Hocus Pocus – il non Risotto

L'arancione, i giallo, il nero senza dimenticare il verde sono onnipresenti in ogni ricetta di Halloween che si rispetti

Into the Night è una bellissima Hocus Pocus Collection su Spotify e mi piace in questi giorni canticchiare I Put a Spell on you. Le sorelle Sanderson, Wininfred- Mary e Sarah, sono tra le streghe più irriverenti e divertenti che ci siano. Dopo vent’anni, ed esattamente nel 2022, uscirà il secondo capitolo di Hocus Pocus; inutile dire che non Sto più nella pelle. Le tre attrici attraverso i social hanno riconfermato la loro presenza mandando letteralmente in delirio i fan scatenati (lo dico che tra questi ci sono io? Non credo ci sia bisogno). In anteprima su Disney + (parte il countdown!)

Tra pozioni, linfe, gatti immortali e trecento notti di Halloween che si susseguono come in un’eternità le avventure delle tre a distanza di anni e infiniti play sul telecomando non stancano mai. È uno di quei film che non smetti di guardare, amare, sorridere e sognare. La meravigliosa Bette Midler, che amo in ogni sua singola interpretazione, la Parker e la Najimy perfide e spietate regalano momenti di esilarante divertente.

Su pinterest, pozzo infinito di idee e ispirazioni, ci sono davvero poche ricette dedicate a Hocus Pocus. “Male, male” ho continuato a bofonchiare. Mi sono ripromessa quindi di rimediare a questa stratosferica lacuna. I colori politici di Hocus da Pocus da sempre sono i capelli delle tre sorelle Sanderson: giallo in onore della biondezza di Sarah, neri per la simpaticissima Mary e arancioni per la -inutile sottolinearlo- preferita e perfidissima Winnie. Quando Winifred si affaccia alla finestra dicendo “Buongiorno sorelle, un altro glorioso mattino. Mi viene da vomitare!” vado letteralmente delirio (sì, ho un problema. Fosse uno). I colori sono perfetti per Halloween. L’arancione, i giallo, il nero senza dimenticare il verde sono onnipresenti in ogni ricetta per un Halloween che si rispetti. Colori forti e di carattere che insieme creano un’armonia assolutamente perfetta. Così ho fatto questo riso -non risotto- che alla fine si è pure rivelato incredibile.

L’ingrediente speciale? I ceci neri! Mamma mia quanto sono buoni?

Il (non) Risotto di Hocus Pocus!

Ho cotto i ceci. Ho cotto i piselli. Ho cotto la zucca in forno con un po’ di salsa di soia semplicemente spennellando la superficie. Ho cotto il riso basmati e scolato bello al dente. A questo punto ho messo un filo d’olio extra vergine d’oliva in padella e fatto andare il riso. Ho aggiunto la salsa di soia giusto per farlo colorare. Piselli, mais, ceci, un pizzico di curcuma e curry indiano. E via! Servito con fette di zucca accanto.

Semplice ma delizioso.

 

I Pancake Hocus Pocus!

Sono buoni da impazzire! Sono sicura che Winnie, Sarah e Mary impazzirebbero con questi deliziosi pancake. Li trovi qui. 

 

Le Ricette di Halloween

Le trovi tutte qui ! 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY