Home / Ipocalorico  / Pizzette di Melanzane (VideoRicetta)

Pizzette di Melanzane (VideoRicetta)

D’accordo non mi piace il cannolo. D’accordo non mangio carboidrati complessi. D’accordo non mangio carne. Non mangio pesce. Non mangio uova. Non bevo latte. Non prendo miele. Non prendo olio. Non prendo zucchero. Non mi nutro di nessun cibo che provenga da animali. Ma non sono vegana perché dovrei convertirmi a uno stile di vita che non mi appartiene. Forse un giorno quando diventerò intelligente capirò che il divano di pelle e la borsa alla moda non mi appartengono ma confesso sono in una fase ancora troppo agli albori per una conversione definitiva; che è un po’ come prendere i voti. Un conto è andare in chiesa, essere osservante sui punti salienti. Un conto è diventare Papa (solo io amo Papa Francesco e sto per comprare l’album di figurine, pur non essendo più cattolica da venti anni? possiamo parlarne? grazie).

(altra parentesi per doverosa spiegazione di cui sopra: NON SONO MAGRISSIMA però. Non mangiare quelle determinate cose non significa essere magrissimi o votati alla malnutrizione. Che sta passando il messaggio che vegan è detox e corrisponde a “dieta dimagrante”. ARIPIJATEVI TUTTI. Il primo che dice “sei magrissima Iaia” si becca un ceffone a pieno volto. In primis perché qui oltre Max, Cey, Bestiabionda, Flo ed Estella nessuno mi ha visto dal vivo. C’è stato un momento in cui sono andata sotto peso ma adesso sono pesoforma calcolando anche tutta la carne in eccesso che verrà rimossa. Quando sui diversi social mi dicono che “evvabbè ma sei magrissima” mi piglia male. Magrissima è un metro di giudizio sbagliato. Stando ai fatti potrei essere curvy considerato che una 42 è ormai una ELLE. una L siori e suore. Vergognatevi. Tra l’altro quando andrò in giro per l’Italia con il Maghetta Tour non vorrei che vi aspettaste una piccolina, magrolina, esile e gracilina per poi vedervi arrivare un donnone bello corposo e compatto che sa di armadio a quattro stagioni)

(e senza le luci giuste o l’effetto earlybird sono anche parecchio diversa. Non lo dico per farmi riempire di complimenti; che tra l’altro mi imbarazzano davvero ma perché sono tendenzialmente obiettiva, critica e soprattutto giusta. In foto appaio molto più eterea e bella di quanto sia. Dal vivo sono goffa, divertente e dolce. Che è diverso. Ma ora perché non sto parlando delle pizzette?)

Tutte ‘ste parentesi per dire che di siculo io non ho mai proprio avuto niente in campo alimentare. Una passione passeggera per il cannolo ai venti anni, un odio dichiarato per la cassata da sempre e per sempre. Non ho mai apprezzato l’arancino (mi piaceva la pizzetta e toglievo il formaggio, giusto per dire) e ho sempre detestato la pasta ‘ca sarda e muddica. Ma catanese inside sì. Quello sì. Non sono sicula gastronomicamente parlando ma catanese lo solo in toto. Pasta alla norma? bava, giusto per dirne una. Granita CATANESE intendo? Bava. Buona anche la cremolosa palermitana per carità ma granita catanese tutta la vita (insieme a quella di Noto e del siracusano. A mio modestissimo avviso le due città che danno il meglio in fatto di granita. Ognuna ha chiaramente la sua pecularità. La cassata ad esempio meglio mangiarla a Palermo e non a Catania) insommaaaaaaaaaaaaaaaaa per dire che a me:

la melanzana piace. da morire. 

Bello essere una fuddddblogggà normale e cominciare con “a me la melanzana piace e ci ho fatto le pizzette ciao”. Giuro è il mio sogno ma. Ma quando mi metto davanti alla tastiera non penso mai a cosa scrivere. Lo faccio e leggo insieme a voi solo che io in una terribile diretta che non subisce repliche.

Come mostra la videoricetta non è niente di che. Di semplicissima realizzazione. E’ un’idea veloce che diventa antipasto e secondo ma anche contorno. Si veste un po’ di tutto e niente ma di una cosa si è certi: successo assicurato. Ottima in tutte le stagioni e occasioni, la pizzetta di melanzana è quel piatto ridicolo e divertente che puoi rifilare con nonchalance anche al bimbo e soprattutto, non da meno, fare nei momenti tristi e bui quando la dieta ipocalorica è alle porte e tu hai solo voglia di illuderti che sia una pizzetta senza complemento di specificazione “di melanzana”. Insomma saddaffffffà questa pizzetta. Il Nippotorinese nonostante non sia particolarmente amante delle melanzane ha apprezzato moltissimo sempre e le ripropongo random. Non le avevo mai messe sul blog però e complice il mio percorso su Youtube mi sono detta quale migliore occasione?

Questi fiori al tatto sembrano di carta. Il mio angolo rosa sul terrazzo continua a mettermi pace interiore per dodici secondi. Poi sclero e comincio a gridare. Bestiabionda sarà qui per un uikend dopo essere stata in quel di London (e dopo avermi portato tutti i regalini che le commissionerò. Ci va solo per questo, del resto) e credo proprio che coglierò l’occasione per farle tinteggiare tutte le sedie, fontanelle e sedie a dondolo. E’ buffo pensare come lei abbia riso sinora della mia condizione muratori-cantiere-casa sottosopra e ora finisca insieme all’allegro gruppetto che tedia le mie giornate a verniciare attrezzi da terrazzaggio.

Ho girato il video ieri dicendo che le piantine sarebbero ben presto decedute come sempre accade. Bene. Stamattina una era già perita sotto il gazebo. Diciamo che Cassandra a me me fa un baffo (citazioni storiche mitologiche che dimostrano la mia infinita cultura).

(guardavo Pollon, ovviamente)

Mi promettete di provare queste melanzane pizzettose qualora non l’aveste mai fatto? perché sono davvero BUONISSIME santapizzettadimelanzana! Che sia un uikend strepitoso. Il mio papino sta proprio bene in questi giorni e non fa che sorridere.

Il suo sorriso è la primavera.

E quindi ho voglia di fiori, conigli, foto, nuovi progetti e sogni. Uno dei tanti è spaccare i denti a chi definisce una 42  CURVY.

Andate in un discount dove vendono neuroni. O fatevene prestare due dal vostro gatto (ma lo sapevate che il gatto ha più neuroni del cane? parliamone) che sicuramente ne ha d’avanzo.

Una che disegna, scrive, cucina e fotografa ma non fa bene nessuna della quattro cose.

Review overview
34 COMMENTS
  • tittisissa 05/04/2013

    Primaaaaaaaaaaa!!!

    • Iaia 05/04/2013

      Max ci ha abbandonato.
      Dobbiamo scoprire dove va .
      TITTI indossa il trench e gli occhiali da sole e andiamo a scoprire chi sono le nostre rivali.

      • tittisissa 05/04/2013

        Sempre pronta io, tesoro 😉 Vualà!
        Ma quanto tempo era che non urlavo il mio “primaaaaaaaaa”?

        • Iaia 05/04/2013

          troppo tempo uffa 🙁
          io sto recuperando i commenti dal natale 2011 perché voglio rispondere a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

          🙁 uffa.
          non arrivo piu’ a fare le cose che mi divertivano di piu’.

          Ci sara’ un altro blog dove Max urla prima.
          ci sara’ un’altra Titti.
          Un’altra Luci.
          E noi dobbiamo scoprire dove va MAX ADESSO.
          e dobbiamo riportarlo all’ovile.

          altrimenti GLIESCOPPIAMOERUOTEDELLAMOTO !
          indossa il trench baby ( che borsa metti? andiamo di un pitonato sobrio e discreto? )

          • tittisissa 05/04/2013

            E pitonato sobrio e discreto sia, ma chere!
            Oh, resta inteso che se becchiamo quel fedifrago su un altro blog gli diamo fuoco alla moto e mazzate forti sul coppino eh! Che mica siam qui a pettinare i pitoni, santo cielo!

        • Iaia 05/04/2013

          LO TROVEREMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO*disse scuoiando 334 pitoni per realizzare una borsa meravigliosa per la sua Titti

      • tittisissa 05/04/2013

        Ammora mia ❤❤❤❤❤❤❤
        Posso dire un paio di cose? La prima riguarda queste pizzette, che la mia mamma catanese prepara spessissimo, ma lei ci aggiunge uno spicchiettino di aglio. Sbav 😛
        E la seconda riguarda i neuroni dei gatti, che adoro. La mia Martina i cani (ma anche tutte le umane fissate con la magrezza ad ogni costo) se le mette sotto un braccio, per dire. Ecco.
        Brava la mia tenera e goffa Iaia. Non vedo l’ora di abbracciarti dal vivo, giuro 🙂

  • ireneairinb 05/04/2013

    Qui piove che pare novembre e vedere il tuo terrazzo fiorito, l’angolo rosa e sapere che il tuo papà sta meglio e di riflesso pure tu, da un bel risvolto al grigiume che mi circonda.
    Voglio il soleeee e la primaveraaaa uffiiii

    • Iaia 05/04/2013

      Irene Buongiorno tesoro ! (quando ero giovane detestavo il termine tesoro e cara pero’ ecco. Tesoro pensandoci bene come tesoruccio è carino e mi ricorda Lamu’. Per dire insomma che spero non ti dia fastidio . E’ detto con sincero affetto)

      ohhhhhhhhhhhhhhhhhhh. qui in effetti è primavera inoltrata e c’è un sole pazzesco. La suocera e cognata torinese sono arrivate con tuta da sci e poi si sono messe in costume *_*
      ma l’idillio terminerà perché generalmente in quel di Catania poi arriva un periodo piovoso tropicale angosciante. Bel tempo sempre i primi di aprile e poi solo pioggia, tempesta e delirio per entrare ufficialmente in estate ai primi di maggio.
      Detto questo:
      le piantine sono tutte comprate NUOVE perché quelle dello scorso anno MORTE. Sono un essere orrendo 🙁
      ORRENDOOOOOOOOOOOOOOOOO picchiamiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

      ci facciamo due pizzette oggi e torna il sereno?
      eh?
      fai un sorrisino a Iaia? *
      Non pensare al tempo *_* fingi che ci sia il sole ( sempre ) *_*
      e ora possiamo abbracciarci ?

      • Airin B 05/04/2013

        ehi mi rispondi sempre, no davvero sono felicissima 😀
        Le capisco suocera e cognatina tua, io scrivo da dove son partite loro 😉
        e adesso abbracciamoci. spero di farlo davvero il 16 maggio perché io ci sarò 🙂

  • el 05/04/2013

    e qui potrei aprire un discorso infinito che non aprirò. quindi che scrivo a fare?
    per le pizzette di melanzane, per loro ovviamente. e pure perché manco da un pochino 🙂
    bacini a voi

    • Iaia 05/04/2013

      annnoi ( a me e i nani ) il discorso infinito ci piace UN CASINOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO *_* quindi attendo fiduciosa.

      *_*

      ( puoi infilarti nella valigia di bestiabionda? )

  • bestiabionda 05/04/2013

    senti cocca io amo dipingere. mi stai invitando a nozze pensando di farmi un dispetto? povera illusa. poi tanto finisce che tu dipingi e io magno granita =_= ovvio.

