La torta di mele e mandorle più buona

Senza burro

La torta di mele con le mandorle è una delle versioni più rinomate e famose. La farina di mandorle dona un retrogusto molto particolare in accostamento con le mele. Profumatissima al limone, umida e incredibilmente soffice è perfetta per l’ora del tè ma anche per la colazione.

La Ricetta di questa torta di mele buonissima:

Per 6 persone circa: teglia da 21 cm. 150 grammi di zucchero, 4 uova, 100 grammi di farina, una bustina di lievito, 100 grammi di mandorle tritate, 3 mele di 130 grammi circa l’una, il succo di un limone e la scorza (se non ti piace il sapore del limone puoi usare vaniglia o cannella). 

Procedimento: Trita le mandorle. Dividi albumi dai tuorli. Ricava il succo di un limone e grattugia la buccia. Sbuccia le mele e tagliale a dadini e mettile nel succo di limone così non anneriscono. Monta i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. A parte monta gli albumi. Unisci gli albumi con movimenti dal basso verso l’alto al composto tuorli e zucchero, e il lievito. Poi aggiungi setacciando la farina e le mandorle tritate. Aggiungi la scorza di limone o la vaniglia /cannella (quello che hai scelto). Questa operazione non farla con uno sbattitore ma semplicemente con la spatola. Una volta che il composto è tutto ben amalgamato versa in una teglia infarinata e imburrata e cuoci per 50 minuti circa in forno. Dipende dal forno e deve essere già caldo a 180. Quando è dorata fai la prova stecchino dopo 50 minuti. Calcola che rimane comunque umidina per la presenza delle mele. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

MUST TRY