Home / A6  / I bagel di Grossman? I migliori

I bagel di Grossman? I migliori

Su New York di Grossman ho davvero pochissimo altro da dire se non che è stato uno dei migliori acquisti mai fatti. Il fatto che non ci abbia dedicato un post esclusivo mi fa pensare che io sia davvero giunta al capolinea. Rimedierò, ma nel frattempo posso dirti che settimane fa nelle Instagram stories improvvisate, leggi quando acchiappo un volume e comincio a delirare, ne ho proprio riparlato e mi hanno scritto almeno una decina di ragazze dicendomi di averlo acquistato a suo tempo quando ne parlai e di esserne rimaste entusiaste. La cosa, come sempre, mi rende felice e invito chiunque non l’abbia già fatto a guardare e acquistare senza pensarci questa perla. Ci sono davvero tantissime ricette interessanti, di impronta manco a dirlo newyorkese. Grossman non sbaglia un colpo. Ricette perfette, facili e con una resa incredibile. Proprio come questa dei bagel. Ne ho provate tantissime ma questa è quella che mi ha convinto di più. Anche in archivio dovresti trovare altre ricette ma ti consiglierei sinceramente sempre e solo questa. Soprattutto credo che il segreto sia proprio di bollirli con un pochino di fecola di patate. Non lo avevo mai fatto.

Perfetti i bagel anche da congelare per poi tirarli fuori alla bisogna. Possono diventare un pasto unico completo se ben bilanciati e abbinati. Con del salmone affumicato nel più classico dei modi sino ad arrivare a vere e proprie insalatine greche improvvisate all’interno. Un’idea veloce? Feta, cipolla rossa, olive nere e pomodoro. Un altro morso di Estate prima di dimenticarcene completamente (e aggiungerei fortunatamente perché solo il cielo sa quanto io abbia desiderato che arrivasse Settembre, per non dire Ottobre).

Per 10 Bagel circa

Ingredienti secchi

  • 750 grammi di farina 0
  • 2 cucchiai di glutine di frumento (io non l’ho messo)
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito secco istantaneo
  • 1 cucchiaio di sale

Ingredienti Umidi

  • 395 ml di acqua tiepida (380 ml se non aggiungi il glutine)
  • 2 cucchiai e mezzo di sciroppo di malto o zucchero di canna liquido (se non ce l’hai nessun problema metti lo zucchero ma scioglilo bene)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Ingredienti per la bollitura

  • 3 litri di acqua circa
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 1 cucchiaio di sciroppo di malto (io non l’ho messo)
  • 2 cucchiai di sale

Guarnizione finale

  • Semi di sesamo e/o semi di papavero

 

Mescola gli ingredienti secchi e sbatti insieme quelli umidi. Amalgama le due preparazioni e impasta energicamente per almeno 10-15 minuti. Devi ottenere una pasta molto liscia ed elastica. Suddividi adesso in 10-12 palline e se vuoi proprio ottenere dei bagel perfetti pesa le palline in modo da poterti regolare per bene. Devi formare adesso dei salsicciotti lunghi almeno 20-25 cm e realizzare una coroncina sigillando per bene le estremità. Metti i bagel che hai ottenuto sulla carta da forno, cospargi con un pochino di farina e copri con la pellicola trasparente. Lascia lievitare almeno un’ora in un luogo fresco e asciutto.

Adesso scalda il forno a 225.

Sciogli la fecola di patate in 250 ml di acqua fredda e poi incorpora al resto degli ingredienti per la bollitura dentro una casseruola. Quando hai portato a ebollizione abbassa il fuoco e immergi i bagel uno alla volta. Devono stare non più di un minuto per lato, poi tirati fuori con un mestolo e riposti nuovamente sulla carta da forno. Una volta terminata la fase di bollitura di ogni bagel, cospargili con i semi quando sono ancora umidi e abbassa la temperatura a 210. Inforna e cuoci per 20-25 minuti fin quando sono ben dorati.

 

 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
1 COMMENT

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: