Un pranzetto veloce per la fine dell’Estate. Due idee facilissime!

Must Try

Risotto con miele di manuka e yogurt

La Ricetta Facilissima e di ridicola preparazione. Lascio dorare la cipolla nell'olio extra vergine d'oliva e quando è ora metto il riso a tostare. Aggiungo...

Ghiaccioli per Koi e tutti i dolci pelosetti

Nasce la Rubrica FooDog! Una Rubrica interamente dedicata ai nostri cuccioli. Cominciamo con quello che Koi e Kiki amano di più? Ghiacciolini!

Le Ricette di Mamma – Siciliane a base di pesce

Ti racconto alcune delle ricette siciliane che mia mamma prepara da sempre. Delle preparazioni che non sono solo piatti ma scrigni di ricordi, giorni e vita. Un tour tra cuore e tavola.

Occhi di bue: il frutto di mare sconosciuto

Sono dei frutti di mare con una conchiglia di madreperla che ha un buco naturale -per farci collanine e bracciali- che sembrano forgiati da Polifemo con la stessa lava. Per farti capire velocemente il valore un chilo di occhi di bue sta intorno ai 90-100 euro. Sono rarissimi. C’è il fermo biologico e non sempre si possono prendere. Negli anni 80 chiaramente la situazione era diversa e papà oltre alle murene nella zona di Brucoli arrivava dal mare con cesti di occhi di bue. A me piacevano tantissimo. Posso dire tantissimo? Sia crudi con il limone e olio che bruciacchiati qualche istante sulla brace. Raccoglievo la conchiglia che disegna pure un arcobaleno dentro e ci facevo le collanine, i bracciali e quelle più grandi - e ti assicuro che papà ne ha preso alcune che sembravano posaceneri- le mettevo nella mia stanzetta così d’inverno sognavo il mare e lo avevo lì. Sul comodino.
Iaia
Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Ma chi ha voglia di cucinare? Io sì, ma è caso patologico che non prenderei in considerazione. Oggi non è che ti mostri chissà che (sottotitolo: non che lo faccia mai, in effetti) ma di sicuro è un pranzetto veloce, completo, sano e molto gustoso. L’ho riproposto al Nippotorinese diverse volte e anche ad amici. Ha sempre avuto un sacco di successo questo accostamento -nato per caso e per fretta- e non chiedermi perché fa sempre un figurone come se avessi cucinato chissà cosa. Servono di sicuro dei gamberoni freschissimi (che se li sguscia il Santo Pescivendolo è sempre meglio) e dell’ottima maionese. A me piace farla in casa con il Bimby. Sembra un’operazione difficilissima ma in realtà basta infilare dentro tuorlo, limone e olio extra vergine d’oliva e in un nano secondo la magia avviene. Se ne cerchi una valida a detta del Nippo la Heinz è quella migliore, a buon mercato e facilmente reperibile. Ho fatto questa versione anche senza maionese. E cosa ho usato? Yogurt greco naturale zero grassi. Lo so che adesso vuoi tirarmi un ceffone e urlarmi “I gamberoni con lo yogurt?! Ma sei matta?!”. Sì lo sono ed è un dato di fatto ma ti assicuro che potrai stupirti non poco, e poi diciamolo se vuoi stare attenta ai maledetti grassi abbandonare l’idea della maionese non è una cattiva idea. A quel punto metti maionese (o yogurt) dentro la ciotolina e aggiungi della curcuma. Il gioco è fatto! Puoi ovviamente, manco a dirlo, mettere zenzero, curry o spezie che preferisci ma con la curcuma e un po’ di sale lo sposalizio è perfetto. Non ti resta che glassare leggermente i gamberoni con del miele. Come? Spennellando pochissimo miele sui gamberoni e arrostendoli a fuoco alto senza cuocerli troppo. Servi i gamberoni caldi con questa salsetta e cospargi di semi di chia. Il gioco è fatto. Sembra un piatto da vero gourmet, e in effetti lo è, ma lo hai preparato davvero in pochissimo tempo.

A me l’avocado piace praticamente in due modi. Il primo è con salsa di soia e wasabi e il secondo semplicemente con olio, sale e niente fronzoli in più, ma da quando l’ho abbinato per curiosità a delle erbe aromatiche me ne sono innamorata. L’accostamento che ti propongo è semplicissimo: basilico e pezzi di limone. Tagli l’avocado e lo irrori con il succo di limone, metti dei pezzettini di limone non trattato e anche un po’ di scorza grattugiata e del basilico. Olio extra vergine d’oliva se vuoi (a me non piace) e aggiusti di sale. A destra del piatto vedi del cous cous di grano saraceno, che ultimamente è la mia passione. Semplice così. Lesso e senza nulla altro. In questo modo proponi un piatto total veg e anche uno a base di pesce. Niente di che dirai tu e sono d’accordo, ma.

Ma con un quid interessante.

Forse potrebbe interessarti leggere...

5 COMMENTS

  1. Anch’io abbino sempre lo yogurt greco al pesce (con curcuma e semini oppure con aneto e timo lemon o ancora con aglio, limone e erba cipollina – il mio abbinamento preferito). E se non ho lo yogurt uso panna acida ( faccia bavosa da Homer Simpson… “panna acidaaa”)

  2. Mica male queste ricette e io approvo in pieno la sostituzione della maionese con lo yogurt però se proprio devo la Heinz è la migliore…comunque a me pesce e yogurt come abbinamento è sempre piaciuto….certo la voglia di mettersi ai fornelli è al di sotto dello zero ma sono ricette facili e che ti fanno fare un super figurone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

(Japanese) Tulip Sandwich

Di rara bellezza spicca il Tulip Sandwich, che regala uno splendido tulipano all'apertura. Questo modo tagliare il sandwich è tipico giapponese anche nella versione salata.

Il Latte di mandorla Siciliano

Per noi siciliani è sempre stata la bevanda estiva. Quella che bevi ghiacciata sotto il patio nella bottiglia di vetro. Uno scrigno di ricordi e bontà.

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....

More recipes like this