Home Feste Halloween

Halloween

Il centrifugato di zucca ti fa bella

Come la stragrande maggioranza di ortaggi, verdura, frutta e semi la zucca è nota nella medicina naturale per effetti altamente benefici sulla nostra salute. Considerato che ha circa venti calorie, dipende dalla varietà ma stiamo lì, per cento grammi e zero grassi, il discorso diventa ancor più interessante. Sì ha degli zuccheri ma sei chili al giorno faranno mica male! (c'è poco da fare sono un donnino equilibrato) Io e le cucurbitacee abbiamo litigato già da un po' ma nonostante questo, come accade con i suoi cugini e parenti, non mi fermo e vado avanti. Anche perché se dovessi fermarmi davanti alla frutta e alla verdura mi rimane l'opzione: semi, aria e granita al pistacchio (che non sarebbe mica una brutta cosa. Fosse per me ci metterei la firma). Ricca di antiossidanti e beta carotene, aiuta i processi di rigenerazione cellulare che contribuiscono a ritardare l'invecchiamento. Ha un'azione proprio disintossicante e riesce e debellare quei maledetti parassiti intestinali. Perfetta per ridurre il colesterolo in eccesso nel sangue è riconosciuta anche come un antitumorale per eccellenza;

Una zucca dentro la ciambella

Il metodo della ciambella dentro la ciambella stupisce sempre tutti e sempre quei tutti -se non la stragrande maggioranza- fa fatica a capire come sia possibile. È un dolce speciale che prevede il doppio infornamento. Si possono scegliere miriadi di forme, sapori ed effetti. Per il 31 Ottobre ho pensato di far trovare dentro la ciambella una zucca. Che ne dici?

Un Twinkie a Zombieland

Gli Stati Uniti sono diventati preda degli Zombie che aggrediscono i vivi divorandoli. Durante tutta la visione compaiono pochissimi sopravvissuti che sono poi i protagonisti. Columbus, nerd imbranato e simpatico, incontra Tallahassee che lo carica in macchina alla ricerca di un porto sicuro. Nel loro cammino incontrano due sorelle che creeranno un qual certo movimento in più (come se non bastasse) nella corsa verso la salvezza dei due. Tallahassee, (ti amo Woody Harrelson) è sicuramente il personaggio che rimane nel cuore. Demenziale, come i tratti stessi della visione, e geniale al contempo regala momenti esilaranti. C'è una costruzione dei personaggi. E' fra le righe ma non troppo. Non è solo parodia ma anche horror se vogliamo. Ci sono elementi innovativi ma non distraggono più del dovuto. E' una pellicola equilibrata, divertente, mostruosa e innovativa. Personaggi, senza identità se vogliamo, che come unico scopo hanno quello di trovare e perseguire la via della salvezza. Il risvolto personale, sul finale, commovente e importante dà davvero un quid in più al tutto.

Halloween in Black: La Zucca Nera

Tutto quello che amo in fatto di cibo ha i colori che odio. L'ennesimo scherzo del destino suppongo. Verde, Arancione e Giallo. Avocado, Zucca...

Succo di Fantasma: un’idea facile, veloce, divertente ed economica per Halloween

Brik perfetti per un Halloween Party da zero a cento anni. Bastano pochi minuti per realizzarli e tanta fantasia per personalizzarli come si preferisce. Lo scorso anno ho comprato chilometri di bende. Ho fasciato di tutto, pure  i muratori, gli infissi, le macchine e la pelata del Nippotorinese. L'unico inconveniente, oltre al fatto di sembrare l'erede di Tutankhamon con la farmacista, era che lasciavano "pelucchi filamentosi" in giro per casa. Un'illuminazione mi ha colto durante una delle mie passeggiate tra gli scaffali di materiale elettrico dove bazzico molto spesso ultimamente. Nastro isolante. Chilometri di nastro isolante di tutti colori. Bingo! (detto come Steve Martin ne "La Pallottola spuntata"). Questo "lavoro" dovrà pur avere un risvolto positivo, no? Eccolo. Non escludo di cuocere qualche impasto nei manicotti da venti e attorcigliare la pasta brisé nel cavidotto da duecento. A volte mi viene voglia di fare uno show cooking al banco insieme agli elettricisti. Metterli alla prova. In difficoltà tra padelle, porzioni e aggeggi. Sogno di girar loro intorno come uno squalo con il leva torsolo delle mele e sussurrare diabolicamente alle orecchie "cos'é? hai tre minuti di tempo per indovinarlo" (e continuare con "altrimenti ti picchio" per quelli antipatici).

Sushi Vegano con la Zucca e Horror Sushi Halloween

Un Sushi vegano, gustosissimo e perfetto per questo Autunno è senza ombra di dubbio alcuno il Sushi con la zucca, semplicemente cotta al forno...

Tipo Buns ma non sono Buns. Tipo Scones ma non sono Scones. Tipo Mirtilli perché sono per Myrtle Snow

E' stata la settimana di American Horror Story, diciamolo. Credevo, sarò onesta, che non avrebbe raccolto grandi consensi perché il genere non collima esattamente con quello che maggiormente mostro in rete, ovvero pizzi merletti cuoricini e pucci pucci. Con mia somma gioia, e un velo di speranza che covavo, al contrario ho trovato "adepti" e appassionati che hanno acceso in me ancor più la voglia di blaterarne. Non che, come sempre sottolineato quattro volte, creda che bisogni fare le cose per gli altri e rimango fedele alla sacra passione personale da perseguire, ma è stupido non ammettere che fa piacere. Settimana prossima ci sarà molto di Hitchcock, piatto correlati al Cinema di genere e veramente tantissimo altro che non riguarda esclusivamente la sfera cibo.

Omelette e Bloody Mary – Le Ricette della Prima Stagione di American Horror Story

Nella seconda puntata della prima stagione di American Horror Story non è che ci siano dei buoni avvenimenti, anche se bisognerebbe chiedersi quando mai ci siano stati, sempre in correlazione ai Dolcetti di cioccolato con la violetta che Costance dedica a Violet e di cui ho parlato qui lasciando anche una ricetta molto gustosa. Lo Psichiatra, protagonista, Ben accoglie la nuova paziente Bianca che si dimostra affascinata dall'idea di trovarsi nella casa che è stata teatro di innumerevoli orrori. La stessa poi che durante il viaggio di questo a Boston si introduce in casa per fare passare una serata indimenticabile, nell'accezione più negativa del termine, alla moglie e la figlia (non che lui ne passi una nell'accezione positiva considerato che c'è un'amante incinta psicotica, ma ognuno ha quel che si merita in fondo). C'è una  stretta correlazione proprio con i Muffin al cioccolato e Violetta perché la paziente Bianca stessa se ne ciberà mandando a catafascio tutto il malefico piano di riprodurre uno dei tanti omicidi avvenuti decenni prima.

Un Brunch HalloweeNatalizio

Mi sono sempre confrontata con me stessa in modo sadico e cattivo. Ho sempre avuto a che ridire su quello che dico, faccio e soprattutto su quello che sono e come sono allo specchio. Non mi ero però mai trovata in un luogo che mi desse la possibilità di  vedere la parte bella di me. Così. Davanti. Potendola toccare, osservare e studiare. Credevo non ne esistesse la possibilità. Da Giovedì fino a qualche ora fa invece mi è stato concesso di farlo. L'una lo specchio dell'altra abbiamo riscoperto -che vestirsi solo di nero, non mangiare animali, esaltarsi per due castagne bollite, saltellare per ventiquattro matite, essere felici di scoprire che il concentrato di cavolo non è amaro- non fa parte della nostra solitudine ma di una sorprendente comunione. Non siamo sole. C'è troppo e tanto e quasi tutto per noi però ecco io vorrei cominciare dal mio personale Benvenuto a Ombrella per il Brunch del Giovedì scorso. Non poteva che essere in una terra di mezzo dove è sempre Halloween e Natale. Tutto rigorosamente vegano ma non per questo noioso ( anche Nanda ha partecipato; che poi abbia tirato fuori di nascosto dalla borsa otto frittelle e un po' di salame non lo diciamo). Rigorosamente nero ma non per questo colorato. Rigorosamente monotono per certi versi ma non per questo:

Le mie Storie in Cucina

A Must Try Recipe

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

(Japanese) Tulip Sandwich

Di rara bellezza spicca il Tulip Sandwich, che regala uno splendido tulipano all'apertura. Questo modo tagliare il sandwich è tipico giapponese anche nella versione salata.

Il Latte di mandorla Siciliano

Per noi siciliani è sempre stata la bevanda estiva. Quella che bevi ghiacciata sotto il patio nella bottiglia di vetro. Uno scrigno di ricordi e bontà.

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....