Risotto pere e gorgonzola

Un risotto semplice e indimenticabile

Must Try

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Sul Canale video Igtv di instagram ho fatto tantissimi risotti a base di frutta abbinando formaggi. Se mi dichiaro da decenni ormai non estimatrice della pasta (lo so è dura. Sono pazza. Perdonami, ma non la sopporto e non mi piace. Mi piace solo la pastina*musica del terrore in sottofondo*) lo sono – ECCOME!- dei risotti. Amo il riso in ogni sua variante dolce e salata. Mi piace anche totalmente veg il risotto con le pere; sì, senza gorgonzola. Ma quando lo faccio con il gorgonzola è un successo assicurato.

Come quello alle mele, in versione veg, ma procediamo con calma. Mi sono resa conto di non aver trascritto un risotto -che fosse uno- qui sul Blog. Rimedio quindi con la speranza che anche tu possa cedere a un piatto così ricco, buono e facile da preparare. Quando non so cosa preparare ed è tardi l’unica cosa che mi viene in mente è: risotto! (e a te?)

Non sarà di certo una che non sa cucinare la pasta, sicula per giunta, a spiegarti il risotto; che comunque non appartiene alla mia tradizione culinaria. Sono certa che lo fai meglio di me. Posso raccontarti però come lo faccio io, che ne dici?

Come si fa il risotto con pere e gorgonzola?

  • In questo caso faccio un battuto di sedano, carota e cipolla per insaporire ancora di più ma è un passaggio che puoi saltare e andare solo di cipolla. A patto che sia tutto tritato finissimamente.
  • Taglio finissimamente la pera perché se è dura ci sta tanto davvero a sciogliersi. E pure pezzetti di gorgonzola. No, le dosi no perché oggi mi sento un po’ mamma. Ma sono le classiche ricette che devono farsi a occhio perché dipende molto dal gusto e grandezza della pera. Orientativamente io ne uso due che staranno intorno ai 350 grammi per 200 grammi di riso circa (ma siamo sempre sul circa eh).
  • Metto la pera con sedano, carota e cipolla e lascio andare. Aggiusto di sale. Poi il riso (se ti piace sfuma con del vino bianco, ma a me non piace). Tosto e allungo fino a fine cottura con brodo vegetale preparato a parte. Solo alla fine metto del gorgonzola e servo ben caldo.
  • Stessa procedura con le mele? Strepitoso!
  • Qui il video su IGTV

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

More recipes like this