Home / Insalata  / Un’insalata Vegetariana che può diventare piatto unico: Bufala, Datterini, Barbabietola, Olive e Dressing

Un’insalata Vegetariana che può diventare piatto unico: Bufala, Datterini, Barbabietola, Olive e Dressing

Mi informano dalla Trinacria che un’infinità di pacchi alberga nell’ufficio del Nippotorinese. Lo stesso luogo dove mentono e mi dicono che manco terribilmente  tanto quanto i miei (orrendi) manicaretti e prove culinarie (ovviamente non è vero e festeggiano brindando ogni dì).

Papà Turi minaccia di venirmi a riprendere mentre mi racconta di aver visto i delfini dalla barca e Nanda beata continua a dire “restalllìììì che sono in pace e faccio scarpetta nell’olio spernacchiando la tua gigantografia in casa” (quella ridicola con il cerchietto di piume. Sì proprio questa qui). La cosa che mi preoccupa di più è che sia nel pacco di Luci che in quello di Max (tornati indietro contemporaneamente) avevo messo delle paste di mandorla. E’ chiaro che alla riapertura per cercare di recuperare perlomeno gli oggetti mi ritroverò davanti Slimer come nei Ghostbusters. E non ho neanche una Pistola-Spara-Pastedimandorla-Indemoniata.

Con il caldo che c’è stato (e soprattutto il tempo che è trascorso. Direi abbondantemente più di un mese) ho davvero paura di sapere cosa esattamente accade nello stato di putrefazione di una Pasta di Mandorla.

Dimentico il compleanno di Frugoletto e vengo a conoscenza del primo giorno di asilo dell’Eletto, mio nipote Super Eroe. Vengo a conoscenza pure che in “C’è Torta per te 2” c’è la mia  bellissima Cì e che Pulcetta imbottisce pomodorini senza pane. So per certo che Max continua a mandarmi pensieri che non vedo l’ora di aprire e che la Bionda Ferrarese viene uccisa dalle zanzare Killer Messinesi e pure che Ninphe è lì tra granite e sole. Non sono ancora riuscita a chiamare Katia e neanche a leggere Titti. Se continua così vedrò Hariel a Natale e speriamo solo di trovare la granita. E sogno pensando alle nuove avventure di Cey mentre commento Miss Italia con la mia Cri e Ale che uccide tortore (è una storia lunga). Vengo pure informata che è arrivato Hollo. Anzi! Che ne sono arrivati due e devo ancora estrarre il vincitore (sfortunato) che si vedrà recapitare a casa me e il mobiletto. E solo il cielo sa quanto io sia impedita (oltre a far funzionare i neuroni) nell’assemblaggio di qualcosa. A partire dalle sorpresine kinder intendo.

Insomma per dire che sto perdendo un po’ tante cose e che non vedo l’ora di recuperarle pur sapendo che non le recupererò e ne perderò altre e sarò sempre in ritardo. E’ la fine. E’ davvero la fine.

E in questa fine sempre in archivio mi ritrovo questa velocissima insalatina di isperazione JamieOliveriana. Il perché non lo ricordo neanche io ma negli appunti del mio Ipad c’è proprio scritto “Musa: Jamie Oliver”.

Sicuramente guardando “In trenta minuti” o sfogliando la sua rivista nell’Edicola Iphone c’erano questi ingredienti o l’uso (che è più abuso) che lui fa della barbabietola o. Insomma mi sono persa pure questa, giusto per ritornare al punto di partenza.

E’ una semplicissima insalatina con la particolarità di usare questi sali un po’ particolari che sulla bianca e nitida mozzarella risaltano regalando un effetto cromatico interessante. A me rievoca un po’ l’immagine della mozzarella marinata fatto lo stesso anno che tanto successo ha riscosso all’interno dell’App Gikitchen (gratis su App Store!).

Oltre alla mozzarella marinata mi fa pensare anche all’elaborazione fatta alcuni mesi fa con barbabietola e Yogurt che su Twitter varie persone mi avevano detto di aver provato (e addirittura ringraziato. E quando accade io piango commossa, metto il tweet tra i preferiti e sto per venti minuti buoni a fissare il monitor accarezzandolo. Una reazione normale, insomma).

L’idea del dressing con lo yogurt come anche mischiato alla maionese altrimenti usando dei prodotti vegetali che sono buoni (se non addirittura più) rimane valida non solo per contorno alla barbabietola (e perché no anche alla mozzarella) ma soprattutto (e anche) sul pomodorino datterino (ma anche ciliegino) con cipolla rossa di Tropea e olive nere denocciolate.

Poi da quando ho scoperto che davvero la cipolla rossa di Tropea se lasciata a bagno nell’acqua prima dell’utilizzo perde la sua “pesantezza” risaputa facendoti godere a pieno del gusto senza tristi conseguenze, sono una donna felice e realizzata (se unito al fatto che da Tiger a Torino ho trovato pure la pinzatrice che fa le stelline di carta e il caleidoscopio sono una donna MATURA, FELICE e REALIZZATA, ecco).

Il Tovagliolo con Gikitchen scritto a punto croce è sempre opera della meraviglia di Ketty, figlia della mia amica Mary. Definirla bravissimissssimissima è riduttivo. Riesce a realizzare qualsivoglia ricamo e forma. Sta creando per me dei veri e propri capolavori ed io non smetterò mai di ringraziarla perché una tovaglia ENORME strapiena di Nani da Giardino con tovaglioli in coordinato non sarà più un sogno per me.

Chi volesse informazioni, perché il genio di Ketty grazie al cielo è a disposizione di tutti, può contattarmi in privato. Sarà mia premura darvi un suo recapito (ma la tovaglia dei nani è un’esclusiva, uff).

(ebbbabene la potete avere pure voi*disse scocciata e con il broncio)

(pardon se non ho messo i link a tutti ma dal portatile giurohogravissimedifficoltàstodiventandopazza)

La Ricetta di Barbabietole e Yogurt con Cumino (clicca qui per la ricetta)

La Ricetta della Mozzarella Marinata (clicca qui per la ricetta. Nello stesso post tante altre idee sfiziose per servire il formaggio in maniera inusuale e divertente tipo il Tronchetto di formaggio con crosta di Nocciole e la quenelle di Robiola servita con miele siculo speziato. Gnam!)

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
25 COMMENTS
  • Luci 12/09/2012

    a

    • Luci 12/09/2012

      primaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • pani 12/09/2012

    “sono una donna MATURA, FELICE e REALIZZATA, ecco”
    Questo mi piace!

  • Luci 12/09/2012

    *-* Io adoro il sale rosso delle Hawaii e l’effetto che fa sulla mozzarellina bianca!!! Ma vogliamo parlare di quello blu di Persia?! E quello grigio di Bretagna?! Quello rosa dell’Himalaya?! Quello nero di non mi ricordo più dove?! Ok, scusate, oggi giornata freneticissima, i miei neuroni sono letteralmente shakerati! Stellina, bacetti a frotte!

  • bestiabionda 12/09/2012

    ti ricordo che mi pare scada oggi anche il concorso dell’ipod -.-” senoncifossiiosenon.
    senti dammi il numero di turi che mi faccio venire a prendere con la barca che io i delfini li boglio vedere *_____*

  • bestiabionda 12/09/2012

    ah. dimenticavo. stelline di cartaaaaaa? *________*

  • tittisissa 12/09/2012

    Tante ose da dirti… ma tu, tesoro, ti prego non preoccuparti per me, trova il tempo per abbracciare Katia anche solo un minuto.. mi raccomando, te ne innamorerai 😉
    Vorrei avere un cofanetto con tutti i sali colorati…mi piacciono tantissimo!! Lo scriverò a Babbo natale (Uff..quest’anno ho da chiedere tante cose a Babbo Natale, ma le baratterei volentieri tutte se trovasse un lavoro per Kat e Gi). Infine, ti prego, dimmi di più a proposito del bagno in acqua delle cipolle, che adoro ma cerco di non abusarne… Quanto tempo in acqua? Dieci minuti? Un’ora? Una giornata?? *_*

    • Katia 12/09/2012

      Che teeeeeeeeeeeeeneeeeeeeeeeeraaaaaaaaa!
      (piange disperatamente)

  • Giulia Brogi 12/09/2012

    Un caleidoscopio lo ha regalato mia mamma al nano per i suoi sette anni!!! Che poi è passato di mano in mano finché tutti non siamo rimasti almeno mezz’ora a testa incantati a vedere le forme… troppo bello!!!!!
    Un bacione giulia

  • Wish aka Max 12/09/2012

    E’ tornato indietro? La buona notizia è che non si è perso, che è già molto di questi tempi! Lascia istruzione per guardarlo a vista, ho la sensazione che le paste di mandorla a questo punto camminino da sole, potrebbe scappare! 😀 😀

    Attendo di essere ingaggiato nella mia qualità di giudice nonmiricordoqualeaggettivo per il concorso in scadenza.

    Un uccellino mi dice che forse non troverai il file excel per l’estrazione di hollo… 😆 😆 😆

    Quando sei pronta per l’estrazione fai un fischio, qui nella premiata azienda Wish&Max si conserva tutto!!

    Hai countless sms

  • a me quella mozzarella marinata continua a richiamarmi. tipo canto della sirena.
    quei ricami sono davvero stupendi. talmente precisi e accurati *-*
    adesso mi è venuta voglia di provare mozzarella di bufala barbabietola e cipolla rossa..però fai in tempo a uccidermi che tanto se mi dice bene in frigo ci sono solo le barbabietole (le raperosse) . e non ho neanche la consolazione dello yogurt. il cumino si yogurt no. che tristezza.

  • Se riuscissi a farmi mangiare le barbabietole riusciresti in una mission impossibbboole, sappiticelo! Ma tutto il resto mi fa impazzire e solo i produttori di bufale sapranno se è possibile o no la bufala senza lattosio perché giuro che a volte sono colta da momenti di follia e “LABUFALAAAA VOGLIOLABUFALAAAAA UNAPIZZABUFALINAAAAA ILMIOREGNO(muahahahaha)PERUNABUFALAAAAA”!!!!!!

  • apityty 12/09/2012

    Anche io ne ho perse tante di cose durante la mia lunga vacanza, ma sono quasi riuscita a recuperare tutto e a reinserirmi nelle faccende altrui per benino.

  • pani 12/09/2012

    e non si parlava anche del concorso per le ricette? Com’è finita? Io la mia ce l’ho pronta!

  • Bea 12/09/2012

    Asilo ok. Insalata gnam. Iaia smack.
    Passo e chiudo.

  • el 12/09/2012

    il concorso con le ricette! o ma quando tornate tutte? ufff

  • valebri 12/09/2012

    amore mio mi manchi. anzi mi manchi è riduttivo. sposiamoci, fuggiamo, andiamo in posto stracolmo di negozi e uccidiamoci di chanel. Sto mediatando di passare a chanel n.5, ma senza il tuo consenso non se ne fa nulla. ciao.

  • comearia 12/09/2012

    Giusto ieri meditavo sul fatto che non avessi mai, ancora, assaggiato la barbabietola [deve avermi traumatizzata da piccola]. E tu me la proponi con il cumino. Forse con il cumino ci riesco, a vincere il terrore da barbabietola.

    🙂

    • Iaia 12/09/2012

      Cucciola detestavo la barbabietola. la odiavo profondamente. un po’ come si fa con il cavolfiore e i broccoli. Mi sono per una vita rifiutata di mangiarla e poi l’illuminazione ( proprio quando ho capito che i broccoli e le fave erano buonissime. sintomo che sono vecchia insomma)
      è strepitosamente buona.
      troppo particolare e dolce per certi versi ma.
      con un po’ di aceto balsamico e un po’ di cumino.
      uhm.
      se lo provi davvero mi dici come è andata?
      Un bacione!
      ( e mi sono persa un po’ dei tuoi post. ma quando torno recupero! promesso)
      (grazie sempre infinite di essere qui )

      • comearia 12/09/2012

        [io mi sono persa il conto dei grazie che ti devo, quindi.]
        [e i miei picchi di follia rimangono lì -purtroppo, per fortuna, maledizione a loro, webcosaaspettiafagocitaretutto? Boh.]

        Domani magari, quando riesco a fare un salto al super e la smetto di nutrirmi con quei duecentochili di zucchine che ho comprato qualche giorno fa. E’ che le zucchine sono proprio amoreinfinito.
        Però sì spero accada come con broccoli&Co. [perché prima di… prima di tutto, ecco, nemmeno io mangiavo tutta questa roba verde fibrosa sana buonissima], e nasca l’amore.
        Anche perché, con un colore così, come si può non amarla.

        Le fave. Devo riappacificarmi anche con loro. Un po’ come con i piselli. Non mordono mica, vero? Insomma, sono tondi, come caspita fanno a mordere. Al massimo rotolano. Mi rotolano tutti addosso? Sognerò di essere sommersa da palline tonde -più o meno, perché le fave sono un po’ lontanine dall’essere sfere- e verdi?
        Basta. Direi che ho farneticato abbastanza. Tu non devi darmi il là, altrimenti io parto. E nonèbene.

        • comearia 12/09/2012

          Che poi “il la” è senza accento. Ma oggi procedo di lapsus in lapsus. Max ne sa qualcosa.
          [Ringraziamo eternamente Freud per averci fornito il lapsus come scusa sempre pronta agli errori grammaticalisintatticieccetera]

      • comearia 13/09/2012

        Per colpa tua ora mi nutrirò di barbabietole per settimane, fino ad averne la nausea.
        Sono buonissime, maledizione. L’aceto balsamico ci sta divinamente. E poi il colore, quel viola! Santocielo.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi