Home / Uncategorized (Page 4)

E dopo il primo puntatone sui maledetti Carboidrati, ovvero Cereali e Leguminose (che se ti sei perso puoi leggere cliccando qui): gli stamaledettissimi grassi odiosi e odiati! (devo calmarmi perché se parto così alla fine mi viene un bell’infarto)

Il termine olio si riferisce comunemente/unicamente all’olio di oliva, ovvero al ricavato dalla spremitura dei frutti dell’olivo mentre poi questo termine è stato esteso a tutti i tipi di grasso che si trovano allo stato liquido come anche olio di mais, olio di semi, olio di girasoli eccetera (un po’ come il latte? sì). L’olio vegetale è un grasso ricavato principalmente da noci e semi oleosi da parti di una pianta, come sommità fiorite, fiori, fogli frutti, radici e rizomi (fonte wikipedia). Gli olii hanno diversi impieghi e trattamenti soprattutto per renderli adatti all’alimentazione umana. Giusto per un’infarinata generale senza addentrarci nei meandri degli infinite trasformazioni chimiche/idrogenizzazioni/lavorazioni bisogna sapere innanzitutto che:

I grassi di origine vegetale sono alimenti fondamentalo per fornire energia, regolare la funzione ormonale e consentire l’utilizzo e l’assimilazione di alcune vitamine.

Senza girarci tanto intorno. Troppo tempo che lo dico e mai lo faccio, ergo: agisco. Nasce la Rubrica “Mangiar S(tr)ano?” in stretta correlazione con Miiichefame (che trovi qui su instagram, qui su Facebook e qui il Sito ufficiale ancora in costruzione). Schede informative, riassunti in formato fumetto, piccolissimi dizionari e vademecum (per imparare insieme perché io sono maestra di fuffa misto a nulla) per destreggiarsi al grido di “Miiichefame!” sì, ma “Miiichefame di Mangiar S(tr)ano” sempre. Che poi gli strani, pian piano, nel percorso non sembreremo più “noi”. Anzi, tutt’altro. Giornalmente ricevo domande, mail, fax, segnali di fumo e pure sms intimidatori curiosi di sapere cosa mangio e cosa sono queste alghe-semi-robastranagiappocinesethailandese. Mi sento tipo la protagonista di “Ma come ti vesti” ma food edition: “Ma cosa mangi????”. Niente di complicato, assurdo o chissàche. Ormai anche Nonna sa cosa siano il tofu, i semi di chia (si dice cia, all’ammeriggana, mi sa!) e che la wakame sta bene con l’avocado e la salsa di soia ma come è accaduto con Sushi con Iaia, un bel riassuntone mallopposo non fa mai male. O forse sì; in quel caso fuggite perché siete ancora in tempo (non credo ma è bello crederci).

Tramonto. Pennarelli alimentari su pasta di zucchero come fossero carta e colore. In terrazza con Koi, curiosa guarda nella speranza che ce ne sia un pezzetto pure lei. Mi stringo nel primo cardigan di stagione. Guardo le nuvole nere passare e quella striscia che vira dal rosso

READ MORE