    • Iaia 05/04/2013

      il mio granitaro di fiducia ha cominciato a fare pistacchio e fragola.
      ti pensero’ quando nella grigia londra tu sarai imbardanata con dopo sci e sciarpa ed io mangerò granita in maniche corte sotto il sole cocente ( chi ci crede? )
      no davvero.
      devi ridipingere tutto.
      pure la fontanella.
      quest’anno voglio tutto bianco a pois rossi.
      e rosso a strisce bianche.
      occhei?

      • bestiabionda 05/04/2013

        ah ok, na roba sobria.
        a londra nevica. e io sto realizzando un mio piccolo sogno: preparare due valigie in parallelo. una di maglioni. una di magliette. la cosa divertente è che quella che dovrebbe essere grande è piccola e viceversa.
        dettoquesto.
        io vorrei vedere davvero come registri l’audio dei video. così io farò un controvideo di bloopers. che meraviglia. il mondo deve sapereeeeee XD <3

        • Iaia 05/04/2013

          Guarda che io non faccio bloopers perché non è mai preparato quello che dico.
          Ma per chi mi hai preso? altrimenti mi viene l’ansia.
          ho rifatto tre volte solo quello del pollo con l’avocado o con mango non mi ricordo perché attaccavano il trapano e non si capiva nulla.
          detto questo.
          se a londra trovi spezie al mercato puoi prenderne otto chili? giuro che per il lemon grass fresco io potrei pure impazzire.
          non si trova maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii quiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ( intendo italia. anche a torino difficoltà estreme)
          e poi .
          santocielo.
          la tazza di camilla.
          se trovi la tazza di camilla.
          io ne ho gia’ tre ma una trash volgare con brillantini magari di uilliam e cheit incinta.
          ti prego .
          fai na roba trash estrema.
          TI PREGO

          valigia in parallelo? magliette? ma portati il mongomeri ( che si scrive cosi’ )

        • bestiabionda 05/04/2013

          devo farne comunque due di valigie mh. (è ovvio che mi porto il mongomeri. la maglietta si mette solo con 35 gradi. non prima)
          ma amò ma c’è bisogno che mi chiedi una roba estremamente trash??? cioè pensavi ti prendessi una cosa sobbbria?????
          darò il peggio di me, non preoccuparti affatto.
          lemon grass. vaaaaa bene vaaaaa bene.
          lo so che non fai bloopers ma secondo me fai delle facce che meritano più dei bloopers 😀

  • Paciocchidifrancy 05/04/2013

    Io il 16 ti vedrò.Comunque tu sia. E ti amerò <3

  • Mariangela 05/04/2013

    Porca pizzettadimelanzanacolpomodorinocilieginoecc!!!!
    Ieri volevo comprarmi un paio di jeans e dopo averne provati 15 paia me ne sono andata borbottando insulti. Io ho sempre avuto la taglia 40 (non sono magra, sono proporzionata in quanto alta (ha ha) un metro e mezzo o poco più) e nn c’era un modello che mi entrava e che mi stava bene , tutti troppo fascianti e con la vita bassa che io la panza nn l’ho mai mostrata manco a 16 anni figuriamoci adesso che ne ho il doppio di anni!! Possiamo protestare tutti insieme?
    Il mio cane quando gli ho spiegato che i gatti sono più neurodotati mi ha mandata a stendere e si è messo a leccarsi le balle sul tappeto…non è un comportamento molto intelligente in effetti

  • Marty 05/04/2013

    che bel post mi hai fatto proprio sentire bene, non so perché ma piango, mi son commossa. <3 inutile dire che ti voglio bene!

    (comunque basta eh con 'sta commozzione…)

  • Marty 05/04/2013

    ma poi ho riso un sacco perchè quando ho letto “che sa di armadio a quattro stagioni” subito non ho capito e ho immaginato un armadio condito con carciofini, funghi mozzarella e prosciutto cotto. d’altronde parlando di pizza non potevo che immaginare una cosa assolutamente realistica come questa. va beh oggi sono cos, prenere o lasciare! (che faccio lasciooooooooooooo?)

  • ђคгเєl 05/04/2013

    Ammappate come affetti bene le melanzane!! e sono seria eh..mi riferisco alla prima parte, per le pizzette. Tutte diritte e con spessore doc…yeahhhh! nella seonda fase si…ho pensato anche io ” mo si taglia!” però non è successo quindi olè! il conoglio in gabbia…perchè? eh? chi è stato? perchè mai? ehehe..a questo punto max ti direbbe che du foto potevi metterle 😀 ahahahahaha però son tutte belle. E non sei magrissima..sei magra.magrissima mi sa di anoressica sottopeso tutta ossa. Tu a parer mio stai bene, ma più giù di una 42 no eh? perchè io sono rosicona invidiosa e se mi diventi una 40 mi butto giù dal balcone (che non ho! 😛 ) ghghghgh. Oggi pensavo che tutto sommato sono una persona coerente. Non sto facendo i salti mortali per arrivare a dicembre in splendida forma per poi tornare dal viaggio con 5 kg in più e iniziare a lasciarmi andare di nuovo. Non me ne sta fregando nulla. Vado in palestra ma non mi distruggo, faccio un’alimentazione “pulita” e mi concedo il peccatuccio di gola il fine settimana. Non c’ho la forza di fare come anni fa, che per perdere quasi 20 kg mi sono ammazzata in palestra e seguivo la dieta punto per punto. Non c’ho la forza, o non la voglio trovare, non lo so. Ma sta di fatto che non devo perdere kg per entrare in taglie mai indossate e sembrare bella in abito bianco agli occhi degli altri. Se perdo bene. Se resto così…so che sarò comunque bella agli occhi del pazzo. E questo mi basta.
    E le pizzette me le faccio! 😉

  • paneepomodoro 05/04/2013

    Oh, mi sa che l’album di figurine del papa lo compro anche io nonostante la mia dichiarata ateicità!
    A me le melanzane non MI piacciono proprio, ma questa ricetta per il maritino la proverei volentieri!
    Belle piante: anche nelle mie mani non durerebbero un giorno, anzi, forse si suiciderebbero già nel tragitto dalla serra a casa!

  • Manub81 06/04/2013

    Che bella idea, la proverò sicuramente! Tempo fa io ho seguito lo stesso procedimento utilizzando però delle zucchine e devo dire che hanno riscosso un grande successo. Che bontà! *_*

  • Silvia Pinturikkia 06/04/2013

    Deciso, LUNEDDDDI’ mi RImetto a dieta (per l’800900900 volta). E’ arrivato il momento spolverarla, come se già non la conoscessi a memoria. E pensare che i kg più brutti li avevo persi quando ero a più di 1000 km lontana da casa, dall’Italia e da tutto il resto. Li ho persi quando ero felice…eh già ora i kg sono più che vicini e la felicità molto più lontana… ciao Iaia!!

  • apity 10/04/2013

    Scusami se sono un po’ assente in questo periodo.
    Non sto proprio meravigliosamente come vorrei.
    Sappi che ti penso tutti i giorni e che ti voglio bene.
    L’esame di maturità. Lo sto prendendo troppo seriamente.
    Sono sempre la solita, io.
    Perdonami. Spero tu possa farlo.

  • Marty 14/04/2013

    ah le faccio oggi 🙂 pranzo della domenica veg!

  • Paolo Slanzi 19/05/2016

    Senti, tu…le ho provate a fare l’altra sera.
    Un poema !
    Mia moglie mi ha sgridato perchè ne ho fatte troppo poche…
    Idea meravigliosa per una/un cenetta/pranzetto “of course” di corsa… 😉
    Grazie!

    • Iaia 03/06/2016

      Paoloooooo !!
      Perdonami se ti rispondo solo adesso ma purtroppo sono stata un po’ assente dal blog. Purtroppo per me. Fortuna per l’umanità 😀

      Sono FELICISSIMA che vi siano piaciute.
      Grazie
      Grazie
      Grazie!!!

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi