Home / AA  / La Torta al limone nella tazza

La Torta al limone nella tazza

Sostenere la ricerca scientifica non è solo importantissimo ma fondamentale per il mio, tuo e nostro futuro. Per il futuro di chi ami e di tutti. Preoccuparsi degli altri e non solo di se stessi è il primo passo vero e reale che ci consente di migliorare. La malattia, fortunatamente, per alcuni è solo un numero di telefono a cui fare sporadicamente una donazione minima, un’immagine che passa alla televisione o un servizio al telegiornale. Ma c’è chi la malattia la porta addosso sulla pelle e a contatto, con chi ama, la trasforma in altre forme di distruzione. Dal 3 al 11 Marzo possiamo fare tutti noi qualcosa di veramente concreto sostenendo la ricerca scientifica di @fondazioneumbertoveronesi e acquistando i Limoni per la Ricerca che saranno presenti in moltissimi supermercati italiani. Consultando il sito www.fondazioneveronesi.it potrai scoprire il punto vendita più vicino a te e nel caso sfortunato non ce ne fosse uno puoi sempre fare una donazione online: non è solo importante quanto. È fondamentale farlo. Anche un minimo, quello che chiaramente puoi permetterti, è importante. Non sottovalutarlo. 

#ilimoniperlaricerca #fondazioneumbertoveronesi 

Non voglio limitarmi alla divulgazione delle date ma cucinare con te qualche delizia al limone. Questa settimana vedrai quindi una ricetta al giorno con i limoni. Voglio immaginarci tutti insieme in cucina mentre prepariamo queste dolcezze. Uniti, forti e propositivi. Aiutandoci, sostenendoci e incoraggiandoci. 

In genere queste preparazioni, come sai, risultano un po’ stopposette durante il raffreddamento e quindi vanno mangiate proprio sul momento quando sono ancora caldissime. Questa preparazione, a differenza delle altre provate, rimane morbidissima e soffice. Non posso garantire dopo venti minuti però.

La tazza sta intorno ai 350 ml e infatti non è arrivata al bordo. Di solito le dosi indicative, anche se raramente qualcuno le pubblica, sono per tazze che stanno intorno ai 180 ml. È sempre un terno al lotto perché oltre alla tazza -capienza- dipende anche dal materiale e dal tipo di cottura che varia inevitabilmente da un microonde all’altro.

 

La Ricetta

  • una fetta di burro spessa almeno un centimetro
  • 4 cucchiai pieni di zucchero
  • un uovo
  • 4 cucchiaini di panna fresca
  • 6 cucchiai di farina
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci

 

Sciogli il burro in una ciotola (puoi sostituire con un cucchiaio di olio di girasole) e poi dentro la tazza mescola velocemente tutti gli ingredienti con una forchetta. Se vuoi puoi prima lavorarli in un piccolo recipiente a parte e poi travasarli nella tazza. Come preferisci, perché non è un problema. Una volta che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati cuoci per 2 minuti circa a 800 watt nel microonde. Come in tutti questi tipi di preparazione dipende, ahimè, dalla tazza e dal microonde. La mia tazza era intorno ai 300 ml per capirci e non è arrivata all’orlo. Una mug classica di solito sta intorno ai 250 ma non c’è una “regolamentazione”, quindi dipenderà dalle prove che farai. Sono sicura che troverai una quadra dopo un po’ di tentativi.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
3 COMMENTS
  • magicamente73 03/03/2019

    Secondo te se metto latte di riso al posto della panna? Ho problemi con i latticini

Rispondi a Iaia Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: