Dutch Apple pie

È proprio la classica torta di mele. Quella con la frolla bella croccante e profumata, il ripieno di mele e un crumble indimenticabile. Quella che mangerebbe anche l’ispettore Cooper a Twin Peaks per capirci, con una bella tazza di caffè bollente. È tipica della Pennsylvania ma la verità è che si gusta in tutta America e viene amata e idolatrata da tutti. A differenza della classica Apple Pie straconosciuta ancor più della Dutch ha solo uno strato di frolla – e non di brisèe- e non è coperta da un secondo strano se non soltanto da crumble croccante.

 

La Ricetta

Crosta

  • 1 tazza (142 g) di farina 
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 1/4 cucchiaino (colmo) di sale
  • 8 cucchiai (113 g) di burro non salato, ben freddo, tagliato a cubetti
  • 3 – 5 cucchiai di acqua ghiacciata

Ripieno di mele

  • 1 1/4 libbre (4 piccole) mele Golden Delicious, sbucciate e tagliate a fette spesse 1/4 di pollice
  • 1 1/4 libbre (4 piccole) mele Granny Smith, sbucciate, private del torsolo e affettate sottilmente di 1/6 di pollice di spessore
  • 2 cucchiai di burro non salato, sciolto
  • 1 cucchiaio di succo di limone fresco
  • 1/2 tazza (100 g) di zucchero semolato
  • 3 cucchiai (26 g) di farina per tutti gli usi non sbiancata
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Crumble, per decorare 

  • Zucchero di canna chiaro confezionato da 1/2 tazza (100 g).
  • 3/4 di tazza (106 g) di farina per tutti gli usi non sbiancata (cucchiaio e livello)
  • 1/4 cucchiaino di noce moscata macinata
  • 1/8 cucchiaino di sale
  • 6 cucchiai (85 g) di burro non salato, sciolto
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Esecuzione

Per fare la crosta: in una ciotola media sbatti insieme 1 tazza di farina, 2 cucchiaini di zucchero e 1/4 di cucchiaino di sale colmo. 

Aggiungi il burro e lavora fino a fare la sabbiatura. Aggiungi quindi un cucchiaio di acqua ghiacciata alla volta e mescola fino a quando il composto è inumidito. Fai una palla, avvolgi in pellicola e lascia dentro per un’ora almeno. 

Togli l’impasto e stendilo su una superficie infarinata. Imburra e infarina la teglia da 23/24 centimetro e taglia i bordi. Cuoci a 190 per 15 minuti aggiungendo dei fagioli secchi o riso sopra in modo che la frolla non si alzi. Bucherella il fondo, però. È sempre meglio. Adesso tirala fuori dal forno e lascia raffreddare. 

Prepara il crumble lavorando gli ingredienti e facendo delle briciole. Metti in forno a cuocere per 8-12 minuti a 180 fino a quando è dorato. Metti da parte. 

In una ciotola metti le mele, il burro e il succo. Aggiungi lo zucchero, la farina e la cannella. Mescola per bene. Riempi per bene tutta la crostata e livella per bene. 

Adesso assembla mettendo il ripieno di mele dentro la frolla e inforna di nuovo per altri 20-30 minuti circa ma dipende dal forno sempre a 190. Poi aggiungi il crumble sopra e ripassa in forno per 5 minuti.

In realtà ci sono due modi per farla: o mettere tutto a crudo e poi infornare. O fare singolarmente come ti ho detto, anche per il crumble, e infornare tutto insieme. Il fatto è che mettendo tutto insieme in forno diventa un po’ moscetta e molliccia. In questo modo invece il crumble non cuocendo a contatto con l’umidità delle mele rimarrà bella croccante e asciutta. Però i tempi che ti ho detto dipendono davvero tantissimo da una serie di fattori quali il forno e anche l’umidità delle mele. Dovrai procedere con la vecchia tecnica della nonna “a sentimento”. Solo così verrà assolutamente perfetta.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY