Ciambella Frankenstein e il Party Ciambelloso!

Must Try

12 Ricette dolci facili, veloci e divertenti per Halloween

La ciambella dell'assassino, pupazzetti di Halloween, Le mummie con tanto cioccolato, Il tiramigiù di Halloween, Gli immancabili S'more, i ragnetti dolci, i cerotti insanguinati, gli occhi insanguinati, la merenda di Halloween, i tre dolcetti più facili e gustosi e i muffin vegani al cioccolato per un Halloween indimenticabile.

6 (e più) idee facili e veloci per arredare la casa a Halloween

Nella playlist Halloween del mio Canale Youtube trovi sessanta video dedicati ed è in continuo aggiornamento (ricoveratemi, sì). Ho deciso di raggrupparne sei, girati lo scorso anno, per idee velocissime e carine dell'ultimo minuto. Basta davvero pochissimo per rendere l'atmosfera unica e indimenticabile. Ti confesso che non sono ancora riuscita a intagliare una zucca o ad appendere una piccola ragnatela per casa. Il primo anno in assoluto (shhhh non dirlo a nessuno) che non riesco ma. Mai demordere! Entro sera cercherò, tra dita mozzate e dolcetti di ogni tipo e sorta, in qualunque modo di rendere accogliente la mia casetta per tutti gli adorabili mostri e fantasmi che vorranno presentarsi e cenare con noi. Nel frattempo magari faccio un bel ripasso anche io con questi video, che non guasta!

5 drink salutari e buonissimi per Ottobre (e Halloween!)

Ecco cinque bevande salutari, buonissime e facili da preparare per l'Autunno, o più nello specifico per l'imminente notte di Halloween. Purtroppo non sono riuscita...

Graham Cracker (vegano) per fare gli S’more

Di questo libro, regalo prezioso del mio amato amico Stefano, Cioccolato Vegan della Costigan ho parlato così tante volte (anche su youtube) che proprio...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

(foto finita su Explore di Flickr con somma lusinga. Pare che il Signor Flickr mi riconosca una qual certa benevolenza quando si tratta di fiori, insetti e macro)

Forse dovevo proprio fare “La Settimana della Ciambella con i bicchieri di plastica per Halloween e diverse declinazioni” perché dopo la ciambella dentro la Ciambella (la ricetta la trovi qui) e La ZucCiambella, ovvero la Ciambella a forma di Zucca (la ricetta la trovi qui), che ricetta sorprendente e innovativa avrò mai eseguito per la Ciambella Frankenstein? Già.

La VideoRicetta della Torta-Ciambella

con i Bicchieri di Plastica la trovi qui sul mio Canale Youtube.

  • 3 bicchieri di farina 00
  • 2 bicchieri di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di semi (o burro fuso ma in quel caso un po’ meno di un bicchiere colmo)
  • 1 bustina di lievito (16 gr)
  • 3 uova di media grandezza
  • 1 bicchiere di latte intero (o soia, parzialmente scremato, riso, yogurt come preferisci)
  • aroma
  • colorante verde (se non vuoi adoperare il colorante alimentare c’è sempre il tè matcha. Non verrà industriale come questo e quindi di impatto scenografico volutamente finto ma sicuramente molto colorato)

Versa tutti gli ingredienti in un recipiente (o nel robot da cucina) e lavora fino a quando non hai ottenuto un composto cremoso, denso e compatto. Non avere paura di lavorarlo.

(per la versione al cacao metti 2 bicchieri di farina e 1 di cacao amaro in polvere. Aggiungi eventualmente un po’ di farina nel caso in cui il composto ti sembri troppo liquido. Potrebbe dipendere dalla grandezza delle uova ma generalmente questa proporzione non dovrebbe dare problemi)

180 gradi già caldo per 30-35 minuti ma è sempre bene controllare con lo stecchino di legno. Quando esce asciutto tirare fuori dal forno e lasciare raffreddare.

L’idea, che ho rappresentato facendo il facciotto di Frankenstein proprio perché lo trovo divertente (sotto ti lascio qualche altro link per altre preparazioni dolci e salate che riguardano questo adorabile e indiscusso protagonista), può essere declinata in diverse maniere. Ma è l’idea del Ciambella Party su cui fremo all’idea di ticchettare (post-video-foto in arrivo).

  • Fare un Ciambellotto bianco e dire ai bimbi di disegnare una faccia mostruosa.

 

  • Fare un party ciambelloso basato proprio sulla possibilità di creare mostri tutti insieme. Mettendo a disposizione diversi tipi di ciambelle multi gusto,  frutta secca, cioccolato fuso, marmellate e diversi decori come gli zuccherini e caramelle. Senza  dimenticare le liquirizie e i marshmallow che si prestano benissimo in queste occasioni.

Come si fa un po’ con il Bruschetta Party (che se non sai cos’è mi avvolge un alone di tristezza) quando si mettono a disposizioni chili e chili di pane tostato e decine e decine e decine di ingredienti di ogni tipo e sorta per comporre ognuno la Bruschetta perfetta.

Bimbi che tagliano ciambelle e creano personaggi e mondi. Li si potrebbe insegnare e aiutare a narrare le storie. Scriverle o disegnarle e poi raccontarle in cerchio. Con pochi ingredienti e fantasia si potrebbe ottenere qualcosa di indimenticabile, unico nel proprio genere e soprattutto costruttivo e creativo. Frankenstein rinasce sempre per dar vita a spunti incredibili. C’è poco da fare.

Nota sugli occhietti perché so già che scateneranno curiosità:

Gli occhietti 3D adorabili li ho acquistati, come spesso accade, su Amazon. Che sia .co.uk, .com, .fr, e naturalmente .it mi trovo sempre benissimo. Sono talmente celeri da fare paura. Pochi giorni fa ho ordinato i coloranti alimentari (da un rivenditore di Roma) il pomeriggio alle 16.00 e senza alcun tipo di sovrapprezzo me li sono vista recapitare l’indomani mattina alle 12:00. Ci impiegavo di più a uscire, trovare il negozio e soprattutto parcheggio. Per Halloween poi ci sono delle chicche pazzesche come ogni anno soprattutto rivolte al mondo del food.

Altri Frankenstein? 

Forse potrebbe interessarti leggere...

12 COMMENTS

  1. Ciao Iaia!!!! :*
    Mannaggia a te!
    Mi sono presa la licenza di utilizzare le tue proporzioni con i bicchieri per farne una versione vegana rettangolare (dato che qui non ho la ciambella). Ora é in forno! Chissà se riuscirà dato che è la prima volta che sostituisco le uova con un trucchetto e uso il the matcha! :*

    • E IO?
      tu non mi ami più.
      ami frankenstein.
      (oggi è stato difficile: architetto-direttoredibanca-commercialista-notaio SPARAMI SE MI AMI)

        • sono più verde in questo momento TELOGIURO
          edevochiamareunapersonachenonvogliochiamare. StoRESPSIRANDO. Ma non ci sono cipressi.
          E sono nel panicochiusainunastanzadaSOLAnelliperuraniochefaccio
          namiorenikio.
          ti prego vienimi a prendere e andiamo a fare due pizze insieme con il lardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Le polpette di melanzane di mamma

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

Il Cantalupo con la feta

Un piatto facile, veloce e strepitoso. La feta con l'anguria, da anni, è una certezza ma con il cantalupo hai mai provato?

Le Ricette di Mamma – Siciliane a base di pesce

Ti racconto alcune delle ricette siciliane che mia mamma prepara da sempre. Delle preparazioni che non sono solo piatti ma scrigni di ricordi, giorni e vita. Un tour tra cuore e tavola.

Le melanzane più buone! Come le fa mamma

Una delle ricette che amo di più e che mangio sin da piccola. Che sa di tradizione, amore e casa.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

More recipes like this