Halloween Cocktail: Vampire’s Cocktail

Il solito! Un vampire's tonic, grazie!

Se mi segui anche solo da un po’ sai che non bevo, e non ho mai bevuto, alcool. Non mi piace molto parlarne, poi. Sui miei canali non ci sono quindi cocktail analcolici. Nessun giudizio, ci mancherebbe. Ma se vuoi variare le basi e aggiungere la dose alcolica, fai pure. Sono sicura che otterrai qualcosa di veramente buono.

Partiamo con qualche idea di Cocktail per Halloween?

Una delle idee sempre vincenti è sicuramente quella di servire i cocktail rossi nelle buste che simulano la sacca di sangue. Tiger le vende ormai da qualche anno a buon prezzo ma anche su amazon e in diversi siti (anche troppo togo, sito carinissimo) ne vendono di tutti i tipi. Sono carine, riuchiudibili e riutilizzabili soprattutto; non compro ormai più nulla di plastica se non riutilizzabile (e sono in rare occasioni come è giusto che sia). Il successo con le sacche rosse è assicurato! Piacciono sempre tanto e rendono tutto carinamente macabro.

Altra idea veloce last minute? Le siringhe! Succo d’arancia o piccoli cocktail in siringa e l’effetto scenico è assicurato.

 

Vampire’s tonic!

Nello shaker metti il ghiaccio tritato, 140 mil di succo d’arancia, qualche goccia di limone e 60 ml di acqua tonica. Shakera per bene e servi! (nelle sacche è perfetta!)

Se vuoi una versione alcolica di sicuro puoi aggiungere 30 ml di tequila circa e fare una sorta di Vampire’S Margarita, magari mettendo del sale -se hai il bicchiere apposito- nel bordo dio aver bagnato con succo di limone.

Le Ricette di Halloween

Le ricette di Halloween le trovi tutte cliccando qui. Sono divertenti, scenografiche e facilissime da realizzare. Sono tutte sane, vegetariane o vegane e di grande impatto. Ci sono preparazioni dolci e salate ma anche apparecchiature, tanti modi per decorare la casa, menù, film da vedere e tutto quello che serve per trascorrere un Halloween indimenticabile. 

 

Ti lascio due video utili

 

 

 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY