Il Pupazzo di neve formaggio

Un pupazzo formaggioso e neve di ricotta salata

Il pupazzo di neve a base di formaggio gira su pinterest da più di un decennio ma confesso di aver ceduto solo una volta; non ricordo neanche io quando. Era l’epoca dei pinguini con le olive, diventati food obsession del Natale 2011 e finiti pure sul mio libro. Avevo voglia di riprovare ed eccolo qui; onestamente il più carino e semplice mai fatto e proprio per questo molto d’effetto. e Basta spalmare sulle mozzarelle un po’ di formaggio cremoso e poi fare l’effetto neve con uno più stagionato da grattugiate. Sono tutti formaggi che possono essere sostituiti a prodotti vegan e per intolleranti al lattosio senza alcuna difficoltà. Ti lascio, qualora potesse farti piacere, anche il video girato per instagram dove lo prepariamo insieme. si può interpretare in molti modi ed essere il protagonista di un aperitivo natalizio davvero indimenticabile; soprattutto vicino al tagliere di formaggi e leccornie varie. Qui in casa è stato apprezzatissimo, soprattutto da mamma che va matta sia per i Ritz che per i tuc. Ha detto (testuali parole) “per me possiamo pure fare solo questo per Natale e mangiare quintali di formaggi”.

Ometto di dire che per appagare la voglia di formaggio della mamma dovrei farne uno ad altezza naturale. Anzi, rettifico: per appagare la voglia di mamma e anche del Nippotorinese. Fosse per loro cenerebbero sempre e solo con il formaggio (non quello mio vegano però, chissà come mai!)

Il video su Instagram

QUESTO POST È STATO PUBBLICATO IL: 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Seguimi anche su Runlovers

Tutte le settimane mi trovi con una ricetta nuova dedicata a chi fa sport

MUST TRY