Un terrificante tè con la Umbridge

Vedo gattini rosa ovunque

Dolores Jane Umbridge è una strega mezzosangue e sottosegretario anziano al Ministero della Magia sotto i ministri Cornelius Caramelle, Rufus Scrimgeour e Pius O’Tusoe. Con la passione per il tè, gli abiti rosa, i capelli perfetti e cotonati e i gattini da collezione con i gattini la psicotica Umbridge è tra le meno apprezzate dell’intera saga di Harry Potter; e lo è a ragion veduta. Psicotica, cattivissimissimissimissima, perfida e vorreispaccarleipiattiniintesta!

Il rosa che nasconde un’anima nera

Organizzare un tè con la Umbridge è una buonissima idea. Un bel servizio rosa, un’alzata piena di pasticcini e leccornie. E il terrore è assicurato. Ho deciso di preparare dei biscotti siciliani -anzi tipicamente catanesi- di una bontà inenarrabile profumatissimi di spezie e in particolare modo cannella e chiodi di garofano. De Le rame di Napoli ti ho parlato tante volte in questi anni, soprattutto su instagram, e credo proprio che sia il caso di rispolverarle in questa occasione.

Ultimamente si servono imbottite di crema alla nocciola, ricoperte di glassa al cioccolato bianco, fondente e pistacchio ma le tradizionali semplici, per mio gusto, rimangono imbattibili.

La Ricetta delle rame di Napoli

  •  500 grammi di farina 00
  • 100 grammi di margarina (ma puoi provare anche con il “burro” di mandorle o il burro ghee)
  • 3 cucchiai di lievito
  • 180 grammi di zucchero
  • 400 grammi  di latte
  • 120 grammi  di cacao in polvere amaro
  • buccia di arancia grattugiata (ma proprio tanta eh)
  •  Chiodi di garofano tritati (una manciata)
  • cannella in polvere
  •  2 cucchiai colmi di  di miele
  • 2 cucchiai di marmellata d’arance amare (a scelta)

Per la glassa:

  • 60 gr di margarina
  • 300 gr di cioccolato super fondente
  • Pistacchi sgusciati tritati

Setaccia la farina, lo zucchero, il cacao e il lievito. Unisci tutti questi ingredienti in una bowl. Aggiungi la margarina o il burro che hai scelto. Deve essere a temperatura ambiente come fosse una pomata. Aggiungi il latte e amalgama bene tutto. Puoi naturalmente adoperare il robot. Aggiungi la buccia e gli aromi alla fine. Una volta ottenuto un impasto abbastanza molle versa sulla carta da forno a cucchiaiate ricordandoti che si allargheranno leggermente. Dai una forma ovoidale o tonda. A 150 gradi per 15 minuti ma controlla per bene perché dipende dal forno. Prepara nel frattempo la glassa sciogliendo il cioccolato fondente a bagnomaria o al micro e aggiungendo poi la margarina o il burro che hai scelto. Cospargi i biscotti quando si sono raffreddati con la glassa e butta sopra manciate generose di pistacchi tritati. Fai raffreddare del tutto prima di servire.

 

 

Direttamente dalla Sala Grande

Un drink con Silente, la ricetta della pozione polisucco e un terrificante tè con la Umbridge. Prendiamo una burrobirra ai tre manici di scopa mangiando tanti pacchetti di mille gusti più uno. Vieni con me a Hogwarts? 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY