Home / RunLovers  / Gli effetti della Curcuma sulla salute e il Golden Milk

Gli effetti della Curcuma sulla salute e il Golden Milk

Non basterebbe un libro di ottanta pagine per riassumere le incredibili proprietà e benefici che ha l’assunzione della curcuma. Ultimamente se ne fa un gran parlare, proprio perché a livello di ricerca internazionale la curcuma – assunta come integratore di curcumina– è in assoluto l’unica capace di superare l’efficacia di alcuni farmaci infiammatori, analgesici e antitumorali. Nonostante il termine “antitumorale” sia abusato in riferimento a tantissimi alimenti, arrivati alla curcuma nessuno può non togliersi il cappello. Chapeau. Non ci sono semplicemente studi in corso ma dimostrazioni scientifiche e quindi incontrovertibili sul fatto che la curcuma contrasti e arresti la proliferazione di cellule tumorali; non per niente è definita universalmente la spezia anticancro più potente. L’argomento però è di competenza dei luminari della medicina.

a1

In cima alla classifica delle proprietà è benefici c’è quella di possedere potentissime proprietà antinfiammatorie e che è un antiossidante per eccellenza.

  • Aiuta a mantenere bassi i livelli del colesterolo
  • Aiuta a combattere la depressione
  • Previene e cura l’acne, le allergie e la dermatite. Ha effetti sorprendenti su soggetti che soffrono di asma.
  • Combatte l’ipertensione e le malattie cardiovascolari.
  • È adoperate nelle dieta di chi soffre del Morbo di Alzheimer (e lo previene) e del Morbo di Parkison (e lo previene).
  • Previene l’ictus
  • Cura la colite

E questi sono solo alcuni dei benefici della curcuma.

a2

Fermo restando -come scritto sopra- che la curcuma deve fare parte della dieta di ognuno di noi dal punto di vista sportivo -lato corsa- la curcuma aiuta tantissimo  perché ha un potere “eccitante” nel senso che riesce a dare un vero e proprio scossone alla nostra sedentarietà e poca voglia di fare. È la migliore amica delle articolazioni e riesce a lenire qualsivoglia dolore muscolare. I maestri di yoga consigliano di provare il Golden Milk almeno trenta giorni consecutivi per cominciare a sentirne i primi benefici.

I miei articoli su RunLovers

 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
3 COMMENTS

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi