Confetti Cookies di Christina Tosi

I Confetti cookies sono figli della Confetti Birthday Cake famosissima in tutto il globo firmata Christina Tosi. E di Christina Tosi ho parlato così tante volte che ne avrai di certo a noia. Abbiamo fatto la crack pie insieme e anche il cereal milk.

È la volta di questi biscottoni classici americani buoni da far perdere la testa. Sando Siviero -sì, Big Ideas di Runlovers- l’ultima volta che è stato a Los Angeles me ne ha portato un paccone gigante direttamente dal Milk Bar. Assolutamente FA-Vo-LOOOO-SIIII! Insieme a quelli al caramello salato, cioccolato e altre prelibatezze che non ti dico. Anche lui è rimasto incredibilmente colpito dalla Crack Pie. Ma del resto Christina è conosciuta in tutto il mondo per regalare bontà incredibili che ti fanno immediatamente tornare bambina/o.

La Ricetta dei famosissimi Confetti Cookies

  • 225 grammi di burro a temperatura ambiente
  • 300 grammi di zucchero
  • 2 uova
  • 8 grammi di vaniglia
  • 400 grammi di farina
  • 50 grammi di latte in polvere (nella ricetta originale, ma io ho omesso)
  • 6 grammi di bicarbonato
  • 9 grammi di cremor tartaro
  • 5 grammi di sale
  • 40 grammi di Rainbow sprinkles – podette arcobaleno

Sostanzialmente è una frolla. Lavora burro e zucchero fino a quando diventa una crema setosa e morbida. Poi aggiungi il resto. Non deve lavorare troppo. Massimo un minuto. Con una spatola aiutati e fai dei dischi. Poi metti le codette e inforna a 180 per 15 minuti circa ma dipende dalla grandezza e spessore dei biscotti quindi presta ben attenzione. Conserva in un luogo fresco e asciutto.

 

 

Il Libro Milk è da acquistare assolutamente

Non l’ho ancora inserito nella Libreria di Iaia ma devo rimediare al più presto. È davvero un libro ricco di leccornie imperdibili che ti farà girare semplicemente la testa. E sussultare le papille gustative, of course.

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY