Bun – Panini al latte per Burger

I più facili e buoni!

Si chiamano bun e sono i tipici panini dolci morbidi statunintensi dalla forma tonda per preparare i panini con i burger (che poi sono gli stessi ma in forma allungata per gli hot dog). Le ricette migliori si trovano sul libro Hamburger Gourmet (te ne ho parlato qui nel 2015). Tantissime idee per imbottirli e fare un figurone. Si parla pure del tritacarne su questo libro interessantissimo, che a ben pensarci è davvero la genesi di tutto. L’hamburger  fa impazzire gran parte della popolazione mondiale e suppongo pure intergalattica. Pure degli utensili : la griglia, la piastra, la padella, la cloche, bastardella, la spatola a gomito e il coltello. E poi i consigli su come spalmare sul pane uno strato sottilissimo di burro prima di dorarlo in padella o al grill e salare la carne dopo aver formato i medaglioni così durante la cottura si formerà la crosticina (quanti segreti!). Cose semplici ma mica tanto e che risolvono amletici dubbi. L’acqua tiepida per modellare gli hamburger correttamente e il fatto di servirli riscaldati a 160 per un minuto nel forno la sapevi?

INSOMMA! Se ti fa piacere saperne di più circa il libro non ti resta che continuare a leggere qui. 

Dal 1940 con McDonald diventa parte della vita di tutti ma è interessante vedere come questo piccolo mondo di pane ripieno di carne appartenga da molto prima a noi comuni mortali. Si parla davvero di tutto. Di fatto io ho un appassionato del buon Hamburger in casa. Il Nippotorinese lo ama ma solo se fatto con criterio e con ottimi prodotti di primissima scelta (insomma ha mangiato da Mac Donald l’ultima volta che aveva 12 anni). Manco a dirlo, il panino bisogna farlo in casa perché il classico panino al latte catanese non è adatto (calma amici, l’ha detto lui. Prendetevela con lui). Che poi a dirla tutta ha pure ragione. È completamente diverso il bun classico: per consistenza e lavorazione.

Questi panini -i bun- poi sono facili, veloci e favolosi; perché quindi non farli in casa?

Ti lascio pure il link del video al mio Canale IGTV di Instagram. 

I panini al latte più morbidi e soffici perfetti per burger, merende e anche diverse preparazioni dolci.

La Ricetta

qui il video su IGTV 

500 grammi di Manitoba (io ho fatto così ma anche 150 grammi farina manitoba e 350 di farina 00), 20 grammi di lievito di birra (o 7 grammi secco), 300 grammi di latte a temperatura ambiente, 50 grammi di burro, 10 grammi di sale fino e per spennellare latte e uova.
Spennella con uovo o solo tuorlo ma anche semplicemente latte.
Cuoci a 180 per 20 minuti circa; dipende dalla grandezza e dal forno, Quando dorati tira fuori e lascia raffreddare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

MUST TRY