Carnevale!

Must Try

La frolla con i fiori

I fiori si possono ammirare, coltivare, regalare e mangiare. Sì, esistono dei fiori eduli perfetti per zuppe, insalate e dolci sorprendenti.

Il poolish

Il poolish, altrimenti detto biga liquida, serve per consumare pochi grammi di lievito di birra. Un altro modo per consumare meno lievito e ottenere dei...

Torta al cioccolato vegana (la più buona since 2012!)

Era il 2012 quando per la prima volta pubblicavo questa ricetta sul Blog. Ne rimane traccia però solo un vecchio post che non ricordavo....

Organizziamo i pasti per vivere sereni, felici e in salute, soprattutto

Ehhhhh. Sono tornata! E lo dico con voce da Freddy Krueger quando tutti credevano fosse finito a pezzetti nella fornace e invece. Con la...
Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Update: Grazie a BestiaBionda e Max che estraggono file, montano video e . E sono semplicemente Amici. Mi tolgono pensieri e aggiungono sorrisi. Ecco l’estrazione del vincitore della Tombola per il Libro Yoshoku 

Clicca qui per vedere il video  e scoprire il vincitore( devo farmi un altro account per i video tomboleschi o BestiaBionda ti dai una mossa e lo fai tu? La licenzio. GIUROCHELALICENZIO)

Tuchehaivintoamorediiaia scrivi indirizzo a info@maghettastreghetta.it e appena Amazon avrà il volume disponibile ti sarà spedito immediatamente (io acquisto non appena ricevo indirizzo). Grazie infinite a tutti. 

[youtube=http://youtu.be/dRFwUul5-LI]

No. Non sto pensando a San Valentino e a Pasqua. Come non sto pensando di essere in ritardo per il Menù di Halloween. Il 2013 voglio proprio prenderlo con tantatantatanta calma*disse con un naso lungolungolungo.

Solo che mi rimangono poche settimane “vacanziere” perché poi dovrò seriamente cominciare a lavorare ad un altro progetto, ergo inizio a realizzare qualcosa in vista dell’imminente Carnevale perché per quanto vogliamo raccontarci che “sìvabbèmaèancoratroppopresto” ci sono già power rangers alla Coop e apine svolazzanti su Instagram. O sta arrivando Carnevale o siamo usciti tutti davvero di senno ( è sempre la seconda).

Per  questo motivo ho voluto mettere a disposizione della Nazione la mia sapienza ( risate registrate) circa la preparazione delle Bugie-Frappe-Sfrappole-Chiacchiere e dico tuttituttituttituttitutti i nomi regionali nel Video. Per elencarli mi sono pure soffocata . Cosa non fa un’eroina dei fornelli per il proprio lavoro ( vabbè regia le risate registrate teniamole fino alla fine del post in maniera ininterrotta).

Rispetto alle altre Ricorrenze l’archivio maghettoso piange (fortissimo) per quanto riguarda il Carnevale. 384028490 Ricette per Natale, 230943240 Ricette per Pasqua, 2402934093 ricette per  Halloween e

Solo queste elencate sopra per quanto concerne la festa più divertente che ci sia ( solo a me deprime, nevvero? solo a me viene voglia di piangere e vestirmi da serial killer per inseguire i travestiti festanti e costringerli a bere il mio caffè dopo un bel piatto di pasta. Sempre preparato da me, sì. E il punto interrogativo ora dove lo metto? Era una domanda, santafrappa!)

Quindi occorre un rimpinguamento ( pure i pinguini fritti facciamo, sì) e perché non approfittarne e pasticciare videosamente? (voglio il Nobel per la letteratura). Tra l’altro qui nella ridente Trinacria vi è un tempaccio e un cielo orrendo . Un ambiente che  deprime e non poco con una luce talmente orrenda che non mi vien voglia di fotografare neanche una banana putrefatta e un avocado spiaccicato sul piano cottura. Il bello di fare il video diciamolo è che si può adoperare la tecnica professionale ” luci-allacomevieneviene-e-sevienepeggioèancorameglio”.

Nel frattempo se avete tempo e voglia non è che mi dite i piatti tipicitipici (soprattutto salati perché dolci so già qualcosina ina ina) delle vostre parti sulle tavole Carnevalose? Lo scorso anno ho delirato circa la tavola catanese imbandita di pasta ai cinque buchi con cinquetonnellate di maiale e salsiccia e caliceddi (yeaaahhh!). Non è che vi va di dirmi le vostre tradizioni? Sarebbe un regalo bellissimo. E quindi grazie, ecco.

Forse potrebbe interessarti leggere...

32 COMMENTS

  1. Ma quando l’uovo incontra la farina, questo momento topico…’insomma’…che succede? È narrabile questo momento di vitale importanza?

  2. complimenti a Elisabetta !!…
    poi…
    poi volevo dire…perchè io sono rimpi ..ma so che tu vuoi i nostri consigli…che secondo me devi centrare la videocamera 😀 ..a volte c’è un vuoto immenso in basso 😛
    Bello questo video cmq…soprattutto per lo “zucchero morbido” e per la bravura a fare fiocchetti!! ihihihihi… ma che fiocchetti Gyyyyyyyy… da noi strisce!!! vai di strisce…olè!!!! ( hai “schifiato” il piano da lavoro mannaggia a te!!!)
    Ok..basta con le chiacchiere…vado a lasciare un commento alla tombola…non si sa mai nella vita eh! 😛

  3. va bè io non ce la posso fare XD
    farò l’account, si. oppure se vuoi puoi licenziarmi * disse acquistando un biglietto di sola andata per onolulu °___°
    dai zuccherino morbido <3

  4. Eliiiii!!!!!! Sono davvero tanto felice che tu abbia vintoooo!!!

    Che bello Iaia mia vederti preparare i fiocchetti! Io non li taglio al centro, nè li annodo, ma, molto semplicemente li stringo al centro, come a formare delle farfalline…L’Inge ha visto i filmati e sta già pensando al format tv… preparati! Bacetti!!!

  5. Iaia. Tu abbisogni del fattapposta per setacciare la farina. Non puoi usare il colino, non puoi.

  6. Da noi (provincia di Torino) i fagioli per Carnevale diventano“grassi” cuociono in compagnia di cotiche, piedini di maiale e, a piacere, anche salamini. La tradizione vuole che si cuociano poi nella speciale pentola di terracotta: la tofeja.
    Per me che mi sono messa seriamente (parta una pernacchia,grazie) a dieta Carnevale sarà una grande tentazione, tra fritti, e grassi e frizzi e lazzi…oioioi

  7. DUnque io sto in prov dell’Aq e ci mangiamo sicuro sicuro frappe (alias chiacchiere) e castagnole. Eppoi nn mi ricordo :/

  8. il tuorlo spatasciato.
    non posso più fare a meno di questi video. punto.

    (devo chiedere un po’ in giro su ricette tradizionali carnevalesche in questi pressi. ché non sono mai stata molto interessata a questa festa ma tanto. prima Venezia poi Rio. poi ci rifletterò insomma. a parte il fatto che etimologicamente la parola “carnevale” viene da “carnem levare”. non si mangiava carne perché si usciva dall’inverno. più i soliti motivi religiosi, la baldoria dopo la calma forzata invernale, la purificazione prima delle ceneri. fondamentalmente funzionava. anche a livello fisico. esempio: se hai lasciato una macchina sotto la neve per 3 mesi non puoi di punto in bianco pretendere che si accenda alla prima sgasata e parta a razzo. bisogna risvegliare tutto gradualmente. e il fegato non è il caso di aggravarlo, complicandogli il lavoro. dato che inizia il periodo in cui è più sensibile. per dire che. questa festa non mi convince proprio. almeno per come si vive da queste parti.)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

Gelato al burro d’arachidi salato

Il gelato viene sempre prima di tutto. È la cosa che mi piace di più in assoluto. Sempre e per sempre. Questo al burro d'arachidi non credevo potesse essere così buono.

Colazione dolce o salata?

Colazione dolce o salata? Un po' come essere o non essere? Che sia dolce o salata la colazione è necessaria per la tua salute.

Il terzo numero di Mag-azine

Il terzo numero di Mag-azine è dedicato ai profumi di Sicilia. Un'isola incredibile che non smette mai di farti sognare.

Crema salata agli arachidi

Una crema strepitosamente buona che ti lascerà senza parole a base di burro d'arachidi e salsa di soia. Perfetta per condire insalate, involtini primavera e vietnamiti con le cialde di riso.

10 Primi piatti siciliani che non puoi perderti

La pasta alla norma e quella col macco. Il riso con l'ennese che profuma di zafferano e l'immancabile pasta al pistacchio senza dimenticare "a muddica". Scopri i dieci primi piatti irrinunciabili che non puoi perderti se sei in Sicilia.

More recipes like this