Home / San Valentino

L’undicesima coppia del Progetto di San Valentino (un po’ in ritardo perché ieri mi hanno rapito gli alieni)

Tra gli occhiali che preferisco indossare per schermare i miei dolori ci sono proprio quelli disegnati da Tom Ford, l’unico poi che sia stato capace di farmi piacere qualcosa firmato dalla maison con le due G, per la quale ho sempre provato una forte avversione. E’ quanto più si avvicina al concetto filosofico dell’estetica l’anima di questo grande artista. Il bello naturale, sia artistico che scientifico e la ricerca della bellezza nel giudizio non solo morale ma anche spirituale. Il sentimento del sublime; ecco cosa potrebbe vagamente sintetizzare la sensibilità di qualsiasi prodotto porti la sua firma. A Single Man è tra le visioni più profonde che abbia mai visto. Con una fotografia che ti fa leggermente aprire di più le cavità oculari, alzando il sopracciglio e socchiudendo la bocca per lo stupore. Ricorda per chi ne è già a conoscenza e mostra per chi purtroppo non è dotato di un minimo di sensibilità che la differenza nell’amore non esiste. Che non ha sesso, colore, età e distinzione di alcun tipo. Che l’amore come l’essere parmenideo nel suo essere è e mai non è. Non vi è mai una negazione nell’amore. Non vi è mai un giusto o un sbagliato. L’amore è e basta. Nelle sue forme auliche, inarrivaribili, inconcepibili e “casuali”. Proprio perché magia non ha dogmi, assiomi e leggi. Proprio perché è alchimia di componenti astruse ai comuni mortali è impregnata di supremo e mistero.