Bubble Witch Tea

Il tuo Bubble Witch Tea, è servito. 

Del bubble tea – bevanda famosissima taiwanese inventata negli anni 80- abbiamo parlato diverse volte.

Sostanzialmente di base è un tè, in genere verde ma anche nero, arricchito da uno sciroppo di qualsivoglia gusto. Nasce con le perle tapioca da cuocere ma diventa di più facile preparazione con quelle perle gommose già pronte (boba). Sono bolle che rilasciano il sapore dei vari gusti; fragola, ciliegia, mela verde e un lunghissimo etcetera. Alcuni lo servono allungando con il latte, altri ancora con la panna e pezzi di frutta dentro. È facile ormai trovare le perle -boba- in commercio. Le trovi pure su amazon di tantissimi gusti.

Le perle gommose al gusto di ciliegia hanno il colore perfetto per un fantastico Bubble Witch Tea, non è vero? È per questo che ne ho creato uno apposta per Halloween. Il nostro Halloween rigorosamente a tema: streghe. Basteranno delle boba alla ciliegia e per contrastare la dolcezza un ottimo tè nero molto forte leggermente speziato. Non ci sarà bisogno di aggiungere spezie o altro.

Un buon tè nero indiano. Ho usato la miscela “broken”, tipologia di tè a foglia spezzata che è particolarmente apprezzata da chi amano il gusto forte e intenso. E che richiede giusto qualche goccia di latte. In questo caso va bene anche senza, ma un po’ di latte di mandorla renderà tutto ancor più dolce e gustoso.

Il tuo Bubble Witch Tea, è servito.

Le Ricette di Halloween

Le ricette di Halloween le trovi tutte cliccando qui. Sono divertenti, scenografiche e facilissime da realizzare. Sono tutte sane, vegetariane o vegane e di grande impatto. Ci sono preparazioni dolci e salate ma anche apparecchiature, tanti modi per decorare la casa, menù, film da vedere e tutto quello che serve per trascorrere un Halloween indimenticabile. 

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY