La maionese vegana più facile, veloce e gustosa

Aromatizzala con matcha, miso, mirin o spezie. È ugualmente buona

Must Try

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Per una maionese vegana perfetta:

60 grammi di latte di soia o mandorla senza zuccheri aggiunti
10 grammi succo limone
120 olio semi
Sale

Questa maionese è buonissima se viene aromatizzata al miso, al matcha o con curry, curcuma e spezie che vuoi. Anche solo con mezzo limone. È la base perfetta. L’olio che preferisco è quello di girasole – e deve essere di ottima qualità- mentre con il limone ti consiglio di non esagerare perché se è troppo “accidino” potrebbe compromettere il gusto. È meglio assaggiarlo prima.
Metti in un recipiente alto -con i classici bicchieroni dosatori è perfetto- il latte e il limone con un pizzico di sale. Comincia a montare fino a quando fa la schiumetta. Una volta fatta aggiungi pian piano a filo l’olio senza mai smettere di frullare energicamente. Con il frullatore a immersione viene perfetta. Ottenuta la maionese con una consistenza abbastanza compatta è pronta. Aromatizzata al miso o al matcha dà quel tocco in più. Anche con il mirin.

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

3 COMMENTS

  1. Iaia mia, secondo te, posso sostituire il latte di soia con quello d’avena? Devo provarla assolutamente, l’Inge adora la maionese… Un abbraccio :*

    • Luci mia ciao *seguono 2304920349203 baci.
      Allora. Non ho provato con il latte d’avena e se vuoi provo e ti dico. Con quello di mandorle viene perfetto (piace pure a Pier e ho detto tutto. Bisogna solo stare attenti con il limone e sale e montare in un contenitore lungo come quello che mostro nel video su instagram perché alcun volte l’ho fatto in contenitori più bassetti e non montava bene) ma con l’avena non lo so.
      L’avena tende sempre a montare meno rispetto a soia e mandorle. È una bella rottura perché la amo particolarmente come bevanda vegetale ma temo che sia per via dei grassi. Non ne ha abbastanza.
      Ti abbraccio fortissimo (adesso mi sono incuriosita e voglio provare)
      grazie sempre per la tua compagnia. Preziosa.
      Grazie davvero.

  2. Te l’ho chiesto perché io utilizzo d’abitudine il latte d’avena. Ho problemi con il lattosio e non posso usare la soia per via della tiroide, così mi sono indirizzata all’avena per via proprio del basso contenuto di grassi che non incide eccessivamente sul colesterolo “cattivo”… nulla vieta che possa utilizzare quello di mandorla, che d’estate ho sempre in casa perché lo uso per farmi il gelato 😬 Grazie sempre a te stellina, i tuoi consigli sono preziosi ❤️❤️❤️

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti

More recipes like this

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: