Kartoffelsalat: l’insalata di patate tedesca più famosa

Le potato salad sono le insalate di patate più famose, gustose e incredibili che regnano indiscusse tra i piatti più buoni in tutte le parti del mondo. Ogni paese ha una sua variazione, che siano ortaggi-verdure-carne-pesce poco importa. Moltissimi condiscono con l’onnipresente maionese ma anche panna e yogurt. Ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutti i palati. Quella che prepariamo oggi insieme è di certo una delle più famose, ovvero la Kartoffelsalat. Diffusa in tutta la Germania ma anche Austria, Nord Italia e Croazia. La sua particolarità è quella di avere dei cetriolini sottaceto (meglio se quelli giganti) gustosi e aromatizzati all’aneto con tanto prezzemolo, cipolla e retrogusto di aceto. In diverse parti della Germania la preparano con il brodo di maiale; cuciono le patate nel brodo di maiale o addirittura le insaporiscono mischiandole quando condiscono tutto con aceto e olio. Alcune variazione soprattutto al nord la vogliono con lo speck mentre al sud con qualche pezzetto di mela. In qualsiasi modo è ottima.

Come si prepara?

-Lessi le patate. Sbucci. Condisci con poco aceto bianco, olio e sale.
-Tagli i cetrioloni sottaceto gustosi a fette.
-Tagli la cipolla sottile; meglio bianca ma usa quella che preferisci. Mettila a mollo nell’acqua fredda e poi in frigo per qualche ora se hai difficoltà a digerirla.
-Il prezzemolo viene adoperato in molte parti della Germania ma fai tu.
-Maionese per condire. In alcune parti allungano con panna e yogurt. E sempre in alcune parti aggiungono anche pezzetti di mela (non è periodo in questo caso ma quando lo sarà: prova. Una vera delizia!)

Il video su instagram

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY