Home / Iaia in Viaggio

Jammmmmmbellllll ncopppa jammmmjjjjjaaaaaaaa Simmenapulèpaisa funiculì funiculà. U babà. A sfogliatell!

Napoli ti amo. Ti amo incommensurabilmente e visceralmente. Tisentdrittevven e ascoltavo pure Pino Daniele quando avevo quindici anni (ma non proferire parola su Gigi D’Alessio e Tatangelo perché potrei non corrispondere delle mie azioni. Ti amo e ti perdono per “nondirglimaichesiamostatiinsiemequellanotteamare” ma è un tasto doloroso che non toccherei perché sono in un momento difficile della mia vita; ovvero: in crociera. Sorvolerò quindi in virtù di questo amore viscerale O paradiso vulcanico, come fossi la mia terra*portandosi la mano al petto e guardando il cielo con aria tratratrasognante).

Napoli ti amo talmente tanto che ho giurato sul molo beverello di impegnarmi seriamente nella preparazione del caffè, chiedendo  perdono a San Gennaro per tutti quelli che hanno dovuto patire bevendo il mio. Na tazzulllelll ‘e caffè.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi