VideoRicetta: Tartare di Tonno con Aceto balsamico e cipolla rossa di Tropea

Ho parlato di questa tartare squisita su RunLovers qualche settimana fa e mentre la preparavo ho acceso la reflex. Il Canale Youtube sopravvive anche se riesco a starci a malapena dietro. Anni fa sostenevo con assoluta certezza che le immagini in movimento non erano fatte per me. Che la staticità era il mio destino. Che mi faceva paura il frame dietro l’altro. Che non mi avrebbe avuto mai! E lo gridavo pure a gran voce. Devo confessare che col tempo le cose sono cambiate. Il video ultimamente è una forma visiva che mi appassiona. Sto cercando di capire giusto qualcosina in più che non sia il semplice e sempre fidato I Movie. Faccio pasticci vergognosi e i video per mio gusto sono di discutibile (perché discutibilissima suona male altrimenti lo avrei adoperato) qualità. Mi hanno consigliato di parlare più lentamente. Di rimanere come sono. Di soffermarmi di più. Di chiacchierare di meno. Di farne di più. Di mostrarmi. Di non mostrarmi perché è bello anche così. Di. Di. Di. Ma come in ogni cosa per quanto io ami i consigli, gli incoraggiamenti e le critiche vado avanti come un caterpillar per la mia strada senza un senso e soprattutto una direzione precisa. Fidandomi di quella cosa che mai in abbandona: l’istinto. Di pari passo con il divertimento. E così ammetto che l’avventura su Youtube nel mio piccolo mi sta dando soddisfazioni che non credevo. Quando posso filmarmi mi diverto. Non potrei visti i tempi strettissimi ma.

L’istinto dice che devo. E la mente pure perché grida divertimento. E allora? E allora continuiamo.

Delirio a parte questa tartare semplicissima riscuote sempre successo. Serve solo naturalmente che il tonno sia di altissima qualità. Se hai anche un aceto di Modena il gioco è fatto. Se la provi non ti dimenticare di farmelo sapere adoperando gli hashtag che controllo sempre (in ritardo ma li controllo): #maghettastreghetta #gikitchen e naturalmente #runloversfood. Ti aspetto!

La Ricetta

  • 1 fetta di tonno freschissima tagliata alta
  • 2 limoni
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • aceto balsamico di Modena di ottima qualità
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale grosso macinato sul momento

Taglia il tonno a cubetti. Trita la cipolla rossa di Tropea o tagliala finemente. Raccogli il tonno e la cipolla su di un piatto e irrora tutto con abbondante succo di limone. Aggiungi l’olio extra vergine di oliva e l’aceto. Gira per bene e lascia marinare almeno 20-25 minuti prima di servire. Aggiusta di sale. Se ti piace aggiungi il pepe (se sei coraggioso e ti fidi di me provalo con qualche tocchetto di mango).

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

4 COMMENTS

  1. […] Ho parlato di questa tartare squisita su RunLovers qualche settimana fa e mentre la preparavo ho acceso la reflex. Il Canale Youtube sopravvive anche se riesco a starci a malapena dietro. Anni fa sostenevo con assoluta certezza che le immagini in movimento non erano fatte per me. Che la staticità era il mio destino. Che mi faceva paura il frame dietro l’altro. Che non mi avrebbe avuto mai! E lo gridavo pure a gran voce. Devo confessare che col tempo le cose sono cambiate. Il video ultimamente è una forma visiva che mi appassiona. Sto cercando di capire giusto Leggi la ricetta completa su Gikitchen […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY