Pane Azzimo

Il pane azzimo, legato alla tradizione ebraica, il nome deriva dal greco "azymos" che significa senza lievito

La Ricetta

500 grammi di farina 00
10 grammi di sale
22 grammi di olio extra vergine d’oliva
260 ml di acqua a temperatura ambiente

Sciogli il sale nell’acqua. Metti l’acqua con il sale nella farina e impasta energicamente fino a ottenere un impasto molto chiaro ed elastico. Aggiungi infine l’olio d’oliva. Copri e lascia riposare coperto per 30 minuti. Una volta trascorso il tempo poni l’impasto sulla spianatoia e dividi in quattro panetti. Con l’aiuto del matterello stendi dando una forma simil circolare, spennella con altro olio extra vergine d’oliva e inforna a 190 per 15 minuti.

Un pane puro senza lievito e sale realizzato solo con acqua e farina, dai tempi più antichi. Si impasta rapidamente, non occorre la lievitazione e ha una lunga conservazione. Quello che ti propongo è una “versione moderna” e sicuramente più ricca perché comprende sia l’olio che il sale, ma nulla ti vieta di adoperare le stesse dosi -magari con un po’ più d’acqua- per una versione ancor più semplice (e secca rispetto a questa). Sono le mie dosi perfette; quelle che adopero da anni. Amo moltissimo il pane e in casa faccio molto spesso sia quello di timillia che questo. Con una spennellata di olio sopra e del sale grosso sul momento prima di infornare avrai una versione ancora più golosa (a volte metto pure la salsa, e mamma mia che bontà).

 

 

Video su IGTV

View this post on Instagram

La prima delle diverse preparazioni che non hanno necessità di lievito. Amo il pane azzimo da sempre e prepararlo in casa richiede pochissimi minuti. ✨ti lascio la mia ricetta preferita ✨ 500 grammi di farina 00 10 grammi di sale 22 grammi di olio extra vergine d’oliva 260 ml di acqua a temperatura ambiente Sciogli il sale nell’acqua. Metti l’acqua con il sale nella farina e impasta energicamente fino a ottenere un impasto molto chiaro ed elastico. Aggiungi infine l’olio d’oliva. Copri e lascia riposare coperto per 30 minuti. Una volta trascorso il tempo poni l’impasto sulla spianatoia e dividi in quattro panetti. Con l’aiuto del matterello stendi dando una forma simil circolare, spennella con altro olio extra vergine d’oliva e inforna a 190 per 15 minuti. #food #foodie #pane #lievito #ricette #videoricette #paneazzimo

A post shared by 𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗔 𝗚𝗜𝗨𝗟𝗜𝗔 𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗢 (@iaiaguardo) on

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY