Home / Easter  / I waffle salati speziati (vegan)

I waffle salati speziati (vegan)

I waffle sono nati in Europa con un altro nome – Gaufre– e hanno spopolato in America dove sono stati appunto ribattezzati. La paternità è da attribuire ai paesi del Nord Europa: Belgio soprattutto, seguito dall’Olanda. Anche in Francia, con una ricetta leggermente diversa, sono sempre stati presenti e la caratteristica inconfondibile è la forma a nido d’ape. Soffici e deliziose cialde dallo spessore variabile perfette per la colazione, tè e brunch. Per tutte le occasioni: con le uova, con la crema di gianduia, con marmellate, confetture e formaggi. Con il salmone e con le patate. Con le spezie o lo zucchero a velo, con la panna ma pure acida e besciamella.

Te li propongo in una versione vegan che ti assicuro non ha nulla da invidiare a quella classica; anzi ti dirò che se sei in un regime ipocalorico puoi anche eliminare totalmente l’olio (che ho sostituito al burro). Li ho provati in tutti i modi e anche quelli senza olio sono buonissimi; solo un po’ più secchi, chiaramente. Puoi sperimentare con questa base che ti lascio e insaporire come vuoi. Anche con del semplice parmigiano grattugiato nell’impasto o pecorino per un sapore più deciso. Puoi metterci dentro dei pezzetti di verdure grigliate o crude per una nota croccante.

Non finirai mai di variare e inventare perché sono semplicemente strepitosi! Onestamente li preferisco in versione salata ed è strano perché sai che io faccio parte del team dolce sempre e comunque. Ma questi cosini qui, mamma mia! Mi hanno fatto perdere letteralmente la testa!

Speziati poi non ti dico. Una bontà inaudita.

 

 

 

 

La Ricetta

  • 200 ml di latte vegetale
  • 160 gr di farina 0 (o quella che preferisci)
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito
  • 60 ml di olio vegetale (come ti dicevo anche metà va benissimo)
  • sale e pepe se vuoi o spezie che preferisci

Mescoli tutto e metti nella macchinetta oliata (meglio che imburrata). La macchinetta per waffle la trovi senza problemi a prezzi abbordabili su Amazon. Ne trovi di diversa misura e forma (anche a cuoricino). Non occupa molto spazio e il prezzo è contenuto.

** Queste due versioni sono: una con curcuma  e curry e l’altra con erbette fresche tagliate finemente.

Viaggiamo insieme: Le tappe già fatte

Moussaka, Muffin al cioccolato, Cozonac, Chelsea Bun alla ciliegia, Babka.

 

La Videoricetta

 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
3 COMMENTS
  • miciadipelo 25/03/2019

    Ciao Iaia ma secondo te se preparo l’impasto alla sera per farli a colazione potrebbe essere un problema?
    Baciotti ed è un piacere leggerti di nuovo

  • Chef V. 25/03/2019

    Superlativi 😜👊

Rispondi a Iaia Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: