Cosa regalare a un Foodie per Natale?

Must Try

Ciambella degli Angeli

Romeo “Le tue labbra benedette, immacolate e pure”. Giulietta  “Allora le mie labbra hanno preso il tuo peccato” Romeo “Oh perdonami Angelo mio,...

Amazon Beauty – Il calendario dell’Avvento

Che io abbia cominciato a delirare circa il Natale pubblicando il calendario dell'Avvento del calendario dell'Avvento -ovvero il Calendario dell'Avvento al quadrato- e che abbia...

L’Albero di Natale, sì. Ma di legno.

Su Pinterest di questi alberi ne abbiamo visti talmente tanti che li abbiamo a noia, lo so. Quello che però non sapevo è che...

Advent Calendar Detective e il Christmas Tea Lover’s Advent Calendar di Fortnum & Mason

“Il suo sguardo era apparentemente svampito ma penetrante e il naso dritto conferiva alla sua espressione un’aria vigile e decisa. Il mento era tondo,...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

 

I miei siti fidati per gli acquisti online di casa/foodie natalizi te li ho scritto qui.

C’è una vastità infinita di idee e meraviglie e sicuramente saprai scegliere cosa meglio si adatti al destinatario. Oggi però voglio andare più nello specifico sperando di poterti essere d’aiuto e darti delle idee valide. Sono prodotti che possiedo, che amo particolarmente e che non ti nascondo mi sarebbe piaciuto avere (qualora non li avessi avuti segue risata isterica).

Tè pregiati

Difficilmente ai foodie non piace il tè. Che sia più pregiato o meno poco importa. È sempre un bellissimo pensiero e a tal proposito mi permetto di segnalarti che su La Cura ho pubblicato proprio una semplicissima idea regalo riguardante tè, tisane e infusi che potrebbe fare proprio al caso tuo. L’articolo lo trovi qui.

Foodie Trend

C’è sempre un trend nel mondo del foodie. Il momento del macaron (è finita da dieci anni però. Basta), il momento del pancake (finita pure quella) e via discorrendo. Come capire quale sia il foodie trend è facilissimo. Basta farsi un giro su Instagram. Un po’ come con il fenicottero tre anni fa e l’ananas lo scorso anno. Ti confesso che quest’anno non ho individuato un trend precisissimo su un unico oggetto/coso ma ho capito che è assolutamente l’anno del dorato e dello sfarzoso estremo. Non che ci volesse molto a capirlo. Stando però a H&M Home, Zara, Maisons du Monde e tutte le catene iperfamose, il cervo e il coniglio vanno alla grande. Non vorrei dirti una fesseria ma visto che ce lo possiamo permettere adesso noi stabiliamo che il foodie trend natalizio di quest’anno sia l’alce. E sai perché? Perché ho comprato il servizio di piatti, di bicchieri e pure il tagliere. Ho preso tutto con le alci. Pure i portatovaglioli e ho anche i tovaglioli con l’alce, ergo: alce. Oppure se come me hai difficoltà a trovarne uno: inventandolo e spaccialo come foodie trend. Sarai sulla cresta dell’onda. Lo so.

Prodotti artiginali

Non c’è foodie che non si commuova davanti a un prodotto artigianale. Il torrone confezionato con le sante manine, il panettone lievitato sei settimane al calduccio di un plaid, un prodotto tipico regionale e non. Se sai che hai a che fare con un foodie hai solo l’imbarazzo della scelta. Potrai spaziare in diversi campi e fare sempre un bel figurone.

Chef’s Table

Chef’s Table è immancabile per un Natale Foodie o da vedere con un Foodie o da consigliare a un Foodie (chi ha detto foodie?). Di indimenticabile e inestimabile valore, Chef’s Table lo trovi su Netflix. Diverse stagioni che raccontano i più grandi chef al mondo. Un viaggio commovente che purtroppo non può essere acquistato in un dvd perché sarebbe stato l’idea regalo suprema per un foodie. Ma magari si può regalare un abbonamento Netflix perché ci sono così tanti documentari che riguardano il food che non potrà non urlare al miracolo.

Tagliabiscotti

Un foodie anche se dovesse avere 2934828493 tagliabiscotti alla vista del 2934828494.mo ti ringrazierà commesso. Perché si sa. Noi ci facciamo i segnaposto. Li mettiamo quando incartiamo i regali. Dei tagliabiscotti non se ne ha mai abbastanza e possono essere anche dei bellissimi e spiritosi portachiavi. Di qualsiasi forma non importa. Un doppione è meglio perché non si sa mai. Non sottovalutare il potere di un tagliabiscotti perché un foodie magari è triste in questo momento proprio per questo. Non ne ha mai abbastanza (amici e parenti nel mio caso: fermatevi! Ho dovuto affittare un appartamento di 50 metri quadri per i tagliabiscotti facendo questa discussione per anni. Grazie ma BASTA).

Foodie Bag

Tranquillo non sai cosa siano le foodie bag? Neanche io e Ombretta fino a qualche mese fa. Poi inciampiamo online sul sito di Rommy de Bommy e rimaniamo estasiate -e anche perplesse onestamente- davanti a cotanto genio. Ci vuole coraggio lo confesso, quindi questo consiglio riguarda l’acquisto di meraviglie per foodie coraggiosi. Ci puoi trovare la pochette di macaron and cheese e pure una bella borsa a forma di crostata, per non parlare del piatto di spaghetti e di tutto il repertorio di meraviglie. Il sito è questo e ti consiglio caldamente di andarci ricordandoti che non è pubblicità in quanto non faccio product placement a pagamento. Ma vuoi mettere? Non vuoi fare pubblicità al genio? Rommy ti amiamo! Grazie per tutto questo!

(Rommy capisco che non sei italiana ma: IL PANETTONE! e il PANDORO! ti prego!)

Libri di cucina

Non voglio dilungarmi ma. Pensi seriamente che l’ennesimo libro di cucina sia inutile? Ti sbagli e pure di grosso. Ne La Libreria di Iaia puoi trovare centinaia di titoli su cui ho disquisito ma puoi davvero variare o nel caso fossi preoccupato di eventuali doppioni un bel buono per il libro di cucina dei sogni. Non ti piacciono i buoni? Beh, sono sottovalutati. Se il bigliettino viene opportunamente confezionato e corredato e accompagnato da qualche fiore e righe d’amore il risultato sarà sorprendente. Guarda anche il catalogo di Italian Gourmet. Costicchiano ma ci sono davvero dei volumi preziosi e pregiati che sicuramente stupiranno.

La storia in cucina

Ho messo lo spremiagrumi più famoso di Alessi in versione Mandarin e il mio amato di Starck, uno degli architetti che venero tanto da comprarmici pure il letto e non solo. Scomodissimo ma che importa? Lo ha disegnato Starck. Un foodie impazzirà per un oggetto di design che ha fatto la storia della cucina e ce ne sono davvero tanti. Un catalogo infinito che varia dai prezzi più accessibili a quelli meno.

Elettrodomestici

Se per te gli elettrodomestici sono il male perché “Il limone lo spremo a mani nude come Rambo! Altro che spremiagrumi elettrico!”, “Non servono a niente queste idiozie, io ho le pentole!” e cose così ricorda che non devi ragionare basandoti su di te ma su chi riceve il regalo. Sembra una fesseria ma molti purtroppo non riescono a capire che: Non deve piacere a te. Magari ti deve rappresentare certo, ma non deve piacere a te. Non deve essere utile a te. Respira, inspira e ripeti con me: NON DEVE PIACERE A TE.

Gli elettrodomestici per un foodie non bastano mai. Lo spazio? Non preoccuparti. Si metterà la centrifuga pure sotto al letto pur di possederla quindi non avere paura e vai verso un negozio di elettrodomestici, perché pure un altro frustino elettrico potrebbe essere una buonissima idea. Io opterei per una slow cooker, non so se si è capito che ne parlo da un anno (si è intuito che sono in fissa?) o una bella centrifuga ma ce ne sono davvero tantissimi. Anche una semplice spiralatrice per fare gli spaghetti di zucchine, una vaporiera o l’ennesimo set da pasticciere potrebbe essere: LA SVOLTA.

 

Clicca per la magia

 

View this post on Instagram

Good Morning with my lovely @ombretta.blasucci ❤️ Black chocolate tea 😍 . . . Buongiorno 💕Good Morning 💕guten morgen 💕 Bonjour 💕おはようございます💕buenos días💕صباح الخير💕좋은 아침💕hyvää huomenta💕bom dia💕jó reggelt💕早安💕maidin mhaith💕nzuri asubuhi💕god morgen💕Goeie môre💕Mirëmëngjes💕добрае 💕раніца💕bon dia💕좋은 아침💕selamat pagi💕אַ גוטנ מאָרגן💕chào buổi sáng💕ดี ตอนเช้า💕 Boker tov 💕Gunaydin 💕 Goeie môre 💕早安💕 . . #illustration #drawing #instaart #instagood #sketchbook #sketch #draw #graphic #paper #art #artoftheday #cooking #biscuit #food #instagood #instafood #friends #love #tea

A post shared by GRAZIA GIULIA (IAIA) GUARDO✨ (@maghetta) on

 

Forse potrebbe interessarti leggere...

1 COMMENT

  1. Allora iniziamo che io non ho ancora ricevuto lo stipendio e già ne ho fatto fuori un pezzo solo guardando le foto, meno male altrimenti le mie finanze avrebbero pianto…i taglia biscotti sono carini e utili ma si ad un certo punto occorre dire basta…poi la moda dei pancake è finita? meno male posso mangiarli in santa pace senza dovergli fare foto fashion…io la slow cooker sono anni che la osservo e mi ispira ma lo ammetto o lei o me dentro casa e per ora ancora vinco io…i libri di cucina sono sempre un’ottima scelta, così come i prodotti artigianali….ottima selezione di prodotti, scelte e consigli e si il regalo NON DEVE PIACERE A TE…bensì deve essere pensato e scelto per chi lo riceve!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Happy Vegan Christmas

Un libro che racconta un Natale total veg saporito, bello e profumato. Karoline sorprende con semplicità e con una disarmante bellezza.

Christmas Tea Time

La storia del marchio Dammann Frères ce la raccontano i diretti interessati nel sito ufficiale. Si tratta di un’infinita gamma di tè pregiati. Sir...

Mele, uvetta e cipolla

Amo questo contorno. L'ho scoperto un po' di anni fa e da allora è stato amore infinito. Facile, veloce, total veg e perfetto per quando hai voglia di qualcosa di buono e sano.

Chicago Pizza

La Chicago pizza, o deep dish pizza, ha un impasto dai bordi molto alti che viene riempito da mozzarella, salsiccia, parmigiano e salsa marinara.

Le polpette di melanzane

La mamma ha sempre ragione anche quando non ce l'ha. In cucina poi non ne parliamo. Se la mamma dice "a occhio" allora tu devi fare "a occhio", fine del discorso.

More recipes like this