Home Tags Healthy

healthy

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Carne con latte di cocco, piselli e basilico nella slow cooker

Non mi sopporti più con questa slow cooker, lo so. Pure su RunLovers la settimana scorsa ho ammorbato migliaia di Runner da tutte le parti...

Le mie zuppe preferite

Non ero un'appassionata di zuppe anni fa. Facevo parte del team pastina e urlavo pure sugli spalti "Farfalline! Go farfalline go! Co-ralllli-niiiiicoralliniiiii". Mamma una...

Cosa ho mangiato questa settimana: legumi, cous cous, granita di basilico

Granita alla nocciola con la granola, Insalata di lenticchie, Cous cous al limone https://youtu.be/tW5uiWyhFo4 Sul mio canale Youtube in questi giorni è stato un pullulare di What...

Gomasio con chips di Cavolo

https://youtu.be/6GgcLBHMVuI   (Abbassa il volume all'inizio perché per un problema tecnico di audio -e un problema tecnico dei miei neuroni mal funzionanti- il mio CIAAAOOOOOOO ti...

Planner alimentare per le colazioni (7 dolci e 7 salate)

Per sei settimane ho pubblicato i planner alimentari di pranzo e cena. Una piccola pausa, adesso, per la pubblicazione delle colazioni. Che ne dici?...

Con i centrifugati puoi farci pure i ghiaccioli

Non ci sono scuse. Le formine per fare i ghiaccioli in casa te le tirano dietro. Credo siano pure nel reparto ferramenta, ormai. Sono ovunque, economiche, coloratissime e dalle forme più disparate. Da brava maniaca di oggettistica per la casa posso confermarti che sì, anche le marche più prestigiose di design si sono dedicate a questi contenitori di felicità e freschezza. Pure quelle in silicone per fare calippi anni 80 o roba attorcigliata tipo spiruloni giganti. Si può aprire una vera e propria produzione in casa con un budget bassissimo e adoperando ingredienti di altissima qualità. Perché seriamente: che ci vuole a fare un po’ di ghiaccioli? Perché mai dovremmo mangiare agglomerati di zucchero scarsissimo raffinato intrisi di coloranti, conservanti, e percentuali bassissime di frutta? Tagliare un po’ di frutta, frullarla, mischiarla, infilarla nelle formine e mettere nel freezer quanto tempo può richiedere? Poco. Davvero poco.

Tutti vittime dell’Acai Bowl

Le bacche di Acai (ma si dice "asai") sono il frutto di una palma che vive in Amazzonia e in particolar modo nelle foreste settentrionali del Brasile. Relativamente da poco se ne conoscono le incredibili proprietà nutritive e da qualche tempo su Instagram c'è un impazzare folle di Acai Bowl (mi permetto di sottolineare che bowl è semplicemente la ciotola che contiene questa preparazione. Perché mica tutti siamo internescional e la mia amata mamma quando scrivo "robba strana" -con due bì- mi rimprovera sempre). Basta mettere su Instagram nel campo di ricerca "Acai", o semplicemente dare uno sguardo alle colazioni delle più famose Fashion blogger, e vedrai della notevole e semplicissima food art. Sì perché la composizione coreografica, seppur semplice, della bowl di Acai è la prerogativa principale. Anni fa tutti impazziti con le bacche di Goji e adesso è il turno delle Acai. Il prezzo è piuttosto altino e proprio come le parenti appena enunciate lo sarà fin quando non diventeranno più diffuse. Il prezzo delle Goji infatti è leggermente sceso, seppur di poco, anche se volendo puntare sempre alla qualità direi che poco è cambiato.

Life in balance di Donna Hay

Ho preso l'ultimo di Donna Hay e che dire se non che me ne sono innamorata perdutamente? Sempre della Guido Tommasi Editore. Copertina solida e non troppo rigida, ruvida e con base nera più un tripudio di colori senza contare il classico e inconfondibile stile di Donna Hay. Ventotto euro ben spesi e senza pensarci, insomma. Dei libri di Donna Hay ho parlato così tante volte che se segui questa rubrica "La Libreria di iaia" since 2012 sai quanto mi piaccia e che io lo possieda tutti. Anche quelli in lingua originale e mai nessuno mi ha deluso. Come è accaduto per Jamie Oliver è mia intenzione fare un post e girare un video mentre sproloquio su tutti i volumi. I capitoli sono: un inizio buono e sano, verdure a volontà, proteine energetiche, cereali buoni, sano più in forma, super snack, torte e dolci più sani, glossario e indice. Credo sia inutile specificare, dato il titolo e i capitoli -ma lo facciamo lo stesso-, che è un libro orientato al mangiar sano e rispetto agli altri volumi di Donna Hay, che comunque mantiene sempre ribadisco il suo mood/filosofia e stile, si trovano piatti più ricchi di proteine vegetali, foglie verdi, legumi (anche il tofu!) e tanto pesce. Il tocco orientale non manca e uno stile più cupo che fa tendenza (siamo tutti in fissa con le foto scure, sì. Da due anni circa) la fa da padrone tra sfondi grafite e iridescenze nel buio che non guastano. L'introduzione è questa:

Le mie Storie in Cucina

A Must Try Recipe

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.