Risotto con polvere di barbabietole, finocchietto selvatico e fiori

Quadri di bontà

Una delle cose che mi ha entusiasmato di più, nell’ultimo periodo, è stato cucinare con le polveri. Non mi ero mai decisa a prenderle perché credevo che richiedessero preparazioni di un certo tipo. E invece, metti la polvere e via. Come fosse magica tutto diventa colorato e gustoso.

La mia preferita in assoluto, al momento, rimane quella di barbabietole; anche se ultimamente Sto sperimentando la liquirizia e l’arancia. Le trovo versatili e incredibili nei salati. Ne ho aggiunto un pizzico, di quella di barbabietola, in un risotto semplicissimo a base di brodo vegetale e niente altro. Alla fine ho deciso di profumare con il finocchietto selvatico. Il riso di Cannavacciuolo a distanza di tempo si è rivelato il migliore e ha fatto davvero la differenza.

Poi basta mettere due fiori eduli e un piccolo quadro è servito.

 

Per quanto riguarda i fiori eduli

I fiori li ho congelati e rimangono a dir poco perfetti. Online trovi siti con shop online molto affidabili. Non me ne sento di consigliartene uno in particolare perché davvero ne ho provati diversi e devo dire che mi sono trovata benissimo. Basta affidarsi ai primi negozi che escono fuori su google per primi e guardare le recensioni. Su Amazon trovi quelli secchi e sono ugualmente belli. Diversi, ma belli e molto chic (se mi scrivi in privato su Instagram ti dico il mio sito preferito con molto piacere. O se hai voglia mandami una mail)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

ARTICOLI RECENTI

MUST TRY