Planner alimentare per le colazioni (7 dolci e 7 salate)

Must Try

Chia Pudding sì, ma alla zucca speziata

Conosci il chia pudding? Il buonissimo budino ai semi di chia; questa preparazione è possibile grazie al fatto che i semi di chia si gonfiano di ben dodici volte circa a contatto dei liquidi e grazie alla presenza di mucillagini si gelifica rendendo il tutto simile all’aspetto di un budino. Basta lasciare una notte in frigo i semi di chia con qualche bevanda vegetale e ritrovarsi un buonissimo budino al mattino. I semi di chia hanno tantissime proprietà interessanti e inserirle nella dieta è cosa buona e giusta; senza abusarne il sottotitolo sempiterno.

Dorayaki

Quando sento dorayaki penso sempre e solo alla Signora Toku (e mi commuovo, è inutile sottolinearlo). Le ricette della Signora Toku, tratto dal romanzo di...

Chelsea Bun alla ciliegia

Ma cosa sono? Creati nel diciottesimo secolo al Bun House di Chelsea, vengono arrotolati come i Cinnamon Roll ma a differenza di questi hanno un involucro non troppo zuccherato perché l’interno e la glassatura adempiono perfettamente a questo compito. Sono assolutamente perfetti per una colazione ricca e di festa ma anche un tè. Meglio se organizzato per bene con tovaglioli ricamati e teiere con tazze scompaiate subliminalmente. Ce lo meritiamo un tè elegante fatto di merletti e tazze. Ce lo meritiamo eccome questo momento. 

Rainbow Waffle. Ricominciare da un arcobaleno morbido

Si è capito che con i waffle ho un problema. Quella che segue non è una vera e propria nuova ricetta perché ho usato...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Per sei settimane ho pubblicato i planner alimentari di pranzo e cena. Una piccola pausa, adesso, per la pubblicazione delle colazioni. Che ne dici? Sette colazioni dolci e sette salate. Se ti piace l’idea farò anche le merende e gli snack. La colazione dovrebbe essere pari al quindici/venti per cento del fabbisogno giornaliero e non dovrebbe essere mai sottovalutata per un corretto funzionamento del nostro organismo. Certo detto da una che fa una fatica bestia anche solo a bere un caffè non è certo il massimo ma da quando le scrivo  va decisamente un po’ meglio.

Qualora ti fossi perso i planner precedenti, eccoli:

Planner su RunLovers

 

 

Colazioni Dolci

Pancake proteici con banane, avena e cocco senza farina, zucchero e latte

Ne ho parlato su RunLovers qui.

Ingredienti per 10 pancake

  • 3 banane mature
  • 6 uova di media grandezza leggermente sbattute
  • 150 grammi di mirtilli freschi
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere (o se preferisci vaniglia)
  • 50/60 grammi di cocco disidratato e qualche generosa cucchiaiata per spolverare
  • 3/4 cucchiai di fiocchi di avena integrale
  • 2 cucchiaini di olio di cocco

Sciroppo d’acero per guarnire. Buonissimi da abbinare allo yogurt greco naturale senza grassi

Schiaccia le banane con una forchetta e mettile in una ciotola capiente. Aggiungi le uova e gira. Poi aggiungi il cocco. Metti circa 100 grammi di mirtilli e mescola per bene. Scalda a fuoco medio l’olio di cocco (ma anche pochissimo burro o olio evo, aiutandoti con un tovagliolo di carta) in una padella antiaderente e versa un po’ di impasto al centro per il primo pancake. Meglio cuocerli uno ad uno. Regolati con circa 2-3 cucchiai generosi di impasto per ogni pancake. Fai cuocere circa un minuto per lato e prosegui l’operazione sin quando l’impasto è terminato. Impilali e servili con i mirtilli rimasti (anche di più) e con la frutta che preferisci. Chiudi con sciroppo d’acero se ti piace il gusto dolce, altrimenti contrasta tutto con delle cucchiaiate di yogurt magro greco senza grassi.

P.S.: se vuoi adoperare solo gli albumi -per renderli ancor meno grassi- aggiungi qualche cucchiaiata in più di fiocchi di avena in modo da rendere l’impasto più stabile.

Acai Bowl con frutta fresca

Ne ho parlato qui dell’Acai Bowl. Dopo aver acquistato l’acai in polvere largo sfogo alla fantasia. Arricchisci la tua bowl con yogurt, acai, frutta secca, frutta disidratata e fresca. Avena, cereali e bacche, anche.

Crumpets e tè matcha

Ne ho parlato su RunLovers qui. Per una versione ancora più golosa su RunLovers trovi anche il burro al caramello. Accompagnalo a un tè matcha classico anche freddo visto il periodo. Aggiungi il tè matcha anche al latte. Con quello di mandorla (non zuccherato) è buonissimo.

Per 13 crumpets circa

Ingredienti

  • 260 grammi di farina
  • 1/4 di cucchiaino di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di lievito di birra disidratato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 310 ml di acqua tiepida
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 125 ml di latte intero tiepido

burro per  la padella

Occorrerà un coppapasta tondo o rettangolare di circa 6-8 centimetri di diametro per la realizzazione dei Crumpets

In un recipiente mescola farina, zucchero, lievito e sale. Aggiungi l’acqua e mescola per due minuti. Copri e lascia riposare a temperatura ambiente per un’ora. Stempera il bicarbonato nel latte e incorpora delicatamente all’impasto. Imburra il coppapasta e la padella. Fai riscaldare la padella e a fuoco medio versa circa 50-60 ml di impasto all’interno del coppapasta (o dei coppapasta dipende da quanti ne adoperi. Io ho svolto l’esecuzione uno a uno per non far “sballare” troppo la temperatura). Cuoci per 5-7 minuti fino a quando compaiono i classici buchini da crumpets in superficie. Togli il coppapasta e gira i crumpets cuocendoli altri due minuti. Dovranno risultare dorati. Continua chiaramente fin quando finisce l’impasto.

Sandwich dolce con yogurt greco e frutta

Tosta del pane, meglio se integrale, e spalma sopra dello yogurt greco. Condisci con marmellata di frutta, meglio senza zuccheri aggiunti, scaglie di mandorle o frutta secca. Anche qui largo sfogo alla fantasia. Buonissimo anche con un velo di burro di arachidi e marmellata.

Gallette con la marmellata e il burro d’arachidi

Spalma sulle gallette un velo di burro di arachidi e della marmellata. Per chiudere una bella spolverata di frutta secca frullata.

Crema di avocado e cacao e sushi di banana

Schiaccia un avocado maturo e aggiungi del cacao amaro in polvere. Dolcifica come preferisci, che sia miele o succo d’agave. Gira per bene e assaggia. Quando il gusto è di tuo gradimento il gioco è fatto. Per il Sushi di banana? Un’idea divertente che ho mostrato su Runlovers qui. Taglia le banane e spalmale sopra di marmellata o burro di arachidi (anche yogurt greco) e metti sopra frutta disidratata, secca, scaglie di cioccolato.

La torta nella tazza

Sul mio canale youtube ne trovi diverse ma ti metto quella che hanno provato in tantissimi e che ho pubblicato ormai quattro anni fa ed è sempre una garanzia. Ne ho parlato anche su RunLovers qui. In pratica mischi tutti gli ingredienti in una tazza, infili nel micro e il gioco è fatto!

Colazioni Salate 

Insalatina di avocado con semi di canapa e cracker di riso

Taglia dell’avocado a pezzetti, aggiungi un po’ di succo di limone e sale a condisci con semi di canapa. Accompagna con i cracker di riso, wasa, cracker di amaranto o quello di preferisci. Buonissimo l’abbinamento con qualche cucchiaiata di fiocchi di latte.

Sandwich con il salmone affumicato e yogurt greco

Tosta del pane. Spalma con dello yogurt greco e imbottisci con del salmone affumicato magari insaporito con della scorza di limone non trattata.

Toast con la fesa di tacchino e senape

Tosta il pane e condisci con fesa di tacchino e senape. Facile, veloce e completo.

Avocado Toast

Puoi farlo in tantissimi modi l’avocado toast. Ne ho parlato svariate volte qui sul Blog e anche su RunLovers. Tosta il pane. Salta in padella e fai delle uova strapazzate. Schiaccia un avocado e procedi così: pane, crema di avocado sopra e le uova strapazzata. Condisci con il sale e il pepe.

Qui trovi ancora tantissime idee. 

Insalata di Ananas, limone e sale. Albumi strapazzati con il kefir

Il Kefir è molto simile allo yogurt. Viene preparato adoperando il latte di diversa origine e anche vegetale. Se sbatti le uova con il kefir -ma anche con lo yogurt greco a basso contenuto di grassi- ottieni una cremina deliziosa che devi solo salare e pepare e mettere in padella strapazzando con la forchetta.

Taglia l’ananas a cubetti e condisci con succo di limone e sale. Anche con il pepe se ti piace.

Insalata di Pesca, fichi e feta

La feta sta benissimo con la frutta -con le fragole e l’anguria in primis- e insieme alla pesca e fichi sprigiona note di sapore molto interessante. Sbriciolala. Taglia la frutta a pezzi. Gira per bene e condisci.

Grazie infinite

Ricevo tantissime mail private commoventi e molto emozionanti. Sapere di condividere con te momenti così importanti è sempre un grandissimo onore. È proprio vero che insieme ce la si fa. I mostri si combattono alla luce tutti insieme. Mai al buio da soli. Che sia una settimana meravigliosa, anche dal punto di vista alimentare sì. Un bacio grande.

Forse potrebbe interessarti leggere...

8 COMMENTS

  1. bella la mai amica del cuore…..che crea di tutto di più…
    siiiiii fammmi tuuuuuuuuuuuuutte le colazioni, merende, spuntini, puntine e spuntature che vuoi io sono qui… che sbavo come non mai…
    grazie maga del mio cuore…

    • Emanuelaaaabelllissima <3
      Ho un pochino di messaggi arretrati, perdonami!
      Ma qui tra il caldo, il lavoro e gli impegni faccio sempre più fatica. Sto letteralmente boccheggiando. Quaranta gradi e un tasso di umidità mai vista. Posso lamentarmi ancora del caldo? Ti prego. Facciamo i vecchietti al cantieri che si lamentano dei lavori e del tempo. Ne ho bisogno.
      Ho voglia solo di chili chili e chili e chili di gelato.
      Voglio fare un planner dove c'è scritto
      mattina: gelato
      pranzo: gelato
      merenda: gelato
      cena: gelato
      spuntino pre nanna: gelato

      che dici? Può andare?
      ti abbraccio fortissimo.
      Raccontami del tempo da te e mi raccomando: LAMENTIAMOCI!
      Mille baci :* <3

  2. Per una che fino a un paio di anni fa era già tanto se beveva un caffè in piedi e di corsa, ora la colazione è diventata tappa irrinunciabile e queste ricette sono ottime, così ho qualche idea in più per variare le colazioni…io i planner li ho salvati tutti e ogni tanto pesco ricette cosi mi semplifico anche la spesa, anche se spesso ho giàè tutto in dispensa:D

    • Ma io sono così felice che in qualche modo posso venire con te a fare la spesa!!
      Grazie!! <3
      Un bacio ENORME.
      Sotto il condizionatore a 15 gradi velocità 8.

  3. E per Iaia….HIP HIP URRÀÀÀÀÀÀ HIP HIP URRÀÀÀÀ HIP HIP URRÀÀÀÀ URRÀÀÀ URRÀÀÀÀ!!!
    Per favore, non fare più finta di smettere di pubblicare i planner, che di qua dal monitor c’è gente che ci potrebbe rimanere male. Ecco.
    😉

    • Paolaaaaaa <3 22904920392043203 baci!
      Prometto che non lo farò allora.
      L'altro giorno mi sono commossa moltissimo (come adesso) perché una ragazza mi ha scritto. Non voleva dirmi che il sabato saltato dei planner c'era rimasta malissimo perché conscia del fatto che sono superimpegnatablablabla ma che di fatto c'era rimasta malissimo.
      E.
      E mi sono commossa così tanto. Per la delicatezza, l'appuntamento e l'attesa. In realtà impegni (come tutti del resto) a parte credevo che magari annoiassero alla lunga.

      E allo stesso modo vorrei ringraziare te perché questo mi dà davvero la spinta a fare di più. Molte volte mi convinco che magari dopo un po' i miei vaneggiamenti possano non interessare. Insomma faccio "ragionamenti" strampalati tutti miei che poi nella sostanza e nella realtà delle cose non trovano mai conferma (con 50 gradi all'ombra scrivo peggio del solito. Ma so che tu puoi capirmi. LO SOOOOO!!!!! Non guardare i verbi, la principale, la subordinata e abbandona le leggi della grammatica!)

      Prometto solennemente che non mancherò all'appuntamento planner, allora!

      Ti abbraccio forte, ecco!
      (GRAZZZZIE)

  4. Ma sono io o questo planner non lo posso scaricare ? Come faccio adesso? Questi planner sono la mia droga settimanale!! Sei unica

    • Ciao Anto,
      sono felicissima che ti piacciano. Davvero.
      Mi incentivano sicuramente a farne di più qualora dovessero interessare. Questo non l’ho messo in formato pdf come gli altri ma se vuoi lo faccio.
      Un bacione e grazie infinite per essere qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Le polpette di melanzane di mamma

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

Il Cantalupo con la feta

Un piatto facile, veloce e strepitoso. La feta con l'anguria, da anni, è una certezza ma con il cantalupo hai mai provato?

Le Ricette di Mamma – Siciliane a base di pesce

Ti racconto alcune delle ricette siciliane che mia mamma prepara da sempre. Delle preparazioni che non sono solo piatti ma scrigni di ricordi, giorni e vita. Un tour tra cuore e tavola.

Le melanzane più buone! Come le fa mamma

Una delle ricette che amo di più e che mangio sin da piccola. Che sa di tradizione, amore e casa.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

More recipes like this