Grazia Giulia Guardo e Maghetta Streghetta su Elle a Tavola di Dicembre

Non ho avuto ancora il piacere di trovare Elle a Tavola di Dicembre in formato cartaceo nella mia città; mi hanno appena promesso che entro domani arriverà. Non mi resta che dormire davanti l’edicola. L’unica cosa sensata da fare, no? Nel frattempo però ho acquistato il numero sull’Edicola della Apple e sto già cominciando a strabuzzare gli occhi davanti alle mille idee e ricette che vorrò replicare (la sezione White Christmas la studierò a dovere questa notte, giusto per dirne una ma credo proprio che ci saranno molte altre occasioni per riparlarne). A pagina 31 c’è un concentrato sbalorditivo di me, maghetta e le  dodici personalità psicolabili che si alternano random. L’incredibile Antonella Rossi, con cui ho avuto l’immenso piacere di fare una chiacchierata, è riuscita a sintetizzare un incontenibile flusso di miei sproloqui rendendo il tutto: magnificente. Più di quanto meritassi e mi aspettassi.

Lusingata ed emozionatissima vi lascio lo screenshot e vi aspetto in edicola con Maghetta. Parte ufficialmente, a un mese esatto dalla Vigilia, il #nataleconmaghetta. Meglio di così mi sa proprio che non si poteva cominciare.

Grazie a tutta la  redazione di Elle ed uno speciale alla splendida Antonella.

(c’è solo un errore eh. Non ho 35 anni ma 25+10. E fra poco mi sa pure qualcosina in più*va via fischiettando)

zoom>>>

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

17 COMMENTS

    • Il fatto che tu l’assista mi rende più sicura.
      Non vorrei che chiedesse Luglio ( mi ha appena mandato la foto senza di te. SPACCO TUTTO )
      Grazie amora
      (ma non doveva essere lei la nostra “badante” bionda che ci portava cioccolatini e matcha mentre noi svaccate sul divano le facevamo friggere otto chili di olive ascolane? qualcosa non mi torna)

      • Le cose ci stanno sfuggendo di mano.
        A me ogni tanto chiama e dice: andiamo a mangiare pizza fritta con salsiccia e friarielli e io a testa bassa obbedisco. Accompagnami qua, accompagnami là. E poi mi lascia chiusa in casa per una settimana, finché non ha di nuovo voglia di pizza.
        Bei tempi, quelli dei sogni di matcha. Ahhhh

        ( <3 )

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY