Home / Articoli

Ieri notte su instagram ho postato questo pasticcio, fatto velocemente durante la cena dopo una giornata a dir poco devastante. Non poteva non venire  in mente Charlie disperato anche per il significato profondo che lo lega alla Rivista.  Mi scrive la CNN. Vogliono sapere il mio

READ MORE

Igers Awards Italia 

Maghetta Streghetta candidata come Personaggio Donna e Intrattenimento

Si può votare dal 21 al 27 Aprile. Qualcosa mi fa intuire che sono in ritardo visto che è il 25 Aprile, oggi ma vabbè. Ci si deve loggare con il proprio account instagram cliccando su questa pagina ( se siete già loggati si procede immediatamente alla registrazione sul sito- tempo da perdere: 3 secondi- E poi dritti  al voto ) e scegliere per ogni categoria il vostro preferito . MaghettaStreghetta la trovate su intrattenimento e Personaggio Donna. Evitatela quindi. Ah no. Votatela! (sto andando bene?)

 

Grazie infinite.

(Anche a tutti i parenti che costringerete a votare. Corro a fare il profilo Instagram a mia nonna! )

Leggo il messaggio di Nicol mentre preparo i caffè per i muratori che buttano giù l’ultimo muro (sìììììì. L’ultiiiiimmmoooo). “Sei su Cosmopolitan…”

A me ogni volta mi viene da dire sempre “chi?come?ma chi? ma io chi? ma cosmopolitan cosmopolitan?”. E non per falsa modestia. E neanche perché sono anziana e rincretinita (condizione conosciuta ai più). Ma proprio perché non me ne capacito. Conscia   del fatto che ormai nessuno più mi contatti-avverta per mail (giustamente) perché ben sa che è un’azione inutile, non mi rimane che ringraziare pubblicamente la gentilissima redazione di Cosmopolitan.

La mia App Gikitchen (disponibile solo su App Store ma “presto” anche per il Market di Android. SONOSOLAAAAAAAAANONCELAPOSSOFAREEEEEEEEEEE) figura tra le sei App consigliate per una Cenetta intima il 14 Febbraio, per la Festa di San Valentino (pag 166) su Cosmpolitan di Febbraio.

Già a Luglio la strepitosa Eva Spampinato mi aveva dedicato uno spazio esageratamente considerevole sul quotidiano La Sicilia (qui l’articolo) . Seppur vedersi sull’Unione Sarda e sulla Repubblica per ben due volte fosse alquanto surreale confesso che “giocare in casa” dona scariche d’adrenalina diverse e incredibili. Sarà perché per assurdo al mio papà fa “più effetto” vedermi tra le righe del giornale della nostra terra. E quando i suoi occhi sprizzano orgoglio e commozione mi sciolgo come un marshmallow sopra il fuoco (che il ghiacciolino al sole fa troppo Estate).

Questa volta non sapevo che sarebbe uscito un articolo su di me ( con addirittura due ricette e due mie foto) ed è stato un regalo di Natale magnificente che Eva ha voluto donarmi e per il quale non sarò mai grata abbastanza. Tutto questo sta facendo nascere, oltre che un sogno dentro il sogno, anche legami e amicizie che vanno al di là “del lavoro” ma che rientrano nella sfera della stima e dello scambio culturale ed emotivo. Quello insomma che non ha prezzo. Ti fa crescere e stupire come una bimba che guardando il cielo con il nasino all’insù intravede le renne trainare slitte, regali e luci.

Succederà che al prossimo ” iaia ma lo sai che….” mi prende un colpo secco e cado come un albero di natale drittodrittodritto. Che neanche i nani da giardino tutti insieme potranno sorreggermi (perché mi è apparsa l’immagine di me su di un palco mentre canto la canzone di Agnes ” Unicor I love them Unicorrrnnnnn uni uni uni I love themmmmmmm” e mi butto come una rockstar – in pieno stile JimMorrisoniano- su un pubblico di nani da giardino?)

Sto ringraziando la COOP e  parlo di Unicorni, nani e rockstar. Perché il 118  mi lascia qui?

Mi informano (e io continuo a pensare che amici e parenti photoshoppino mensili importanti italiani e quotidiani appiccicando adesivi del mio libro e ticchettando articoli ) che sono segnalata sulla Biblioteca Gastronomica, Rubrica di Fior Fiore in Cucina.

Fior Fiore in Cucina è la rivista Coop, ovvero disponibile appunto in tutte le Coop Italiane, che al prezzo di un euro fornisce una serie di notizie pazzesche e interessanti sul Food e dintorni. 

Un prezzo ridicolo per un prodotto eccelso  che consiglio vivamente. Ogni mese qui in casa non mancherà mai, ecco.

CasaFacile è sempre stata oltremodo gentile e lusinghiera con me. Lo scorso anno per Natale aveva segnalato la mia App Gikitchen (gratuita su App Store) nella pagina Facebook. Aveva scelto l’illustrazione della  testata del mio blog con Maghetta indaffarata per i preparativi natalizi nella prima pagina con gli auguri del Direttore. E aveva pure consigliato di leggermi durante il periodo natalizio visto il pullulare di “roba natalosa” all’interno dei miei spazi. Insomma pare che io abbia qualche parente nella redazione di CasaFacile ma così non è. Si tratta solo di meraviglie fantasmagoriche alle quali va il mio più profondo e sincero GRAZIE. 

Ho già CasaFacile di Novembre perché sull’Edicola dell’App Store è possibile scaricare sia il numero che l’allegato dedicato al Natale. Inutile dire che come in ogni numero (anche se confesso una mia personale perversione per i Numeri Natalizi; come la stragrande maggioranza aggiungerei. Per il Natale noi donne diciamolo: IL DELIRIO) vi sono spunti, meraviglie e centinaia di idee che non basterebbero tre Natali in uno per realizzarne neanche il dieci per cento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi