Porcini e Mirtilli: l’accostamento vincente

L'insolito abbinamento

Un risotto incredibilmente buono sia in versione vegetariana che vegana chi ti sorprenderà. Gusto incredibile con questo accostamento inusuale ma sempre vincente.

Come si fa?

Prepara il brodo vegetale. Pulisci per bene i porcini con un panno. O usa quelli che preferisci e ti viene comodo; come i surgelati. Questo lo decidi tu. Io onestamente il fungo porcino fresco lo lavo. Conosco la procedura e so che non si fa ma davvero non ce la faccio. Scalda l’olio e aggiungi uno spicchio d’aglio che poi toglierai. Rosola i funghi a fuoco vivo per almeno dieci minuti finché non prendono colore.
Procedi con la preparazione del risotto. Io faccio risolare la cipolla tagliata finemente. Tosto il riso e procedo a cottura con il brodo pian piano. Aggiungo i funghi solo alla fine. Manteco è solo alla fine metto i mirtilli, meglio se ghiacciati. È un po’ lo stesso procedimento che faccio per porcini-lamponi. I mirtilli freschi danno un sapore unico. Adoro questo accompagnamento. Come sai, se mi segui da un po’, amo molto la frutta nei piatti salati.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY