Home / Immagini (Page 20)


No. Non sono oggetti obsoleti. E’ il primo apparecchio che mi ha permesso di sentire la tua voce. E’ la prima videocamera che abbiamo acceso insieme su un divano rosa che non era nè mio e nè tuo e che poi è stato l’inizio della nostra casa.E’ il primo ipod con dentro i  Cure e i primi nastri di fotogrammi di noi. Cassette con disperazioni e sogni. Parole giapponesi, inglesi, siciliane e da tutte le parti del mondo e dei mondi. Stando fermi. Stando in movimento. Stando zitti. Urlando. La tua prima videochiamata dal treno. La cam che usavi quando lavoravi a Shanghai. Tasti pigiati con forza e amore per riuscire ad annullare qualsivoglia distanza si fosse creata tra noi. Quando Tokyo sembrava dietro l’angolo in una via vicinissima a Catania e quando dalla camera da letto alla cucina era un tragitto troppo distante per noi.