella Rubrichetta La Libreria di Iaia tenutasi qui. Visto l’incredibile successo dell’evento ho deciso che farò ben due estrazioni. E spedirò a due persone il meraviglioso librotto di Montersino Marzagiochi e Steccodolci (può partire un ipipurrrràààààààà per cortesia?). Quando San Max mi farà pervenire il file excel provvederò al sorteggio attraverso il sito Random.org.

Grazie davvero infinite a tutti. Vi leggo sempre. Giuro SEMPRE. Faccio difficoltà a. Ma sempre.

E siete bellissimi. Davvero bellissimi.

I nani regalati da Elllisa con tre elle e Bestiabionda. I fazzolettini fungosi di Tiger a Torino e i tortini ricoperti di glassa di zucchero colorata rossa e caramelle affinché apparissero funghetti morbidosi e.

E manca il funghetto sempre regalatomi da Elllisa e Bestiabionda perché fondamentalmente sono una cretina e me ne sono ricordata solo quando sistemavo le foto (perché mai inventarsi storie quando se ne hanno a disposizione di veritiere e tragiche?).

E io non ho neanche dodici minuti per dire che. E che. E che. E che.

Notte difficile. Come i giorni. Momenti di pessimismo cosmico che sfiorano gioie infinite e subito viceversa. Siamo alle montagne russe della felicità e del terrore. Adrenalina e vago odore lercio di pipìaddossodallapaura (raccapricciante no?).

(perché mai inventarsi altri termini magari più aulici quando la sensazione che si vuole esprimere è proprio pipiìaddossodallapaura? Mi sono votata alla sinteticità seppur complessa. Roba che voglio scriverci un trattato).

E si potevano dire tante cose su questi funghetti, a parte il trallalà ma così è. E allora spero rimanga solo un appunto visivo magari carino (lo spero) da ricordare per quando si ha l’impellente necessità di un fungo (datemene uno allucinogeno).

(sipuòdire? sipuòdirefungoallucinogenosuunblog? Forse no).

Che sia un week end bellissimo per voi. Io spero di poter avere tregua e ticchettare un po’. Ho davvero tantissima roba in archivio che mi piacerebbe poter pubblicare giusto per. Lasciarla lì mi dispiacerebbe davvero tanto. Come in questo caso. La ricettina magari la trascrivo tra qualche giorno tanto in definitiva nell’indice ci sono solo 20349203498309803948230 ricette di tortini, senza glutine-senza zucchero-normali-frizzi e lazzi. La glassa è sempre 600 di zucchero a velo con 100 di albume come proporzione e due smarties o caramelle bianche si trovano sempre (ho provato anche con le Pastiglie Leone e sono adorabili! Devo riesumare la foto da uno dei miei innumerevoli aggeggi e ve la mostro).

(mostro? sì sono un mostro).

Tanti baci per voi. Ma tanti eh. Come funghi che spuntano.

 

Sì vedo Nani anche nelle fragole ( con lo stesso tono del bimbo di sixth sense) . E’ tutto normale no? In realtà è un’idea super veloce dell’ultimo minuto per chi non ha tempo da perdere in dolcetti natalizi frizzi e lazzi. Le fragole si sa sono di stagione no? ( vi prego. E’ difficile per me. Annuite. LE FRAGOLE SONO DI STAGIONE. Appartengono alla Stagione invernale. Le Fragole sono FRUTTI INVERNALI. Ripetiamolo tutti*a capo chino fissando le punte dei piedi ).

 Per dire insomma che BabboNano Fragola è assolutamente irrinunciabile in vista del periodo Natalizio. La barba di panna montata fresca e gli occhietti di cioccolato fondente. Se a coordinare i lavori c’è Tore il Nano Guaritore che non ha certo bisogno di presentazioni, tutto risulterà più facile . Per Tore il Nano Guaritore rivolgersi a BestiaBionda. E’ un suo strepitoso omaggio, Non so proprio dove si possa reperire cotanta meravigliositàbeltà.

(vabbè lo trovate alla Rinascente. Io ne ho presi altri dodici ma non diteglielo. E’ convinta di avermelo regalato solo lei. E’ sensibile e bionda. Potrebbe restarci male. Ho enormi difficoltà a gestire i miei rapporti con lei proprio per questo motivo: bionda dentro. Molto bionda dentro. Vabbèmeladevotenè).

Una piscina di cioccolato fondente e il dolcettonanosobabbonataloso ( e di stagione soprattutto) è servito*disse fuggendo via urlando sonoinritardoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo