Home Dolce

Dolce

Lemon Square? Sì ma con le mandorle.

Non avevo mai preparato la Lemon Square e avevo in lista quella di Martha Stewart. Chi altri, se no? Poi sfogliando California Bakery, di cui non ho ancora parlato su La Libreria di Iaia ('spetta che mi colpisco le nocche della dita con un una matita) ho visto che non era la solita versione ma quella di Thomas e Rosalia che avevano introdotto nella crema delle mandorle per stemperare la dolcezza della torta. Mi sono detta che quella classica della Stewart poteva aspettare e quindi cominciamo con questa variazione. Illogico, no? Tanto a dirla tutta non saprò mai -di mio palato- la reale differenza, essendo un tripudio di burro e uova e soprattutto considerato che il palato a cui dovevo sottoporla, ovvero quello del Nippotorinese, aborre più di ogni cosa i dolci eccessivamente leziosi. Di quadrotti di Lemon Square è pieno il web e non so se questa sia stata già proposta, ma il risultato è stato sorprendente.

Torta di semi di Papavero di Sophie

La ricetta è tratta da La Libreria di Iaia: La Cucina Ebraica di Clarissa Hyman e mi ricorda tantissimo una torta con i semi di papavero tipica dell'Est europeo che era piaciuta moltissimo a papà. Le impressioni su questa torta sono discordanti. Abbiamo il Nippotorinese (nostro critico cattivissimo e spietato) che l'ha descritta in questo modo: "sembra di prendere una ciotola dei tuoi semi, che mangi a cena, e ci butti dentro otto chili di cioccolato e burro". E mi sembra un bell'inizio, no? Altri l'hanno definita buona ma "strana" sicuramente perché i semi di papavero danno una consistenza "crocchiolosa. Scroccoliante. Scrocroccoliante" (chiamo l'aiuto da casa e giro la ruota!). Non potendola assaggiare a me non rimane che vaneggiare al riguardo. La consistenza sembra interessante ma insomma non vorrei far la parte di una senza olfatto che descrive i profumi

Torta con Corn Flakes, Fragole, Panna e Miele

Lunedì siamo andati al Supermercato insieme con i potenti mezzi offerti da RunLovers, ovvero un paio di scarpette sobrie a pois rigorosamente glitterate. Oggi...

Le Fondant au Chocolat di Iaia

Per otto persone 210 grammi di cioccolato fondente 200 grammi di burro 250 grammi di zucchero di canna 5 uova un cucchiaio di farina Scalda il forno a 190. Sciogli...

Biscotti Vegani con Avena e Uva Passa

Per 10 biscotti grandi: 50 ml di olio di semi di girasole 70 grammi di zucchero di canna 60 grammi di purea di mela non dolcificata 55 grammi...

Muffin (vegan) con mirtilli, sciroppo d’acero e avena

La cosa incredibili di questi Muffin vegan è che nessuno capisce che sono vegan. Purtroppo infatti i dolcetti privi di grassi animali risultano sempre un po' secchini e senza sapore. Eh. Ma dopo aver provato questi non tornerai più indietro.

Biscotti Vegani con Anacardi e Avena

Lunedì no? E RunLovers sia! (senza dimenticare che qui c'è un Robot da cucina in palio e anche due libri meravigliosi. La Tombola? La trovi...

Ma un’altra Cheesecake la facciamo?

Per la base: 130 grammi di burro, 240 grammi di farina, 30 grammi di zucchero, 2 tuorli e un cucchiaio generoso di formaggio spalmabile. Per...

Schwarzwälder Kirschtorte ? No, tipo una Cheesecake Foresta Nera

Non è propriamente la Foresta Nera. Che tutti i Tedeschi (zia Luci Amore mio!) mi perdonino per questa rivisitazione cheesecakkeccara (si dice così suppongo. Ho pochi dubbi a riguardo). Schwarzwälder Kirschtorte o semplicemente Schwarzwald è una bomba meravigliosa di pan di spagna al cioccolato con tante ciliegie, panna montata come fosse un vulcano innevato e zampilli di ciliegie. La mia Etna catapultata a Monaco, insomma. Questa cheesecake non ha proprio niente della vera e unica Foresta Nera ma la ricorda parecchio proprio per gli ingredienti principali che la compongono. Per una sicula come me Foresta Nera è completamente un altro dolce; anzi rettifico: per una catanese come me perché sicuramente non in tutto il triangolo della Trinacria, come spesso accade, sarà conosciuta così. Ricordo che piaceva moltissimo a papà e mamma e che la mangiavano praticamente ogni Domenica.

Le mie Storie in Cucina

A Must Try Recipe

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.