12 Ricette dolci facili, veloci e divertenti per Halloween

Irresistibili dolcetti per Halloween che faranno impazzire di gioia, tutti!

La ciambella dell’assassino, i pupazzetti di Halloween, Le mummie con tanto cioccolato, Il tiramigiù di Halloween, Gli immancabili S’more, i ragnetti dolci, i cerotti insanguinati, gli occhi insanguinati, la merenda di Halloween, i tre dolcetti più facili e gustosi e i muffin vegani al cioccolato per un Halloween indimenticabile. Proposte dolci per la notte del 31 Ottobre da realizzare con pochi e buoni ingredienti. All’interno della carrellata di video trovi anche diversi Do It Yourself; idee per realizzare pupazzetti e non solo. Sul mio Canale Youtube poi, trovi tanto altro.

Pupazzetti di Halloween, Ciambella dell’assassino e Vomito di strega

Non per forza serve la macchina da cucire per realizzare i pupazzetti di Halloween. Il dolce fantasmino è un’idea che sicuramente piacerà ai più piccoli (o chi piccino lo è rimasto nel cuore): un po’ di panno lenci, filo, cotone idrofilo e bottoni basteranno per realizzarlo. La torta dell’assassino altro non è che una torta interamente ricoperta di glassa rossa. E il vomito di Strega? Un centrifugato sano e gustoso da non perdere! Ti lascio però per i dettagli e le chiacchiere ai video che seguono.

Le Mummie con tanto cioccolato

I wurstel mummy, ovvero le mummie fatte con i wurstel ormai sono viste e riviste, ma la versione dolce proprio no! E come si fa? Dalla videoricetta che ti allego è lampante che occorrano una manciata di minuti non di più. Un dolcetto sano e divertente che puoi arricchire con del fondente ma anche cioccolato bianco, crema di nocciole o quello che il gusto e le voglie ti suggeriscono. Queste mummiette manderanno in visibilio chiunque.

 

Il famoso e buonissimo Tiramigiù

Il tiramigiù impazza da quindici anni sul web -e più- e ognuno lo ha interpretato a modo proprio. Ne ho fatte così tante versioni negli anni che neanche ricordo più. Di sicuro quella che mi è più piaciuta è stata con gli zombie fatti con la pasta di Gingerbread che trovi sul mio flickr; credo siano datati 2004 o giù di lì. Il tiramigiù classico e facilissimo da preparare però puoi pure comporlo con biscotti già comprati. In questo caso gli oreo a forma di pipistrello e lapidi di savoiardi. Tiratigiù pure tu per Halloween perché ne vale la pena eccome! Impazziscono proprio tutti per questo dolcetto sempre vincente in qualsiasi declinazione. La base del classico dolce che ho scelto di lasciarti è firmata Valentina Gigli, una bravissima pasticciera.

Gli immancabili S’More

Degli S’more in modo approfondito ho parlato qui e qui.

Gli S’more sono dei biscotti imbottiti di fondente e marshmallow riscaldati sul fuoco quando tutti intorno -seduti sui tronchi- ci si racconta storie horror e creepy. Quindi seriamente la domanda retorica è: vuoi davvero rinunciare a questa delizia? Gli S’More li trovi presenti diverse volte sul mio Canale Youtube.

I ragnetti dolci

Cerotti insanguinati

Questi cerotti insanguinati, fatti con marmellata e wafer, sono da relativamente poco in circolazione. La prima volta che li ho visti è stato intorno al 2011. Un po’ dopo gli onnipresenti würstel mummia, tiramigiù e baramezzini per capirci. Da allora però impazzano in ogni dove e sono presenti nei party di tutto il globo. Si preparano in pochi secondi ed è anche un ottimo modo per tenere impegnati i più piccoli. Una siringa con dentro delle bibite a base di pomodoro o succo d’arancia rossa, farà il resto.

Occhi insanguinati

Gli oreo, sono i biscotti indiscutibilmente più usati per queste preparazioni. Sono neri, sono vegan e quindi adatti a tutti e soprattutto sono strepitosamente buoni! Basta qualche occhio di zucchero, un po’ di marmellata e il gioco è fatto. A me piace usare le bende mediche sterilizzate per servire questo tipo di pietanze. Danno sempre quel quid in più!

La merenda di Halloween

Tre dolcetti facili, veloci e d’effetto

Tre preparazioni davvero sorprendenti con poco. Questi dolcetti facilissimi faranno impazzire grandi e piccini. Banana Ghost, Frankenstein Marshmallow e i ragnetti con gli Oreo. Guarda il video e divertiti con me!

Muffin vegani al cioccolato – Halloween edition

Questa idea della siringa è terrificante. Mi ha fatto davvero molta impressione vedendola su Pinterest (credo).  Incredibilmente d’effetto e piuttosto creepy questi muffin (buonissimi tra l’altro) sono a base di dattero e cioccolato due ingredienti che amo particolarmente. Puoi chiaramente fare i muffin che preferisci ed eventualmente procedere alla decorazione della panna montata più siringa.

Marshmallow e cioccolato

Se nemmeno per una volta hai provato l’abbinanamento latte-cioccolato-marshmallow pensa solo che occorre rimediare. Che sian gli s’more o che sia in formato bevanda quest’esperienza va assolutamente fatta.

Seguimi su Instagram –il mio secondo account IAIAGUARDO– perché pubblicherò ogni giorno tante idee che non compariranno qui sul blog e un’illustrazione. Sì, perché anche quest’anno partecipo a INKTOBER, una competizione senza premi  ma con tanta creatività in palio. Gli Illustratori di tutto il mondo dovranno fare un disegno -esclusivamente con la penna e niente digital- al giorno seguendo una lista.

Ti aspetto!

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY