Home / Colazione  / Donuts, Doughnuts,Ciambelline

Donuts, Doughnuts,Ciambelline

Ho preparato queste ciambelle ciambelline americane -donut/doughnut- molte volte adoperando sempre una ricetta e poi ho provato questa che mi ha passato un’amica. Il risultato è stato simile ma a quanto pare hanno riscosso più successo con questo impasto; credo anche per le glasse, molto più leggere e meno burrose di quelle che avevo realizzato precedentemente. A me ricordano tantissimo le sfenji marocchine, che sono perfette per un tè alla menta di quelli freddi e rinfrescanti. La differenza è la presenza del latte nella versione americana -oltre la decorazione- che è totalmente assente in quella mediorientale. Il concetto insomma è sempre quello della delizia fritta, perché in fondo ciambelline di questo tipo sono onnipresenti in diverse culture. Ho sentito “l’urgenza”, per così dire, di prepararle in quanto volevo omaggiare virtualmente il mio amato David, e credo basti già la mia dichiarazione d’amore precedente mentre mangiavamo insieme una fetta di Cherry Pie e ti riassumevo il mio amore sconfinato per Twin Peaks e non solo.

I donuts, pur essendo ricordati e legati all’immagine di Homer Simpson, credo non siano strettamente correlati solo a questo in quanto tra film polizieschi, serie tv anni ottanta e novanta e non in ultimo film cult in genere, insieme al cibo d’asporto cinese, diciamolo sono riconoscibilissimi soprattutto quando ci sono poliziotti in appostamento e uffici di ogni genere e sorta. Personalmente ricordo anche che in Ally McBeal -serie che ho amato per le allucinazioni della bellissima Calista- negli uffici open space c’era un gran girare di ciambelline glassate. Sai che mi è venuta voglia di scrivere tutti i film anni 80-90 dove compaiono? Sai che forse anche in Ghostbuster ma il fatto che non ne sia sicura adesso mi costringerà -per modo di dire perché rimane un piacere- a riguardarlo?! Anzi facciamo così: se ti viene in mente qualche film-telefilm-varie ed eventuali scrivimelo, che mi fai un bel regalo. Ti va?

Ne è ghiotto Lynch di ciambelline e in questi giorni su Sky Arte sta andando in onda un interessantissimo documentario su parte della sua vita, soprattutto in riferimento a prima che diventasse il grande regista visionario, geniale e incomprensibile di adesso. David, in prima persona, parla del suo passato di pittore e ci delizia con costruzioni di quelli che non sono solo quadri portandoci dentro il suo laboratorio.

 

David Lynch The Art Life

Nel trailer ufficiale della terza serie di Twin Peaks, come ticchettavo con le ciliegie tra le labbra, David mangia silenziosamente dei donut. Al cioccolato per la precisione. E io sapendo che ne va ghiotto potevo non prepararglieli? Giammai.

La Ricetta

500 grammi di farina manitoba

70 grammi di burro a temperatura ambiente
10 grammi di lievito per dolci
30 grammi di zucchero
250 ml di latte
3 tuorli di uova di media grandezza
un pizzico di sale
1/3 di cucchiaino di cannella in polvere
olio di semi che preferisci per friggere

Lavora tutti gli ingredienti per bene all’interno di un’impastatrice per almeno otto minuti. Forma una palla e lascia lievitare sotto un canovaccio per un’ora e mezza. Passato il tempo impasta nuovamente per un pochino e lascia riposare un’altra ora.
Infarina il piano di lavoro e stendi con il mattarello. Lo spessore dovrà essere di un centimetro e mezzo massimo due centimetri. Con un tagliabiscotti non più grande di 10 cm ritaglia dei dischi e bucalo al centro con un utensile piccolo per fare il classico foro delle ciambelline. Altrimenti puoi usare tranquillamente le dita e allargare un pochino. Poggia le ciambelline su carta da forno e coprile con un canovaccio. Lasciale lievitare altre 30-40 minuti fino a quando saranno raddoppiate di volume.
In una pentola metti dell’olio che dovrà coprire totalmente le ciambelline durante la cottura e meglio se vengono cotte una a una. L’olio deve essere caldo e se cuoci più di una ciambellina per volta ricorda che mettendone di più la temperatura dell’olio si abbassa, quindi presta bene attenzione. Lascia asciugare e raffreddare le ciambelle su carta assorbente.
Prepara le glasse e decora a fantasia le tue adorabili ciambelline. Arricchiscile con codette, zuccherini, scaglie di cioccolato e tutto quello che preferisci.

Per le glasse usa zucchero a velo, latte e colorante alimentare, altrimenti burro e cacao amaro in polvere per la versione al cioccolato.

 

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
1 COMMENT
  • Bibi 23/05/2017

    Dexter ogni mattina portava il vassoio di donuts ai colleghi 😀

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi