Home / Pasqua  / 10 piccoli segreti per sopravvivere al dopo Pasqua

10 piccoli segreti per sopravvivere al dopo Pasqua

Ieri, come tutti i Lunedì è uscito il mio nuovo articolo su RunLovers e di cosa potevo parlare se non dei post bagordi? Tra l’altro sono la persona più adatta avendo buttato giù tonnellate di fondente e avendo in corso una meravigliosa intossicazione. Non rinnego niente santogobino! Niente! (per quei pochissimi che non conoscessero Gobino. Rimediate ve ne prego).

10 piccoli segreti per sopravvivere al dopo Pasqua

  1. Sì con il cioccolato avanzato puoi farci le barrette gluten free con il riso soffiato e la ricetta la trovi qui ma non subito. Manteniamo la calma. Le uova di cioccolato generalmente hanno scadenze piuttosto lunghe, ergo nell’immediato cerchiamo di smaltire i bagordi privandocene qualche giorno. La tecnica “prima finisce meglio è” non è sempre valida. Conserva quindi il cioccolato avanzato in scatole di latta o in recipienti che la proteggano dall’umido e resisti impavido. Respira, inspira e non pensarci. Training autogeno, amico mio!
  2. Alla prima alba del dopo Pasquetta bevi appena sveglio una tazza di acqua calda con mezzo succo di limone. Se hai tempo e voglia prova a fare un infuso anche adoperando un pezzetto di radice di zenzero. Un toccasana depurativo per i reni, fegato e colon. Riattiva il transito intestinale.
  3. Digiunare è sempre una pessima idea. Fai una colazione leggera a base di cereali integrali senza adoperare alcun tipo di zucchero e bevi una spremuta freschissima di limone, arancia o pompelmo (ma pure tutti e tre insieme che è buonissima). Evita di appesantirti con i latticini e preferisci tisane o tè, meglio se verde o speziato.
  4. Per il pranzo sarebbe l’ideale un ricco minestrone o un’insalata. Accompagna il tutto con qualche galletta di riso o mais e se puoi evita il pane, soprattutto se bianco.

Continua su RunLovers>>>

Qui tutti i miei articoli scritti su RunLovers.it

Segui Runlovers

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
3 COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi