Home / Articles Posted by Iaia (Page 127)

Sono giorni terribili in cui il mio unico pensiero è: iPhone dorato sì. iPhone dorato no. Pare che venga chiamato iPhone Kardashian e vista la sobrietà delle sorelle direi che è giunta l’ora, nel caso optassi per questo delirio modaiolo, di tirar fuori i miei leggings leopardati. Perché c’è stato un giorno che l’ho fatto. Nell’armadio ho nell’ordine:

  • 1 paio di ballerine in finto cavallino leopardate
  • 1 paio di leggings in versione micro-leopardato
  • 1 borsa leopardata regalo di Mamma (che giura di non aver abusato di zibibbo quel giorno)

Mai indossati. Ah no.

  • 1 cardigan leopardato

Forse non avevo l’accessorio telefonesco giusto per indossare questi capi, mi dico. Forse l’iPhone 5s Kardashian potrebbe essere finalmente un incentivo all’utilizzo della roba che staziona senza anima nei meandri delle ante. Credo non sia più un segreto. Il mio animo da anziana fescionbloggà vuole e pretende di fuoriuscire. Prepotentemente. E questo crogiolarmi in gold version sì. Gold Version no. Ne è la riprova.

Cinquanta giorni capisci? Ne mancano tanti al Natale. Ho già il planning pronto e pure il Calendario dell’avvento. Ho già il cavalletto montato per le Rubriche video e  i glitterini. Ieri Alessandro e Seby mi hanno pure trovato le mollette per fare il presepe (sì farò il presepe con le mollette) e moltissime proposte che mi gira anche un po’ la testa, tante sono.

Sono così felice che l’idea della collana di arance sia finita su CasaFacile di Novembre (hai visto?) a dimostrazione del fatto che.

Il passato torna e quello che hai fatto i frutti li dà. E se non li dà è inutile perder tempo a crogiolarsi nei perché. Sono ovvi e semplici. Una cosa stupida come la collana di arance può diventare nel tempo una porta di accesso a meraviglie. Una mancanza, un’assenza e una dimenticanza o la poca voglia di fare può essere il passaporto per l’inferno.

Fortuna che in mano ho chiavi solo per un Natale dove la parola (chiave *tuttotorna) è solo una: Sorrisi. Progetti Nuovi e non dimenticarsi di quello che si può fare.

Per tempo.

Mai dopo.

Seguo un’alimentazione vegana ma non mi definisco tale per una serie di ragioni che ho snocciolato piùpiùpiù volte. Tanto da diventare noiosa ma. Confermo che con l’alimentazione vegana la mia vita è cambiata. In meglio ma non ho la necessità di stressare il mondo tutto e gridarlo ai quattro venti.

Sta di fatto che oggi per il World Vegan Day dei Red Velvet Cupcake in tema con l’Halloween appena trascorso, mi sembrano davvero l’ideale-