Una crema alla zucca più buona di questa non esiste

Ascoltavo They Long to be Close to you cantata da Isabella Taviani e Dionne Warwick mentre preparavo questa deliziosa torta. Mi è rimasta della polpa di zucca e del burro d’arachidi. E, senza pensarci, ho mescolato. Assaggiato. Rimescolato. Aggiunto. Assaggiato e.

Ed è venuta fuori una crema alla zucca che più buona non esiste. L’abbinamento è semplice, gustoso e incredibilmente sorprendente. Ecco sì.

Incredibilmente sorprendente. Come le cose semplici e non studiate.

Come la fai, iaia?

Prendi la polpa di zucca cotta in forno e passala in un mixer per renderla cremosa e vellutata. Dolcifica come preferisci (zucchero, miele, sciroppo d’Agave o dattero o riso) e aggiungi un po’ di burro d’arachidi. Un dolcetto facile, veloce e buonissimo. Dosa tu le proporzioni degli ingredienti fino a ottenere quelle che soddisfano più il tuo gusto. Amo questa cremina e per una nota croccante in genere sbriciolo sopra della frutta secca o biscotti.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY