Tutti i post di Iaia

Quinoa con broccoli e avocado

Un piatto semplice ma equilibrato, ricco e gustoso. La quinoa cotta per assorbimenti con broccoli lessi e avocado. Il tutto è condito con un'emulsione composta da olio extra vergine d'oliva, succo di limone e wasabi (sia in crema che polvere)

Prontuario per neofiti della cucina vegana

E lo so lo so. Non sempre tutto risulta comprensibile e anche se non ami particolarmente la cucina vegana (o vegetale in genere) alcuni alimenti potrebbero stupirti. E, senza girarci tanto intorno, è sempre importante a livello di cultura personale conoscere quelli che ormai a tutti gli effetti fanno parte dell'alimentazione di milioni di persone, no? Non guardarli con scetticismo o credendo che siano sapori disgustosi, perché -semplicemente- non è così.

Torta salata vegan con cavolfiori (la finta scacciata catanese)

Questa cosa stupisce sempre tanti: moltissime pasta sfoglia in commercio sono pressoché tutte vegane. Tadan! Musica di suspence in sottofondo. Ebbene sì; ergo fare le torte salate, anche all'ultimo momento, non è poi una cosa tanto difficile.

L’Aquafaba

Con il termine acquafaba si intende il liquido di cottura dei legumi e in particolare quello dei ceci (e fagioli cannellini anche) che può...

Lentil (vegan) Sherperd’s Pie

Per la nostra Rubrica Downton Abbey diversi anni fa abbiamo preparato insieme la versione originale. Quella volta la realizzai per mamma che dopo la...

Reeinder Chocolate- Rudolph

Dentro la calza i pezzetti di renna cioccolatosa non dovrebbero mai mancare. Ma neanche sotto l'albero in generale durante i giorni di festa. Basta far fondere del fondente e poi ricreare con uno smarties, dei salatini e degli occhietti di zucchero il facciotto simpatico di Rudolph.

L’aperitivo della Befana: scopette e cappellini a punta

Le scopette per l’aperitivo ormai da più di un decennio sono immancabili sulla mia tavola dell’Epifania. Una scusa per apparecchiare con tanti gingilli significa solo una cosa per me: gioia infinita! Amo apparecchiare tutto l’anno, figuriamoci durante le feste dove posso dare ancor più sfogo alla creatività e alla fantasia. 

La tavola della Befana

Sicuramente la calza, la scopa, le caramelle, il carbone di zucchero, la stella cometa, i Re magi sono tra i simboli e gli indiscussi...

La Fugassa Piemontese per la Befana

All'interno della focaccia piemontese che si sforna la mattina dell'Epifania deve esserci un fagiolo o una monetina portafortuna che renderà -chi la trova- re o regina per un giorno e che donerà anche tanta fortuna per l'anno appena nato.

Pizzette di Zucca butternut con burrata e cipolle caramellate

Un’idea declinabile in svariati modi. L’ho inventata di sana pianta con una burrata in scadenza e delle cipolle che non sapevo come utilizzare. Cosa è successo? È diventata la ricetta più cliccata e apprezzata sul mio profilo instagram nel 2022. Due ristoranti l'hanno inserita nei loro menu. Inutile dirti che questa cosa mi ha letteralmente sconvolto. 

La tavola di fine anno: San Silvestro. Superstizioni e cibo

Pare che bisognerebbe pure lasciare una finestra aperta in una stanza buia prima di mezzanotte. Questo perché gli spiriti maligni che ci hanno tenuto compagnia nell'anno corrente andranno via. Non so secondo quale logica ma l'usanza vuole questo. Le energie positive saranno, invece, pronte a entrare (e speriamo va!)

Tante idee per un Cenone Vegano

Non faccio mai questi post riassuntivi con idee perché non so che fino a che punto possano essere utili in realtà. Se hai voglia di un determinato piatto basta andare sul tasto cerca e compaiono decine e decine di opzioni; mi sono decisa a farlo perché in effetti, però, alcune di queste preparazioni sono davvero così tanto semplici ma buone e golose che possono -ne sono quasi sicura- in qualche modo esserti d'aiuto o musa

About Me

2395 POSTS
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.