Petali che per non morire diventano Farfalle

Must Try

E poi mi sono decisa ad appendere i miei quadri

Mi sembrava troppo autoreferenziale avere una casa con su appesi alle pareti solo quadri realizzati da me. Poi mi sono detta "Ehi ma tu...

Koi

Non sono stata molto fortunata con gli animali. Nonna aveva le galline, i conigli e un'anguilla nel pozzo capace di mantenere l'acqua pulita; che poi...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Sono Turi in questo momento. Un Grande Imprenditore. Un Grande Uomo. Un Grande Lavoratore. Un instancabile Sportivo. Un Lottatore. Un Vincente.

In pratica mi alzo la mattina e fingo di poter essere l’unica degna erede di un’anima ineguagliabile. Ci sono stati momenti in cui ho fortemente creduto di dover abbandonare i miei sogni, Maghetta, i miei dodicimila progetti. Di prendere in mano tutto quello che di concreto c’è. Di razionale. Di responsabilizzarmi. Di “diventare grande”. E poi è arrivato papà a ricordarmi che i petali non muoiono mai. Si trasformano in Farfalle. Diventano solo liberi. E mai più costretti. E allora mi sono detta che. Posso essere Turi. Un Grande Imprenditore. Un Grande Uomo. Un Grande Lavoratore. Un instancabile Sportivo. Un Lottatore. Un Vincente (mai alla sua altezza ma ci sono tacchi illusori). E pure (e soprattutto come avrebbe voluto): Grazia, Gra, Giulia, Iaia, Maghetta Streghetta. Alivo (piccola olivetta. Papà mi chiamava così)

Una Piccola Stakanovista di Sogni. Una Piccola Visionaria. Una Piccola Donna che può e deve/vuole essere quello che è stato ma anche quello che è.

Perché siamo la stessa cosa.

In pratica? Torno presto. E le normali attività bloggerecciiiie e social riprenderanno non al più presto possibile. Ma al più presto impossibile. Avrò modo di farlo ancora-ancora-ancora-ancora ma:

Grazie infinite per tutto quello che sto ricevendo. Non ho mai visto, sarò sincera, un girotondo di protezione così saldo e commovente. Né nella vita. Né sul web. Che eravate magici lo sapevo già ma continuo a stupirmi ogni volta rimanendo attonita. Un bacio grande.

Forse potrebbe interessarti leggere...

39 COMMENTS

  1. (tesoro, avrei voluto chiamarti ma so che avrei cominciato a piangere ché io non sono brava, piango e non sono di nessuno aiuto, e quindo torno a ripeterti qui che ti abbraccio tanto, tanto. con tutto l’affetto. a te e alla tua mamma. vi sono vicina.)

  2. “i petali non muoiono mai. Si trasformano in Farfalle. Diventano solo liberi. E mai più costretti.” bellissima e semplicemente vostra! Un legame che non si spezza e che va oltre. Un abbraccio Iaia. ♥

  3. Sei unica, non cambiare mai non lo vorrebbe nemmeno lui. Un’infinitá di abbracci per te e i tuoi cari.

  4. Siccome dall’aifon non sono riuscita a rispondere lo faccio ora. Io lo so, e lo sapevo. Sei sua figlia non potresti fare diversamente.
    …E io quella mano non la mollo mai.

  5. Non riesco a dire molto qui, non è il luogo adatto, ma intanto solo una cosa: il nostro abbraccio è sempre con te, forte e avvolgente (anche se io sono una nanetta e ti arrivo alla spalla, per abbracciarti divento un gigante ^_^ ) <3

  6. Noi siam qua ad aspettarti. Troverai the e biscotti sempre caldi :* e tanti morbidi abbracci :3

  7. noi ti aspettiamo….. tu fa con calma….. il momento di riprendere lo riconoscerai… già lo stai affrontando al meglio…. ed è già tanto. un abbraccio!!!!!!!!!!! Giovanna

  8. Grazie per queste bellissime illustrazioni. Piccola farfalla volare e semplicemente rilassarvi sul vostro blog-fiore. Pensieri di un tracciato francese.

  9. Come dice anche la pubblicità delle fettine di pollo panate: “se c’è Iaia c’è Gioia” anche se secondo me devi mandare una mail per rettificare il nome, dovrebbe essere “se c’è Iaia c’è Grazia”. O Giulia. Oppure un bell'”Arriva la maga e diamoci alle cotolette di seitan” che pure mi sembra adatto. Tutto questo per dirti che t’aspetto pure io. Sallo. <3

  10. Tu sei Turi, ricordatelo.
    E se smetti di credere nei tuoi sogni, io vengo giù e ti picchio.
    ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Happy Vegan Christmas

Un libro che racconta un Natale total veg saporito, bello e profumato. Karoline sorprende con semplicità e con una disarmante bellezza.

Christmas Tea Time

La storia del marchio Dammann Frères ce la raccontano i diretti interessati nel sito ufficiale. Si tratta di un’infinita gamma di tè pregiati. Sir...

Mele, uvetta e cipolla

Amo questo contorno. L'ho scoperto un po' di anni fa e da allora è stato amore infinito. Facile, veloce, total veg e perfetto per quando hai voglia di qualcosa di buono e sano.

Chicago Pizza

La Chicago pizza, o deep dish pizza, ha un impasto dai bordi molto alti che viene riempito da mozzarella, salsiccia, parmigiano e salsa marinara.

Le polpette di melanzane

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

More recipes like this