Parliamo di tutti i semi?

Must Try

Iaia
Grazia Giulia Guardo, ma iaia è più semplice, è nata il 12 12 alle 12. Il suo nome e cognome è formato da 12 lettere ed è la dodicesima nipote. Per quanto incredibile possa sembrare è proprio così. Sicula -di Catania- vive guardando l’Etna fumante e le onde del mare. Per passione disegna, scrive, fotografa, cucina e crea mondi sorseggiando il tè. Per lavoro invece fa l’imprenditrice. Digitale? No. Vende luce, costruisce e distrugge. Ha scritto un libro per Mondadori, articoli per riviste e testate e delira pure su Runlovers, la comunità di Running più famosa d’Italia; perché quando riesce nel tempo libero ama fare pure 12 chilometri. Ha una sua rivista di Cucina, Mag-azine, che è diventato un free press online. È mamma di Koi e Kiki, un labrador color sole e uno color buio, mangia veg da vent’anni, appassionata di cinema orientale e horror trascorre la sua giornata rincorrendo il tempo e moltiplicandolo.

Lunedì significa iaia con il grembiulino di RunLovers, giusto? Oggi blatero riguardo i semi. Mia infinita passione. Che siano di zucca, chia, girasole, lino o quinoa. Che siano di papavero, canapa o sesamo poco importa. Che abbiano unmiliardodicalorie macchisenefrega. Mi piacciono e non me ne importa più nulla. E con la scusa “ho bisogno di proteine vegetali” butto giù senza ritegno.

Se ti fa piacere scoprire le proprietà nutritive, i diversi abbinamenti e il solito delirio devi solo cliccare qui.

Segui Runlovers

 

Alcuni dei miei deliri su Runlovers?

Forse potrebbe interessarti leggere...

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le mie Storie in Cucina

Articoli recenti

More recipes like this