Home / Halloween (Page 15)

[vimeo http://vimeo.com/30727983] Un pomeriggio di Ibis Paint mi attende. Nel frattempo lascio queste immagini per un motivo soltanto. Per ricordare  a tutti che davvero sì. Ce la si può fare. E non morire.

READ MORE

Rainews ci ha visto lungo e la Cuoca Matta mi piace sempre più. E’ un identificativo che sta prendendo piede  e che rimane per me davvero un bel gran complimento. Su twitter stamane mi hanno informato che ieri al Tg2 in un servizio sugli IOS5 mi hanno nuovamente nominato con tanto di avatar e pagina twitter con foto. In queste occasioni se lo riveli fa cheap. Se non lo fai fa snob.

A me fa innegabilmente piacere e quindi lo dico senza cheap. chiop. e snob. E insomma Grazie infinite.

A tal proposito il titolo potrebbe indurre giusto a esclamare “eh. è matta davvero! Adesso pure cucinare con la lavastoviglie!“. In realtà quando il Nippotorinese mi ha donato “Cucinare con la Lavastoviglie” di Lisa Casali edito dalla Gribaudo, ho ridacchiato distratta pensando a un simpatico volumetto per prendermi in giro; del resto sono abituata a ricevere determinati tipi di cadeau. Come il volumetto “Io non mi lamento” e “Pazza per le borse”. Il primo aveva addirittura un braccialetto che bisognava indossare nel caso in cui si superasse la soglia di “un giorno senza lamento”, o qualcosa del genere. Sta di fatto che oltre a non averlo mai indossato e aver trovato la protagonista di “Pazza per le borse” una principiante a mio confronto, credevo che anche questo volumetto sarebbe stato una simpatica boutade per diventare poi oggetto da arredo. Un’acchiappa polvere per dirla tutta. Un ciapapuer come dice il Nippotorinese nel suo idioma.

Mamma si era convinta che il microonde fosse pericolosissimo. Negli anni novanta questo minielettrodomestico turbava le notti di ogni casalinga. Mentre le più impavide provavano il novello extraterrestre illustrandone le meraviglie alle dirimpettaie, le stesse che poi decenni dopo sarebbero diventate adepte della setta Bimby,

READ MORE

Sì d’accordo lo abbiamo capito che andare in libreria e sentire l’odore delle pagine intatte di un libro ha una magia incomparabile, ineguagliabile e tutti i sinonimi di virgilio.it.

Sì è ovvio che tenere in mano il quotidiano attorcigliandosi tra le pagine è un rituale irrinunciabile mentre si sorseggia il caffè. Lo faceva papà, nonno, bisnonno. Quanti ricordi. E sì.

Sì è lapalissiano che scrivere con la penna, se non addirittura con la piuma e il calamaio, ferma il tempo e fa riflettere sulle cose della vita davvero importanti e. Sì.

E allora abbandoniamo le macchine e andiamo a piedi; per i lunghi tragitti prendiamo una carrozza e un cavallo, che alleveremo nella stalla. Alziamoci alle quattro e facciamo il sugo in un pentolone-calderone del camino dopo essere andati a tagliare la legna nel bosco. Procacciamoci il cibo durante il fine settimana andando a caccia e non in ultimo spogliamoci delle inutilità e viviamo solo di ammmore.

Prefazione piccolissima : 

Habemus Handmade Nanodagiardino (inglese, latino e italianotuttattaccato. C’è poco da fare. Sono una poliglottidiota)  ;  le tediose fasi progettistiche si trovano cliccando qui . L’attività nanosa su Garden Gnome prosegue, come anche quella di Halloween Food . A tal proposito segnalo la ricetta dei Biscotti semplici da inzuppare nel latte , che ho uplodato giusto qualche giorno fa. Essendo impegnata in attività di rilievo, come si evince dal dritto-rovescio-barba-cucito, confesso di non riuscire a star dietro a tutto se non con immensa difficoltà ma l’insonnia mi è amica, grazie al cielo e la pazienza (vostra) pure. E quindi giusto per cominciare: grazie.

Grazie (sentito) all’Etna che ha fatto piovere cenere tutta la notte trascorrerò allegramente la mattinata spazzando nani e piastrelle e sperando che Mary Poppins arrivi per portarmi a ballare con  pinguini in frac. Gnafaccio (roman lesson number #123123).

Ma *diventa seria* grazie soprattutto alla

redazione di Donna Moderna , che ha premiato una mia foto durante un aperitivo per gli Instagram addicted svoltosi durante la Settimana della Moda a Milano.

Instaglam e #accesoriami è stata davvero una bellissima iniziativa ed io  lusingata a dir poco (nel mio piccolissimo) di farne parte. Purtroppo non potendo essere a Milano ho seguito in streaming la diretta e al momento di “deuinneris” quando ho sentito “Giulia- Maghetta Streghetta” ho fissato il monitor con sguardo vitreo per tre quarti d’ora. E subito dopo ho esultato lanciando in aria nani, conigli e pure il Nippotorinese.

Fine Prefazione piccolissima.