Hogwarts Cocktail

Zucca, carota, arancia e tanta felicità

Creare e bere un bel bicchiere è un atto di pura felicità. Ma anche un atto d’amore per il proprio corpo. Sono importanti per la nostra salute; oltretutto sono anche incredibilmente buoni. È un ottimo modo per assumere più vegetali; aggiungere alla frutta classica dei centrifugati e verdure anche qualche semino diventa un’abitudine golosa per prendersi cura di se stessi. Sono anche molto idratanti e aiutano a concentrarsi e a essere felici. Non sono assolutamente parole a vanvera ma verità incontestabile. Assumere centrifugati, e cocktail di questo tipo significa solo: amarsi. In più stiamo pure festeggiando Halloween. Meglio di così?

Festeggiare ogni giorno. Per le piccole, ma grandissime, cose. Non ce lo impedisce nessuno se non noi stessi.

Come si prepara?

Un cocktail autunnale antiossidante ma soprattutto buono: qualche pezzetto di zucca, due carote, un’arancia e via tutto in centrifuga. Un po’ di succo di limone, ghiaccio e la scorza dell’arancia grattugiata (buonissimo anche con il cedro). Sembrerà proprio di essere ai tre manici di scopa con Ron ed Ermione a ridere e scherzare.

 

Le ricette di Halloween

Le ricette di Halloween le trovi tutte cliccando qui. Sono divertenti, scenografiche e facilissime da realizzare. Sono tutte sane, vegetariane o vegane e di grande impatto. Ci sono preparazioni dolci e salate ma anche apparecchiature, tanti modi per decorare la casa, menù, film da vedere e tutto quello che serve per trascorrere un Halloween indimenticabile. 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

MUST TRY