Home / FooDog  / Ghiaccioli per Koi e tutti i dolci pelosetti

Ghiaccioli per Koi e tutti i dolci pelosetti

Nasce la Rubrica FooDog!

Da anni voglio dedicare dei post alle ricette che faccio per Koi. Da anni che non riesco. Forse non riuscirò neanche in futuro ma almeno ci proviamo, no? Quale miglior ricetta se non una delle preferite in assoluto di Koi: Il ghiacciolo alla frutta! Impieghi pochissimo tempo. Scegli prodotti di altissima qualità e frutta ben lavata e fresca. Il gioco è fatto! E il tuo amore peloso sarà felicissimo!

 

Ringrazio -anche- pubblicamente Santa Signora Pina, che oltre a prendersi cura della mia casa e molte volte della mia anima con coraggio e stoicità ha prestato la sua mano per questi scatti; rischiando grosso perché Koi non capisce più nulla davanti ai ghiaccioli e il cibo in genere. È un Labrador, del resto. Nel suo DNA c’è la voracità di tutti i quadrupedi messi insieme.

Latte di avena o di riso, mirtilli, succo d’anguria e tanta frutta

Latte di avena e mirtilli, succo di anguria, succo d’arancia e frangole con mirtilli e latte di riso con fragole (ma anche mele, mirtilli o pere): questi sono solo alcuni dei ghiaccioli che preparo per la mia Koi. Chiaramente non le do un ghiacciolo intero per volta. Lo ripongo dentro una bustina richiudibile e lo rimetto in freezer. Ci dura per quattro giorni circa se non addirittura di più. Koi cerca di addentarlo il ghiacciolo (sempre!) ma basta dirle no e tira fuori diligentemente la linguetta e comincia a gustarlo pian pianino (perché la tengo d’occhio chiaramente!). La faccio riposare e lei aspetta buona. Quando ho cibo in mano Koi diventa straordinariamente ubbidiente. Non aggiungo niente che non sia bevanda vegetale (soprattutto di riso) e frutta e lei è così felice quando dico “ghiacciolo” che mi commuovo come una mammoletta. Pare che i Labrador riescano a imparare cento (e più) parole. Non ti nascondo che Koi a cento ci è praticamente arrivata nonostante sia ancora una cucciolotta. Di sicuro posso dirti che GHIACCIOLO è la parola nuova di quest’Estate!

Parola di Veterinario

Il nostro veterinario (e amico) ci ha consigliato di darglieli naturalmente non moderazione e pian pianino in modo che non le si ghiacci il pancino. Io onestamente un ghiacciolo non glielo faccio MAI mangiare per intero, come ti dicevo. Il metodo del sacchetto torna davvero molto utile e comodo.

Un momento davvero speciale da condividere insieme. Prova perché è davvero importante ritagliarsi questi attimi con il proprio amore peloso.

Come si preparano?

Sembra sciocco anche dirlo. Ma basta avere le formine per ghiaccioli. Metti il latte di avena o il succo di anguria e poi i pezzetti di frutta fresca lavata e pulita. Koi ama particolarmente il latte di riso ma anche con quello d’avena non è che faccia tutte queste storie!

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
1 COMMENT
  • GIULIA 26/08/2019

    onestamente questi ghiaccioli sono perfetti anche per gli umani:P

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: