Cosa c’è nel mio carrello questa settimana?

Must Try

Siciliaia: 6 cose da mangiare in Sicilia

Sono tante le particolarità e i sapori. Sono declinazioni, variazioni e tradizioni. Ti racconto le prime sei in questo viaggio attraverso i ricordi.

Legumi in fiocchi, che passione

Qualche mese fa ho trovato tra gli scaffali della mia bio bottega di fiducia questi legumi in fiocchi, e nella fattispecie i ceci bianchi...

Spesa: Tabbouleh, Legumi in fiocchi e infusi marocchini

https://youtu.be/eA_Eh-RCVOk Per la ventitreesima volta ti mostro il mio "carelo" (con accento ammerigano devi leggerlo per favore) e qualora fossi colto da un momento di...

Una spesa etnica, sana e gustosa

https://youtu.be/m86Yid65-xI Questa cosa del uozinmaicarelo con una r e una l mi diverte sempre tantissimo. Mi ci vedi a riprendere i prodotti mentre li tiro...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Da quando ce li ho in casa mi sento una donna diversa (un’anziana, dai). Anche io ho un dolcetto pronto come tutti gli umani e questo sì, lo confesso, mi fa sentire meno aliena. Fa lo stesso effetto a tutti quelli che mi circondano. Mamma guarda orgogliosi i pacchettini come fossero i suoi nipotini. Credo che li accarezzi la notte e li copra con piccole copertine per non far prender loro freddo. In assoluto le Delizie del Paradiso Dulce Paradiso al cocco è il mio preferito. Non che le Energy Balls e le Praline di Cioccolato e noci siano da scartare, eh. Non mi sognerei mai neanche di pensarlo. Non dico che li ricomprerei ma proprio ucciderei per riaverli. Ne ho già fatto scorta, da brava psicopatica, per paura che qualcuno potesse scoprirli e portarli a casa (loro si trovano bene solo da me, INTESI?). Mamma, Nippo, amici e parenti dopo averli assaggiati mi hanno detto di star tranquilla perché è davvero difficile nell’arco di mille chilometri beccarne un’altra che si possa entusiasmare “co’sta’robbbba” ma so per certo che a 800 km di me c’è Ombretta e questo oltre a rendermi immensamente felice nell’universo fa sì che io sopravviva (che 800 km in generale però siano TROPPI è un triste dato di fatto, ma non lasciamoci prendere dalla paranoia o mi getto in terra e muoio di crepacuore. Ho ancora molte idiozie da dare all’umanità).

Su Miiichefame li ho fatti vedere un bel po’ di volte. Li ho trovati in un negozio Bio che ha aperto vicino casa mia (che il cielo protegga lei e tutta la sua famiglia, oh dolce fanciulla aliena venuta per salvarmi!); questo luogo magico, che temo durerà poco ma che tenterò di sovvenzionare con tutti i mezzi a mia disposizione, ha davvero delle chicche incredibili. Anche più del Naturasì. C’è una vera e propria ricerca (i proprietari sono vegani) e si intuisce subito che non è un luogo di business ma di amore. E’ lampante anzi a dirla tutta.

Energy Balls: datteri 25%, fichi, albicocche, uvetta, nocciole e basta. Solo questi gli ingredienti e hanno 315 Kcal per 100 grammi con 4 grammi di proteine, 52 di carboidrati, 34 di zuccheri e 9 di grassi. E’ un prodotto totalmente vegano e pesa 120 grammi a confezione.

Delizia del paradiso: cocco, burro di cocco, sciroppo di agave. Il cocco e il burro di cocco sono delle Filippine mentre lo sciroppo di agave è del Messico (che a me questa cosa del Bio  con provenienze di tal tipo mette sempre un po’ di interrogativi ma andiamo avanti fingendo indifferenza, ok?). Qui le calorie fanno sobbalzare e si aggirano intorno alle 542 per 100 grammi ma si fa presto a capire il perché. Ci sono solo tre ingredienti ma il cocco, il burro di cocco e il succo d’agave già presi singolarmente in fatto di zuccheri e grassi sono molto generosi, bontà loro. Le proteine sono 4,37 e i grassi 48,30 (sì, ho scritto bene purtroppo). Le fibre sono 14 grammi. Certo è che un prodotto propriamente ipocalorico non è, ma vi assicuro che un quadratino basta per svoltare la giornata. Insieme al caffè è l’idillio, per dire. Poi che una sera mi sia ritrovata a buttarmene in vena metà pacchetto è un’altra storia,.

Praline di Cioccolato e Noci: datteri 55 per cento, anacardi e nocciole 10%, fave di cacao, burro di cocco e cacao in polvere. Il valore energetico è di 377 calorie per 100 grammi. Grassi 12 grammi, carboidrati 56,7 grammi, grassi 3,1 grammi, proteine 7,4 grammi e sale 0,1 grammi.

Cioccolato biologico lavorato a freddo con semi di chia, semi di lino, semi di canapa, estratti di carota e mirtillo. Ingredienti: pasta amara di cacao dell’Ecuador, zucchero integrale di canna, semi di chia, semi di lino, semi di canapa, estratto di carota, estratto di mirtillo, 68% di cacao. La confezione è di 50 grammi e non contiene glutine. E’ un prodotto confezionato a Modica e non presenta i valori nutrizionali (uhm). L’ho provato ma non lo ricomprerei. Non perché sia cattivo, anzi tutt’altro. E’ davvero molto buono e per gli ingredienti che ha merita davvero ben più di un’opportunità, ma mi sono completamente invaghita di un altro cioccolato (sempre raw) su cui ticchetterò la prossima volta (e mi sono dimenticata di fotografarlo, sì). Una coccola interessante insomma nonché buonissima scoperta, ma l’appeal dell’altro mi ha convinto di più.

Ci sarà presto una ricetta con questi Noodles di riso neri. Non mi hanno fatto propriamente impazzire (anche perché li ho provati dopo le fettuccine di quinoa, che al contrario mi hanno rapito il cuore, la testa e pure l’anima mi sa) ma sono sicuramente un ottimo prodotto. Si fa bollire l’acqua e poi si gettano i noodles fino a coprirli interamente. Poi si riporta a bollore, si riduce a fuoco medio e si continuano a cuocere per 4-5 minuti. Perfetti per zuppettine o per accompagnare una bella porzioncina di legumi (io l’ho fatta con i ceci, per dire). Per 100 grammi di prodotto ci sono 359 Kcal, 7 grammi di proteine, 76 di carboidrati e 3 grammi totale di grassi. Gli ingredienti? Riso nero al 55% e il resto è solo riso biologico normale e nulla di più. Non vi è nessun altro alimento in elenco.

Di questi insomma senza indugio e ripensamenti vari tutta la vita la linea di Dolcetti. E se proprio dobbiamo fregarcene altamente delle calorie e dei grassi (massììììdai) quelli al Cocco. Sublimi.

Forse potrebbe interessarti leggere...

23 COMMENTS

  1. il carrello di oggi mi lascia senza fiato… proverei tutto, subito, adesso… aspetto con impazienza di sapere qualcosa di più su quel cioccolato raw e mi metto subito in moto per capire se riesco a trovare da qualche parte le delizie del Paradiso dulce… ^-^ sono già innamorata!!!! <3

    • Lucimia 248294234820349823482340982349 baci :* come stai cucciola? (qui giorni infernali. siamo pronti per la tombola di domani? io ancora no ma stanotte organizzo tutto 😀 suggerimenti? Devo pure controllare se il libro è disponibile 🙁 )

      Queste delizie paradisiache non so proprio dove poterle trovare ( devo indagare sul web). La proprietaria di questa bio bottega mi ha giurato che le prenderà sempre ma mai viste in giro a parte da lei. ANSIA !

      • “Stellinaaaaa!!!!” e le salta al collo stringendola forte per almeno tutto il pomeriggio… <3 Non preoccuparti assolutamente per il libro, non c'è alcuna fretta, anzi, grazie infinite per averlo messo in palio! Per la tombola sono pronta, prontissima, anche se domani avrò alcune commissioni da sbrigare…anche qui giorni a dir poco frenetici,ma abbiamo avuto anche un bel sole e per l'umore è un toccasana! Dubito fortemente che troverò queste delizie meravigliose qui a Rimini…però ho già adocchiato qualche shop on line… ^_^ Ho iniziato il tentativo di disintossicazione dallo zucchero raffinato, poi ti dirò come mi sento… Intanto valanghe di bacetti più un abbraccio specialissimo per la zia Iaia da Frugolino!!!

  2. <3 <3 <3 <3 <3 <3

    800 km li copriamo in fretta. sparando cuori e idiozie (e bisogna farlo altrimenti non si sopravvive.) e comunque gli ufo sono molto veloci.
    saperti vicino a un negozio gestito da alieniveganibiologici mi riempie di gioia *____*

    quelli al cocco sono droga pura. la questione porzioni la tralasciamo vero?

  3. […] Io di queste Energy Balls ho parlato qui e pure fino allo sfinimento su Miiichefame dove hanno destato tantissimo interesse. A distanza di tempo asserisco e confermo che i miei preferiti rimangono i rettangolini di cocco nonostante siano nauseabondi quanto i Vegan Raw Bounty che ho fatto con Ombretta (ti sei perso la videoricetta? Sacrilegio!). Come ho scritto in quel post dettagliato sono esclusivamente composti da pochi ingredienti dove per ovvie “ragioni raw crudiste” compare a manetta il dattero, l’unico capace di incollare e cementare qualsiasi cosa meglio del calcestruzzo e l’apporto nutritivo rimane comunque consistente. Per capirci con nove palline andiamo in coma iperglicemico, ok? Adesso ho trovato questa versione goduriosa a dir poco (ma va detto che da brava maniaca del Cocco se me lo metti pure sulla senape putrefatta ti dico: YUMMYBUONOGNAMANCORA, ergo sono poco attendibile): Datteri-Noce di Cocco. Senza glutine fa parte sempre dell’alimentazione crudista e gli ingredienti sono: […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this