Pomodori Confit

In genere faccio i ciliegini o datterini ma amo così tanto ogni tipologia di pomodoro che fa poca differenza, diciamolo. I pomodori confit sono deliziosi e saporiti. Caramellati a tutti gli effetti. E mi piace aggiungere del sale proprio per il contrasto. Un po’ di aglio, timo, erbette fresche e sono davvero un idillio. Puoi condirci la pasta, farci delle bruschette o semplicemente mangiarli così con del pane bello croccante e magari caldo caldo. Nella mio podio delle cose preferite al mondo pane e pomodoro, senza nessun dubbio. In ogni modo. In tutti i modi.

Come li faccio?
(Se ti va raccontami anche come li fai tu)
-Lavo per bene i pomodori e poi li asciugo
-Taglio a metà i pomodori e li dispongo sopra la teglia con carta da forno
-Aggiungo sale, timo, aglio tritato, erbette quello che mi fa. Anche l’origano, certo. E onestamente lo zucchero no. I pomodori che ci sono qui sono talmente dolci che verrebbero nauseabondi ma di norma una “spolverata” si mette.
-Poi inforno a 110/120 per 5 ore circa (a volte uso anche l’essiccatore). Molti consigliano una temperatura più alta intorno ai 140 per 2-3 ore ma trovo che la cottura più lenta aiuti il gusto. Dipende poi, chiaramente, dal forno.
-Quando saranno leggermente abbrustoliti -ma non secchi- puoi tirarli fuori.
-Conservali tranquillamente in frigo ancheper 4 giorni dentro un vasetto con chiusura ermetica.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY